• 12 Commenti

Tutor Hitman Reborn: addio alla voce italiana di Haru

Una brutta notizia ha colpito tutti i fan italiani di Tutor Hitman Reborn. Come annunciato sulla pagina facebook di Man-ga, il canale italiano che sta trasmettendo la serie in anteprima assoluta, l’attrice Sonia Bonacina, voce di Haru, è rimasta vittima di un incidente il 31 Gennaio, che ha stroncato la sua vita a soli 28 anni.

Sonia stava affiggendo dei volantini che pubblicizzavano il suo spettacolo teatrale con il marito, regista dello stesso spettacolo. Si trovava nei pressi di un incrocio, in attesa del verde, quando un’automobile a tutta velocità colpisce il semaforo, abbattendolo, che schiaccia la povera vittima. A nulla sono serviti gli interventi tempestivi del 118. L’attrice muore poco dopo, tra le braccia del marito.

La sua carriera nel mondo del doppiaggio era agli inizi. Dopo aver doppiato personaggi secondari in Aria the Natural e in Speed Grapher, aveva ottenuto il ruolo di uno dei personaggi principali in Tutor Hitman Reborn, ovvero Haru Miura.

La sua carriera teatrale era in continua ascesa. Aveva iniziato a recitare nella compagnia Gruppoteatro di Desio, sotto la guida di Giorgio Como. Nel 2004 aveva preso parte alla rappresentazione “Il borghese gentiluomo” di Molièere, diretta da Marise Flach e patrocinata dall’Accademia d’Arte e Mestieri del Teatro La Scala di Milano. In seguito si dedicò anche al ruolo di assistente alla regia, nello spettacolo “Il cerchio incantato”, diretto da Roberto Trifirò. Entra poi a far parte della compagnia il Carro dei Tespi, con la quale nel 2007 ha interpretato “L’innesto” di Pirandello, diretto da Monica Conti.

Nell’ultimo periodo stava preparando lo spettacolo “Le furberie di Scarpino”, primo spettacolo della compagnia Figli di Nessuno, fondata dalla stessa Sonia e dal marito, insieme a Marco Graffeo e Donato Mazzarella.

Negli ultimi due anni iniziò a dedicarsi anche al ruolo di doppiatrice.

Fonte: Levanteonline.net, http://dubbing.splinder.com

Autore: SNeptune84

Scritto da SNeptune84 il nelle categorie: Nanoda News