• 16 Commenti

Star Comics manga: intervista estate 2012 con annunci

Anche quest’anno siamo riusciti a riproporvi l’intervista estiva all’editore Star Comics. Una breve serie di domande tra le quali troverete una novità e un approfondimento sulle prossime edizioni di Reborn, Pandora Hearts e Arrivare a Te. Risponde come sempre il direttore editoriale Claudia Bovini, buona lettura.


1) [Nanoda] Ciao come va? Oramai l’estate è arrivata e non è un peccato mortale affermare che l’anno editoriale è praticamente concluso: volendo fare un bilancio, com’è andato questo 2012?
[Claudia] Ciao a tutti e ben trovati! In effetti sì, l’arrivo dell’estate segna sempre la chiusura di un ciclo, e se dobbiamo fare un bilancio di questo 2012, devo dire che non è poi andato tanto male, nonostante la crisi che pesa implacabile sulle nostre spalle. E’ stato un anno di annunci importanti, di grandi conferme e di grande impegno da parte nostra, che speriamo siano stati apprezzati. Tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012 abbiamo lanciato moltissime novità, tra cui ricordiamo Toriko che sta scalando le vette delle classifiche dei titoli più apprezzati in Italia. Tante piccole soddisfazioni insomma nonostante il periodo non proprio roseo.

2) [Nanoda] Quali sono gli obiettivi di Star Comics per il 2013?
[Claudia] Sicuramente mantenere saldamente il timone per riconfermare quanto fatto finora e continuare a migliorare. I fattori principali su cui vogliamo lavorare con impegno sono, la qualità delle nostre proposte editoriali, sia in termini di titoli che di confezione, il mantenimento di prezzi adeguati e soprattutto puntualità nelle uscite. Pensiamo che questi fattori siano estremamente importanti per rassicurare sia i rivenditori che i lettori in questo momento così confuso, dobbiamo dunque rimboccarci le maniche per cercare di fare sempre del nostro meglio.

3) [Nanoda] Recentemente avete ampliato il vostro parterre di testate con nuove collane: in generale il vostro catalogo si è ampliato rispetto a 3, 4 anni fa… è questa la risposta alla crisi?
[Claudia] Più che una risposta alla crisi è una risposta alla necessità di mantenere un buon posizionamento in un mercato decisamente affollato, in cui il numero di uscite di ogni editore può in qualche modo fare la differenza. Inoltre alcune delle serie che abbiamo opzionato in quest’ultimo periodo sono molto lunghe quindi si è reso necessario ampliare il numero delle testate che potessero ospitarli.

4) [Nanoda] In particolare la testate manhwa ha stupito i lettori non abituati a vedere prodotti non del sol levante in fumetteria con il vostro logo… ritieni il mercato coreano un terreno fertile su cui attingere?
[Claudia] Di sicuro quello del manhwa è un settore prolifico, e ci sono titoli interessanti da valutare che reggono bene il confronto con i loro cugini giapponesi. Occorre selezionare attentamente il materiale, magari cercando di orientarsi su titoli già noti al pubblico italiano, anche se non è sempre facile.

5) [Nanoda] Sempre sul fronte manhwa… avete da poco annunciato Monk!, come mai è stato scelto questo titolo? Ce lo potrebbe presentare?
[Claudia] Monk! è il terzo titolo coreano che ci apprestiamo a presentare durante la fase di rinnovamento che ci accompagna ormai da qualche anno. Ci ha colpito in quanto le atmosfere richiamano in parte quelle già sperimentate con The Breaker , che ha avuto un ottimo riscontro nel fandom italiano, e per comicità e situazioni può ricordare titoli come Great Teacher Onizuka. Si tratta di una serie di sei volumi, decisamente sopra le righe e molto divertente che speriamo sia altrettanto apprezzata dal nostro pubblico.

monkAlcuni anni dopo l’assassinio del Dalai Lama un gruppo di monaci si mette alla ricerca dell’essere umano che ne ospita la reincarnazione. L’oracolo li indirizza verso un bizzarro istituto scolastico nel quale il prescelto dovrebbe celarsi. Verrà scelto il più meritevole dei giovani monaci che dovrà iscriversi alla scuola per scovarlo. Dan Dae-Ryong verrà incaricato della missione nonostante i suoi poteri siano ancora misteriosi e soprattutto incontrollabili. Il ragazzo è affetto da ciò che i monaci definiscono la ‘Sindrome ormonale della bestia’ in grado di incrementare la sua forza tramutandolo in un vero e proprio mostro! E la causa scatenante di questa tremenda reazione sarebbero… le belle donne! L’unica cosa da fare per riuscire a controllare questa sua trasformazione è resistere alle stimolazioni, la castità! Iscrittosi alla scuola Dan si ritrova in una classe molto particolare che “rinchiude” la “spazzatura” di tutto l’istituto: studenti reietti e irrecuperabili e soprattutto una procace ragazza dall’animo poco puro… Riuscirà lo strambo monaco a scovare e riportare l’incarnazione del Dalai Lama in Tibet senza perdere il controllo di sé?

6) [Nanoda] Oltre alla testata manhwa avete qualche altra novità alle porte? Ci dia qualche anticipazione!
[Claudia] Durante le ultime fiere primaverili abbiamo annunciato tanti titoli nuovi, ma non abbiamo ancora finito…visto che momentaneamente non ci sono nuovi appuntamenti in vista, vorremmo condividere con voi un annuncio in anteprima: come ben sapete Psyren a settembre giungerà a conclusione, così, per accontentare i fan di Toshiaki Iwashiro proporremo successivamente alla sua conclusione la miniserie completa in 7 volumi Mieru Hito, apparsa per la prima volta su Shonen Jump nel 2005, che ha segnato gli esordi del grande mangaka e che ha visto come primo assistente niente meno che Ryuuhei – Beelzebub – Tamura. Una commedia dalle atmosfere avventurose che siamo certi vi sorprenderà.

jump mieru hito

mieru hito 1Himeno Okegawa è una ragazza di sedici anni, una studentessa di Tokyo non tanto comune… è infatti capace di vedere gli spiriti sin da quando era bambina: mentre viveva ancora in campagna, perdutasi nel bosco ha visto un essere fluttuante tra le fronde del tutto simile a un delfino.
Un giorno mentre vaga per la città in cerca di un nuovo alloggio s’inbatte in uno strano personaggio; mentre parlano viene attaccata proprio dallo spirito dalle sembianze di delfino, in nome di una misteriosa promessa che avrebbe contratto con lui; fortunatamente viene salvata proprio dal suo interlocutore, di nome Myojin, che si rivela essere una guida per gli spiriti, un uomo che indica loro la via per l’aldilà convincendoli a raggiungerlo con le buone o con le cattive… arrivando persino a distruggerli.
Il destino li ha uniti e il fatto che Himeno sia capace anch’essa di vedere le essenze immateriali non può essere un caso… sembra proprio che per lei stia per iniziare una nuova vita piena di avventure.

7) [Nanoda] Ci potresti descrivere le edizioni di Reborn, Arrivare a Te e Pandora Hearts? Avranno pagine a colori, pinups, sovracopertine, bandelle etc…?
[Claudia] Inizio col dire che siamo decisamente felici di essere stati scelti come editori dei titoli sopra elencati. Ognuno di essi ha avuto una storia piuttosto travagliata in Italia, e speriamo vivamente di poter essere l’editore ideale per portare al successo queste importanti pubblicazioni. Andiamo per ordine. La sfida più grande sarà sicuramente quella relativa a Reborn, come ben sapete infatti questo titolo è stato già pubblicato per ben 18 volumi da un altro editore, si è dunque imposta una scelta editoriale molto complessa per far si che sia le esigenze  del nuovo pubblico sia quelle di coloro che già avevano iniziato la collezione della serie, potessero essere soddisfatte. Per questo motivo abbiamo pensato a una doppia edizione in contemporanea. A Novembre uscirà il primo volume di Tutor Hitman Reborn, e il diciannovesimo. Il primo sarà disponibile solo in fumetteria, mentre il diciannovesimo verrà distribuito anche in edicola. Entrambe le edizioni saranno presentate nello stesso mese, una all’inizio e l’altra alla fine di Novembre. Riguardo il formato, sarà quello delle normali edizioni shonen di Star Comics (Beelzebub, Toriko etc…), senza sovraccoperta senza pagine a colori, in quanto non contemplate nella stessa edizione giapponese. Cercheremo di mantenere tutte le immagini presenti in originale, dunque anche quelle presenti nella sottocopertina, semplicemente trasponendole all’interno dell’albo. Anche il prezzo sarà quello dei normali shonen pubblicati da Star. Per quanto riguarda Arrivare a Te, anche se sono stati pubblicati alcuni volumi in precedenza, abbiamo comunque deciso di ripartire dal numero uno senza ricorrere a doppie edizioni. Anche questo sarà presentato con il formato classico degli shojo Star Comics (Switch Girl, Black Bird), non ci sono pagine a colori nei volumi originali. Come i precedenti, anche Pandora Hearts verrà pubblicato mensilmente, ma verrà ospitato  in una nuova testata intitolata Star Dust che debutterà proprio a Ottobre in edicola e fumetteria. Tutte le pin up iniziali presenti nei volumi verranno pubblicate a colori come previsto nell’edizione originale.

8) [Nanoda] Che ne pensate di questi titoli?

  • - Rainbow – George Abe & Masumi Kakizaki
  • - Kuruzuka – Baku Yumemakura & Takashi Noguchi
  • - Antique Bakery – Fumi Yoshinaga
  • - Natsume Yuujinchou – Yuki Midorikawa
  • - Sakamichi no Apollon – Yuki Kodama
  • - Hyakki Yakoushou – Ichiko Ima

[Claudia] Alcuni sono interessanti, altri probabilmente difficili per il mercato italiano. Non si possono svelare dettagli, almeno per il momento, ma qualcuna di esse rientra nei nostri interessi.

9) [Nanoda] Dopo il successo di Mari Yamazaki, avete in programma di portare un altro autore alla prossima fiera Lucca Comics 2012?
[Claudia] Questa è una questione piuttosto spinosa… molti degli autori interessanti con cui lavoriamo e che quest’anno avremmo voluto avere come ospiti sono impegnati con le serie ancora in corso, dunque non è molto semplice metterli in pausa per venire in Italia a presentare le loro opere. E’ sempre piacevole avere un’ospite giapponese durante la fiera di Lucca, l’esperienza con Yamazaki sensei è stata davvero sublime e speriamo vivamente di poter ripetere l’esperienza anche quest’anno. Vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi.

10) [Nanoda] Ci sono possibilità che pubblichiate Shonen-ai e Yuri?
[Claudia] Questa domanda ci è stata posta molte volte, ma la risposta non cambia…non sono generi che ci interessano in questo momento, preferiamo puntare su altre tipologie di manga.

11) [Nanoda] Psyren, Beelzebub, Buster Keel, Reborn… lo shonen jumpesco, come stile e prospettive, è tutt’ora il prodotto più venduto, anche solo in fumetteria?
[Claudia] Il bacino di utenza più vasto cui ci riferiamo è sicuramente quello dei ragazzi maschi tra i 14 e i 18 anni, che di norma prediligono questo genere di fumetti, quindi anche se ci sono delle eccezioni alla regola, possiamo affermare che è proprio questa la tipologia di prodotto che si vende meglio.

12) [Nanoda] Nel vostro catalogo avete grandi capolavori in edizioni un po’ inflazionate. Avete pensato a qualche nuova ristampa dopo Inuyasha e Shaman King? In particolare Ushio e Tora, Rough, Touch, Video Girl Ai, Yu Yu Hakusho.
[Claudia] Il nostro catalogo è veramente sconfinato e ricco di perle che andrebbero riscoperte. C’è da dire che non sempre le ristampe ottengono il successo che meriterebbero, tuttavia ci sono alcuni titoli che stiamo valutando di riproporre per il prossimo futuro…ma è ancora presto per parlarne.

13) [Nanoda] Per concludere potrebbe raccontarci come avviene in Star Comics il processo che parte dalla scelta dei titoli al loro arrivo in fumetteria?
[Claudia] proprio grazie a nanoda lo scorso anno abbiamo avuto modo di raccontare il processo di nascita di un manga, dalla A alla Z.

Ecco un breve riassunto delle tappe fondamentali: la fase di scouting, è così che viene denominata la caccia al titolo, inizia dalle riviste settimanali e mensili che acquistiamo in Giappone. I titoli vengono scelti in base a vari parametri, tra cui tipologia della serie che ci interessa pubblicare, interesse del titolo per il pubblico italiano e così via. Una volta deciso il titolo da pubblicare, si invia una proposta ufficiale alla casa editrice giapponese, e quando il titolo viene concesso si passa alla fase operativa. Una volta che i materiali sono arrivati dal Giappone, si inizia a tradurre l’albo, poi si passa all’adattamento grafico  al proof reading e successivamente alla stampa. Quando l’albo è finalmente stampato, si procede con il confezionamento in legatoria e successivamente il prodotto finito viene distribuito nei vari canali di vendita. Occorrono circa sei mesi per completare l’opera.

14) [Nanoda] Come promesso non ti chiedo un aneddoto questa volta… Grazie del tempo concessoci.
[Claudia] Grazie a voi e buona estate a tutti!

Autore: Pufferbacco

Scritto da Pufferbacco il nelle categorie: Editoriali, Star Comics News