• 2 Commenti

La principessa spettro – Mononoke Hime, al Film Festival di Roma 2010

Presentazione del film “La principessa spettro” (Mononoke Hime) che si terrà al Film Festival di Roma dal 28 Ottobre al 5 Novembre 2010.

festival-roma

In occasione del Film Festival di Roma, di cui vi ho parlato precedentemente sulle pagine di nanoda.com, vi presento la trama e i dettagli del film: La principessa spettro (Mononoke Hime)

Testi a cura di Gualtiero Cannarsi

La principessa spettro – Mononoke Hime

La principessa spettro

Mononoke Hime © 1994 Hayao Miyazaki

  • Giappone – 1997
  • Colori – 35mm – 113′
  • Lingua originale: Giapponese

Regia | Director:

  • Miyazaki Hayao

Soggetto e sceneggiatura | Original Script and Screenplay:

  • Miyazaki Hayao

Definizione dei colori | Color Setting:

  • Yasuda Michiyo

Musica | Music:

  • Hisaishi Joe

Canzoni interpretate da | Song Performance:

  • Mera Yoshikazu

Produttore | Producer:

  • Suzuki Toshio

Società di produzione | Production companies:

  • Dentsu, NTV, Studio Ghibli, Tokuma Shoten

Società di distribuzione internazionale | World Sales company:

  • Buena Vista Home Entertainment / Disney

SINOSSI:

Giappone, epoca Muromachi. Il paese è travagliato da lotte intestine e mutamenti sociali che sconvolgono le vite degli uomini. In un placido villaggio, il giovane Ashitaka è costretto a uccidere un cinghiale divenuto Dio Dannato, ricevendone una ferita maledetta destinata a condurlo a tragica morte. Sulle tracce dell’odio del cinghiale, Ashitaka giunge così a una moderna fucina dove producendo ferro si lotta per la vita di persone reiette dei governi locali. Ma le necessarie risorse costano la consunzione della foresta, e a sua difesa insorgono le divinità della natura, che gli uomini chiamano ‘spettri’. Tra questi vi sono dei giganteschi cani selvatici, nella cui tribù milita anche San, una ragazza umana cresciuta tra i boschi e nota ai suoi veri simili come la Principessa Spettro, nel cui animo si agitano le più profonde tristezza e rabbia.

Autore: Inuchan

Scritto da Inuchan il nelle categorie: Nanoda News