• 0 Commenti

Ukiyoe: Le immagini del mondo fluttuante

Ukiyoe “Immagini del mondo fluttuante” sono un genere di stampe giapponesi realizzate mediante l’intaglio di un blocco di legno che funge da stampo. Prodotte tra il XVII e il XX secolo, le immagini rappresentano paesaggi giapponesi, racconti storici, attori di teatro e vita nei quartieri di piacere.

url

Il “mondo fluttuante” esprime il concetto della caducità delle cose: nulla in questo mondo è eterno, tutto segue il cerchio obbligato della nascita, della prosperità e bellezza e del successivo decadimento.
Le stampe Ukiyoe catturano il momento di massima bellezza, come per immortalarlo sulla carta, per renderlo “immortale”. Questo però provoca anche un senso di tristezza e dolore per la situazione umana di caducità.
L’ukiyoe era in uso anche tra il popolo: la tecnica del legno intagliato permetteva infatti la produzione in serie con un relativo prezzo vantaggioso. La tecnica di produzione dell’ukiyoe era abbastanza semplice, anche se necessitava la partecipazione di un gruppo di persone esperto e affiatato.

In questo trittico di Utagawa Kunisada viene rapperesentata una bottega di Ukiyoe, dove delle inusuali artigiane donne sono impegnate nella realizzazione delle varie fasi di produzione:

1) L’artista disegna su un foglio il soggetto dell’ukiyoe

2) Il disegno viene ritracciato e incollato a testa in giù su un blocco di legno

3) Gli intagliatori si occupano di intagliare il legno seguendo le righe dei disegno del maestro lasciandolo in rilievo, in modo da creare lo stampo in negativo dell’ukiyoe finale.

4) Viene eseguita una stampa di prova, successivamente consegnata al Maestro: egli decide se lo stampo riproduce correttamente i suoi tratti o se necessita di modifiche

5) Per un singolo Ukiyoe vengono realizzati più stampi e, a seconda della tonalità di colore che si vuole raggiungere, il legno viene intagliato piu o meno profondamente.

Ukiyoe Wood block

Quali sono i temi proposti dall’ukiyoe? Tantissimi!! i più famosi sono probabilmente le Bijin (belle donne) rappresentate nella loro vita quotidiana nella loro effimera bellezza: mentre si guardano allo specchio, fumano la pipa ecc. Altrettanto famose sono le stampe degli attori di Teatro più in voga del momento, che venivano vendute ai fan, come si fa oggi per gli attori famosi.

Ukiyoe Kabuki Actor Otani Onji II

In questo Ukiyoe è raffigurato Otani Onji II celebre attore di Kabuki, nel ruolo del servitore Edobe.

Sono anche famosi gli Ukiyoe rappresentanti gli Onnagata, ossia uomini che nel teatro Kabuki recitano i ruoli femminili.

Utamaro, bellezza che si guarda allo specchio

In questo Ukiyoe una dama si guarda elegantemente allo specchio, grazie a questa posa, possiamo vederne sia il volto, sia la delicatezza dell’acconciatura e della posa della mano. Gli Ukiyoe rappresentanti Onnagata si distinguono dalle donne per il tipico cappuccio viola sulla fronte, che veniva usato per coprire la parte rasata del capo, tipica pettinatura dell’epoca Edo.

Ukiyoe Onnagata

L’Onnagata Iwai Hanshiro IV è rappresentato in questo Ukiyoe dai deliticatissimi colori e dai tratti decisi. Il cappuccio lo identifica come attore Onnagata. Ukiyoe di questo tipo erano apprezzatissimi, ogni giapponese infatti desiderava avere una “Foto” del proprio attore preferito.

Il fenomeno degli Ukiyoe non si è ancora fermato, numerosi artisti contemporanei continuano la produzione di nuove Opere, utilizzando anche tecniche pià moderne e, allo stesso tempo, lasciando spazio alla tradizione. Come la cultura giapponese vuole, riescono a far convivere tra loro tradizione e modernità.

Autore: Yuki Sakuma

Scritto da Yuki Sakuma il nelle categorie: Giappone