• 0 Commenti

Tales of Vesperia Definitive Edition

Tales of Vesperia Definitive Edition

Dopo oltre dieci anni torna uno dei titoli della saga di Takes, precedentemente passata su PS3 e Xbox 360, e pronta a tornare in forma smagliante in una versione riveduta e corretta sulle console di nuova generazione, senza purtroppo aver ottenuto un adattamento animato. Vi sto parlando di Tales of Vesperia Definitive Edition.

Tales of Vesperia Definitive Edition Gameplay

Tales of Vesperia Definitive Edition Trama

Su Terca Lumireis si usa come fonte energetica per la vita di tutti i giorni i blastia, dei potenti nuclei magici che canalizzano l’aer, un potere magico che permea il mondo, permettono alle fontane di produrre flussi d’acqua, ai lampioni di produrre luce, ecc… Sarà proprio a causa della rottura di un blastia che Yuri Lowell, un ex Cavaliere Imperiale trattato come un perdigiorno e mangiapane a tradimento, si metterà alla ricerca nella Capitale Imperiale Zaphias del millantatore che ha preso da loro un compenso per la riparazione del blastia della fontana, che di punto in bianco sembra impazzito, allagando il quartiere. Mentre è all’inseguimento del figuro nei quartieri nobiliari, il ragazzo finisce per scontrarsi con alcuni Cavalieri Imperiali, e nonostante abbia inizialmente la meglio, decide di arrendersi e farsi incarcerare quando arrivano i rinforzi.

Nelle segrete incontra un uomo interessante che gli lascia una chiave, per permettergli la fuga, e sarà proprio poco dopo che il ragazzo si imbatterà nella bella Estellise, quella che sembra una giovane principessa inseguita dalle guardie, a cui darà una mano a trovare gli appartamenti di Flynn Scifo, suo amico d’infanzia e tutt’ora Cavaliere Imperiale. Non riuscendo a trovare il ragazzo nei suoi appartamenti, i due vengono assaliti da Zagi, un misterioso figuro comparso per uccidere Flynn e che scambia Yuri per il suo bersaglio. Dopo aver sconfitto il pazzo assassino, Yuri ed Estellise riescono a fuggire dal palazzo, per poi lasciare Zaphias alla ricerca di risposte sui misteri che sembrano continuare ad aleggiare sulla condotta dell’Impero.

Tales of Vesperia Definitive Edition Valutazione

Come sempre per quanto riguarda il brand di Tales, la storia parte con calma, dandoci un lento assaggio del mondo e facendoci scoprire come funziona attraverso i protagonisti, che vengono presentati con un bel carattere e anche loro sviluppati in maniera interessante ed esaustiva col tempo. Yuri è il primo dei nostri protagonisti che dovrà, volente  o nolente, salvare il mondo, attraverso un lungo viaggio che porterà lui, e noi che lo accompagniamo passo passo, a scoprire le verità su cui si basano le forze magiche del pianeta e il terribile segreto dell’Impero. Già nelle prime ore di gioco si dimostra un personaggio sulle sue, un po’ tsundere e con una certa ironia, che però non si dà mai arie per la sua forza. Anche la principessa Estelle, per il diminuitivo che le affibbia Yuri, è molto carina, sia nell’aspetto che nel modo di fare da principessina cresciuta nella bambagia, che non ha mai messo il naso fuori dal palazzo reale e che quindi vive ogni esperienza come una novità.

Anche se non ho giocato dieci anni fa a questo titolo, devo ammettere che è invecchiato decisamente bene, e che su PS4 (dove l’ho provato), riesce a giocarsela degnamente anche con titoli più recenti. Molti quadri sono abbastanza lineari, ma una volta usciti dalle prime fasi di storia, si potrà già accedere ad una vasta mappa mondiale in cui potrete scorazzare in lungo e in largo, anche se non troppo liberamente dall’inizio. In giro, potrete trovare mostri che ovviamente una volta accortisi della vostra presenza proveranno ad attaccarvi.

Lo stile di combattimento è abbastanza strano. Ci si trova in una zona circolare con i nemici e si può liberamente girare in questo quadro e attaccare i nemici in maniera lineare, con attacchi normali con l’arma equipaggiata, oppure con le Arti, le note magie usate in Tales, e difenderci nel caso che ci stiano attaccando loro. I combattimenti sono in modalità action, quindi potrete decidere di volta in volta, se, come e quando attaccare. Devo ammettere che ho trovato questo stile un po’ ostico, costringendomi ad abbassare la difficoltà di gioco per riuscire a sconfiggere nei primi passaggi Zagi. Dopo ogni scontro, i personaggi parleranno tra loro ed è divertente vedere che frasi utilizzano quando cambiate i membri del gruppo.

Oltre ai pezzi dei filmati, di tanto in tanto potrebbero essere disponibili degli speciali momenti definiti skit, in cui i personaggi conversano tra loro, spesso facendo battute o commentando una determinata situazione.

Come sempre le animazioni del filmatino iniziale sono in animazione classica, mentre i vari filmati all’interno del gioco sono fatti sia in animazione che CG.

Nulla da ridire sulla colonna sonora, che utilizza sonorità fantasy un po’ speziate per accompagnarci in questo lungo viaggio. Molto bella anche la Opening, Ring the Bell, cantanta dalla bravissima Bonnie Pink, una cantante che ho amato parecchio, anche se ultimamente non la si sente più in giro.

I dialoghi dei filmati e degli skit, sono completamente doppiati e all’inizio del gioco potrete scegliere se tenere l’audio originale giapponese oppure quello inglese, mentre per quanto riguarda l’adattamento è tutto in italiano e mi è sembrato piuttosto buono. Una cosa che mi ha dato fastidio è che durante alcuni combattimenti specifici (tipo quello contro Giza) i personaggi mentre combattono parlano tra loro, ma non ci sono sottotitoli a tradurne il parlato, per cui o sai il giapponese, o sai l’inglese o ti attacchi.

Il videogioco è pubblicato da Bandai Namco al prezzo di 39,99 € (prezzi relativi Amazon).

Consigliato ai fan della saga Tales e dei gdr fantasy.


Tales of Vesperia Definitive Edition Voti

Trama: 4,5/5

Gameplay: 4/5

Musiche: 4,5/5

Animazioni: 5/5

Adattamento: 4,5/5

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: Games