• 1 Commenti

Street Fighter 30th Anniversary Collection

Street Fighter 30th Anniversary Collection

Trent’anni e non sentirli… esattamente, perché i lottatori di Street Fighter sono ancora qui, allenati e pronti a scontrarsi fino all’ultimo uppercut o calcio rovesciato!

Preparatevi quest’estate a tuffarvi in un mare di ricordi, o perché no, esplorare lidi ancora sconosciuti!

Street Fighter 30th Anniversary Collection Gameplay

Street Fighter 30th Anniversary Collection Valutazione

Dopo trent’anni tornano sui nostri schermi Ryu, Ken e tutti gli altri combattenti che abbiamo imparato ad amare e utilizzare di Street Fighter in questa collection che potrete trovare per PS4, XboX One, Nintendo Switch e PC! Contenuti in questo meraviglioso pacco si trovano ben DODICI versioni dell’arcade picchiaduro più famoso di tutti i tempi.

Sin dal primo titolo, che probabilmente nessuno di voi che leggete l’articolo (io compreso) aveva mai giocato, Street Fighter, per passare a Street Fighter II e agli altri titoli che abbiamo imparato ad amare dalle sale giochi e sulle nostre console (ricordo ancora le partitone a Super Street Fighter II Turbo che ci spaccavamo io e mio cugino sul suo Super Nintendo). Togliamo la polvere dalle console e prepariamoci a un vero e proprio ritorno al passato, con la grafica precisa che i giochi avevano all’epoca, e godere dei miglioramenti di grafica dal primo titolo, Street Fighter dell’Agosto 1987,  fino all’ultimo in elenco, ovvero, Street Fighter III: 3rd Strike del Maggio 1999.

Oltre alle combo a cui ormai siamo abituati, tra le opzioni questa collection permette di giocare online o offline, aggiungendo l’interessante Museo, in cui sono contenuti 30 anni di storia dei personaggi, delle trame dei vari giochi e di come è nata l’idea di Street Fighter, con tanto delle foto del bozzetto del progetto, che indicava il tipo di gioco, dei personaggi abbozzati tra i quali possiamo già scorgere quelli che saranno Ryu, Chun-Li, Guile Dhalsim e Balrog (che in originale si chiama M.Bison).

Ovviamente nella modalità offline sarà possibile avviare una classica partita Arcade, un versus qui tradotto Contro e la modalità Allenamento, dove si possono saggiare i comandi per imparare le combo e le mosse migliori dei propri personaggi preferiti. Nella modalità online è possibile partecipare in partita classificata o anche in partita casuale e sfidare avversari provenienti da tutto il mondo.

La grafica è precisa quella che il gioco aveva quando è uscito, per cui il primo sarà super scattoso e spixelloso come non mai, mentre l’ultimo fluido e con la sigla iniziale coinvolgente e piena di stile.

Le colonne sonore sono quelle originali che ci hanno accompagnato per tanti pomeriggi nelle sale giochi, mentre tiravamo la levetta e pigiavamo con forza i pulsanti del cabinato (quando funzionavano), dando un caloroso effetto nostalgia durante le partite.

Attraverso alcune opzioni è possibile giocare i titoli nel classico formato in 4:3 con una cornice di illustrazioni dei vari giochi, a schermo intero con solo la cornice laterale e infine a tutto schermo. Stessa cosa vale anche per il filtro, che può essere impostato per fare l’effetto TV a tubo catodico, l’effetto vecchio schermo arcade da sala giochi, o semplicemente nessun filtro.

L’adattamento purtroppo resta quello per l’occidente, per cui alcuni personaggi storici della serie hanno i nomi invertiti, ovvero Vega-Mr.Bison-Balrog, orrore causato all’epoca dal fatto che il pugile nero si chiamasse Mike Bison, visto che era un omaggio al famoso pugile Mike Tyson, e CAPCOM Usa per evitare qualsiasi problema legale col noto pugile, decise di scambiare i nomi di tre personaggi così Vega, il cattivo nemico dai poteri psichici divenne Mister Bison, Balrog il bel toreador spagnolo mascherato divenne Vega, e il pugile afroamericano M. Bison venne ribattezzato Balrog. Dopo tutti questi anni continuo a domandarmi se non fosse più semplice cambiare solo il nome del pugile in qualcosa tipo Bisont o qualcosa di completamente di diverso, al posto di fare uno scambio di nomi tra tre personaggi.

Il videogioco è prodotto da CAPCOM e pubblicato da Halifax e, come ho detto anche all’inizio della recensione, potrete trovarlo in diverse versioni per PS4, XboX One, Nintendo Switch e PC a prezzi che variano dai 39,49 € (PS4) a 21,20 € (PC).

Consigliato ai nostalgici di retrogaming e ai fanatici di Street Fighter.

Street Fighter 30th Anniversary Collection Voti

Trama: 4/5

Gameplay: 4/5

Musiche: 4/5

Animazioni: 4/5

Adattamento: 4/5

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: Games