• 0 Commenti

Intervista: Vita da Cosplayer di Cherriko Cosplay

Bentornati a tutti alla rubrica Vita da Cosplayer!

L’ultima volta abbiamo avuto ospite la giunonica Nekochan, questa volta vi riporto sul fronte internazionale a conoscere Cherriko Cosplay.


Shinji Kakaroth: Ciao potresti presentarti ai nostri lettori?

Cherriko: Ciao, mi chiamo Angela, ma la gente di solito mi conosce come “Cherriko” o “CherriPetalz”. Ho 18 anni e vivo negli USA, e il prossimo Agosto inizierò la mia nuova vita di studentessa universitaria!


Shinji Kakaroth: Puoi parlarci un po’ di te e di come è nata questa passione per il Giappone e il cosplay e da quanto fai cosplay?

Cherriko: Quand’ero una bimba, ho ammirato diversi cosplay su deviantART, pensando che avrei dovuto provarci anch’io Da quand’ero piccola, ho sempre voluto diventare una fashion designer e sapevo che avrei avuto bisogno di migliorare le mie tecniche di cucito per entrare in una scuola di design! (Anche se non andrò a studiare fashion, almeno so di possedere queste tecniche attualmente!)

Shinji Kakaroth: Hai avuto qualcuno che ti ha aiutato all’inizio di questo hobby, dandoti consigli?

Cherriko: I miei genitori non apprezzavano molto questo hobby, perché pensavano fosse uno spreco di tempo e denaro, ma non erano neanche particolarmente contro. Ho imparato un sacco da prove ed errori, oltre ai tutorial che altri cosplayer hanno messo in internet.


Shinji Kakaroth: Quanti cosplay hai indossato fino ad ora?

Cherriko: Forse 17 o 18? Ho fatto anche un sacco di cosplay orribili quando ho iniziato e non ho mai tenuto da parte foto.


Shinji Kakaroth: I tuoi cosplay li fai personalmente o li acquisti?

Cherriko: Realizzo i miei cosplay per la maggior parte da sola. Il cosplay è sempre incentrato sull’artigianalità per quanto mi riguarda, così quando c’è l’opportunità di fare un costume e provare nuove tecniche, ci provo sempre. Ci sono ovviamente delle eccezioni, come il mio cosplay di Catherine. È stato molto più veloce e conveniente comprare il vestito online e poi semplicemente acconciare la parrucca, piuttosto che cucirsi un corsetto da zero.

Shinji Kakaroth: Ne hai mai fatti su commissione?

Cherriko: Non mi sento a mio agio con l’idea di realizzarne su commissione, sia perché sono ancora una studentessa delle superiori e anche perché ce la metto già tutta per realizzare i miei cosplay. Per fortuna una volta che sarò all’università credo che avrò un po’ di tempo per prendere anche delle commissioni.


Shinji Kakaroth: Quanto tempo ci vuole per realizzare o mettere assieme un cosplay?

Cherriko: Dipende dal costume, ci puo’ volere da tre giorni a tre mesi. Bless You Miku è stato un cosplay davvero facile da realizzare per me e ci sono voluti solo tre giorni. D’altra parte, Vinea Kougyoku mi ha portato via tre mesi per riuscire a completarlo, principalmente perché ho dovuto cucire circa 3.000 lustrini e creare i gadget. Non sono mai stata abile a creare spade e gadget, per cui è stato davvero difficile creare la spada. Sorprendentemente, c’è voluto un solo mese per la Regina di Cuori di Sakizo. La gente finisce sempre per rimanere sorpresa quando glielo dico, visto che il cosplay è molto dettagliato, ma il cucito è l’unica area dove al 99% so sempre cosa sto facendo.

Shinji Kakaroth: Qual è stato il cosplay più complicato da indossare e quanto tempo ci vuole solitamente per truccarsi e indossarlo?

Cherriko: Ragyo è stato un cosplay difficile da indossare perché calzo dei tacchi altissimi e una gonna davvero stretta. È difficile camminare velocemente o fare passi troppo lunghi. La parrucca inoltre era così ampia che spesso finivo per colpirlo in faccia o sui loro cosplay quando mi giravo per parlare con loro, il che a volte risultava piuttosto divertente,, ma di certo non era la migliore delle situazioni. Era anche molto difficile piegarsi per prendere le borse, per cui avevo un amico che mi seguiva in giro portando la mia roba.


Shinji Kakaroth: Ricordi qual è stato il primo cosplay che hai fatto e che hai provato?

Cherriko: Il primo cosplay che ho portato è stato Misa di Death Note! Era un cosplay fatto con vestiti qualsiasi che avevo in armadio (e sembrava orribile), ma mi sono divertita davvero tanto!

Shinji Kakaroth: Qual è stato il cosplay che ti è piaciuto di più tra quelli che hai fatto?

Cherriko: Mi è davvero piaciuto tanto Bless You Miku È stato così facile da cucire e davvero davvero confortevole da indossare e girare. Non riesco a realizzare costumi molto confortevoli, perché solitamente amo quei costumi enormi e pieni di dettagli, ma il cosplay di Miku è stato proprio rinfrescante.


Shinji Kakaroth: Qual è stato l’ultimo cosplay che hai fatto e per quale evento l’hai realizzato?

Cherriko: Gli ultimi cosplay che ho realizzato sono stati Ragyo e la Regina di Cuori di Sakizo per il Katsucon in Maryland!

Shinji Kakaroth: Hai partecipato a dei contest durante le fiere? Se sì, hai mai vinto qualche premio?

Cherriko: Adoro davvero partecipare ai contest, perché mi permette di ottenere dei pareri professionali sui tuoi costumi. Ho partecipato a 4 contest e ho portato a casa un premio ogni volta!


Shinji Kakaroth: Quali sono le tue serie anime/manga/videogame preferite?

Cherriko: Il mio anime preferito è Project K mentre il mio manga preferito è Kuroshitsuji! Non gioco tanto ai videogame, ma mi è davvero piaciuto Beyond Two Souls.

Shinji Kakaroth: Secondo te qual è l’essenza del cosplayer?

Cherriko: Credo che dipenda da che tipo di cosplayer sei! Per esempio, alcuni cosplayer vogliono cercare di ritrarre il personaggio al meglio per cui si concentrano molto su aspetti come il trucco o le pose. Altri potrebbero invece amare cucire e creare dei gadget meravigliosi, o acconciare e parrucche. Ci sono così tanti tipi di cosplayer, ma credo che la parte più importante sia di divertirsi quando si segue questo hobby!


Shinji Kakaroth: Che ne pensi del cosplay nel tuo paese?

Cherriko: Negli USA tutti sono davvero gentili e di sostegno riguardo al cosplay! A volte c’è un po’ di dramma, ma ho solo sentito parlare di certe situazioni e non le ho mai sperimentate in prima persona, per cui non ne posso parlare.

Shinji Kakaroth: Hai un sito web, una pagina Facebook o un canale YouTube?

Cherriko: Ho una pagina Facebook e un account Tumblr! Vorrei provare ad avviare un nuovo blog dove poter parlare dei miei cosplay e provare ad aiutare altri cosplayer.


Shinji Kakaroth: Qual è il tuo sogno per il futuro?

Cherriko: Spero soltanto di poter continuare a realizzare nuovi cosplay e incontrare altra gente!


E anche per questa settimana è tutto.

Come sempre ringraziamo tutti i fotografi che hanno immortalato i suoi cosplay.

La prossima volta si torna in Europa, ma non vi dico dove! Scopritelo da soli! XD

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: Cosplay, Intervista