• 5 Commenti

Yamato Video: ultime novità

Dal sito ufficiale di Yamato Video vengono annunciati diversi acquisti di serie relativamente recenti.

Amon – The Apocalypse of Devilman

I demoni imperversano nel mondo e la gente terrorizzata si trasforma in una massa di folli ossessionati, che denunciano il prossimo alle autorità per paura o semplice invidia. Riusciranno i devilmen a mantenere la loro umanità nonostante si trovino ad affrontare questa triste realtà? Odiati dai demoni contro cui combattono, detestati dagli umani che tentano di proteggere, Akira Fudo come si comporterà di fronte a tutto questo dolore e sofferenza? Volterà forse le spalle all’egoistico genere umano?

Splendido OVA, della durata di quasi un’ora, che racconta più intensamente la storia della celebre serie Devilman, di Go Nagai, sul seguito dell’ultimo restyling della serie manga grazie al bel tratto di Yu Kinutani, Amon – The Darkside of Devilman. Finalmente anche il pubblico di fan italiani potranno godere questo piccolo gioiellino del 2000.

Amon – The Apocalypse of Devilman  © 2000 Go Nagai & Yu Kinutani
Dynamic Planning/Yamato Video

Claymore

In un mondo medioevale, in cui degli esseri demoniaci, gli yoma, imperversano qui e là nei villaggi, divorando la gente e travestendosi da essere umani, le Claymore sono l’unico baluardo di salvezza, chiamate così per via della pesante spada che portano alla schiena. Giovani ragazze che fanno parte dell’Organizzazione, ottengono potenza da un particolare rituale che fonde nel loro corpo dei pezzi di yoma, consentendo così alle giovani di ottenere poteri fuori dal comune, come forza, agilità, percezione dello yoki (l’energia demoniaca emessa dagli yoma). Protagonista della serie è Claire, numero 47 e ultima ruota del carro dell’organizzazione, che cerca una yoma unicorno, che ha assassinato la sua maestra e amica Teresa del Sorriso.

Altra bella serie molto nota in italia tra i lettori del manga, edito da Star Comics. La serie del 2007 è lunga 26 episodi e tutti fan attendono una seconda serie che narri il resto delle vicende delle guerriere vestite di bianco e argento che brandiscono enormi spadoni. L’elemento fantasy e i combattimenti sono i punti forti della serie, che sicuramente non lasceranno delusi i fan.

Claymore  © 2007 Norihiro Yagi/Madhouse/Yamato Video

Dancougar

La terra viene invasa dagli alieni dell’Impero di Muge Zorbados. Cosa possono fare i deboli esseri umani se non rimanere impotenti di fronte alla superavanzata tecnologia aliena? Ovviamente grazie alla tecnologia terrestre a quattro soldati viene dato il compito di combattere gli invasori, utilizzando i quttro veicoli robotici che poi si fonderanno nel robot componibile Dancougar!

Questa è una serie per fan delle animazioni classiche. Serie robotica del 1985, è un suigeneris per essere una serie di robot componibili, visto di solito nelle serie classiche i singoli mezzi servivano a ben poco contro i nemici, finché non si fondevano nel robot e sconfiggevano così i nemici, mentre in questa serie combattono quasi sempre separati, finendo per cominciare a unirsi solo verso metà serie. Una vera chicca per gli amanti dei robotici d’altri tempi come me! ^_-

Dancougar  © 1985 PRODUCTION REED/Yamato Video

Mazinkaiser SKL

In una terra futuristica, un’isola coperta da una coltre gravitazionale è da tempo tagliata fuori dal mondo e una banda di militari viene costretta a fare irruzione nella coltre, per fermare i dispositivi che formano la coltre, che secondo gli scienziati stanno per arrivare al punto critico con conseguente distruzione della Terra. A questo scopo la Squadra Death Caprice, formata da Ken Kaido e Ryo Magami, viene inviata per abbattere qualsiasi minaccia possa formarsi tra il Tenente Tsubasa Yuki, unica superstite tra i tecnici, e lo spegnimento dei tre reattori. Pilotando il Mazinkaiser SKL spaccheranno e distruggeranno, lasciando terra bruciata dietro di loro.

E dopo Mazinger Edition Z: The Impact! e Amon – The Apocalypse of Devilman, un altro titolo nagaiano viene presentato in Italia dalla Yamato. Breve serie OVA del 2010 che in soli 3 episodi riesce a riassumere precisamente cosa serve ad una serie robotica, un robottone che spacchi tutto, dei personaggi fighi e un po’ fuori di testa, una coprotagonista utile e una montagna di nemici da abbattere! Come una via di mezzo tra un Gatsu (Berserk) dall’enorme spadone e un Dante (Devil May Cry) dal grilletto facile, non riuscirete a staccare gli occhi dallo schermo, fino all’epico finale della serie!

Mazinkaiser SKL  © 2010 Go Nagai/Dynamic Planning/Yamato Video

Fonte: YamatoVideo

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: Nanoda News