• 1 Commenti

Pinky Doodle Poodle: 1, 2, 3 GO!

“1,2,3 GO!” è il titolo di una canzone, nonché del primo minialbum (ottobre 2009) pubblicato dai PINKY DOODLE POODLE, giovane band punk-rock molto promettente di  Tokyo, che nel corso di questo 2011 torneranno ad esibirsi per la seconda volta in Europa, e per la prima volta in Italia (il 29 maggio al Festival del Fumetto di Novegro) grazie ai nostri amici di OCHACAFFE’.

DJ Shiru aprirà un concerto che si preannuncia memorabile.

Nel 2007 tre amici, accomunati dalla stessa passione per la musica, hanno dato vita a questo progetto, formando appunto i PDP: Pinky Doodle Poodle.

I protagonisti sono:

  • George: il chitarrista del gruppo, nonché compositore e arrangiatore


  • Kayakki: il batterista


  • Yuria: la cantante del gruppo, che si alterna abilmente sia alla chitarra, sia al basso. E’ inoltre la scrittrice dei testi delle canzoni.  Nella sua giovane carriera, Yuria è già autrice apprezzata di numerose colonne sonore utilizzate in Giappone per  programmi di  anime in TV e per videogiochi  della PlayStation2.

I protagonisti che vedremo dal vivo in Italia il 29 Maggio sono: Yuria e George!


Nell’Ottobre 2009, i Pinky Doodle Poodle hanno pubblicato questo minialbum intitolato “1,2,3,GO!”, composto dalle seguenti 6 canzoni, che ha permesso loro di esibirsi in diverse date in Europa:

  • SPACY BLU: Si parte subito con la batteria che tiene il ritmo assieme alla prima chitarra, seguiti dall’entrata della seconda chitarra con bel riff coinvolgente  ad introdurre la voce di Yuria.  Durante le strofe molto piacevole è il giro di basso. Nel ritornello il ritmo si alza e la fa da padrone la chitarra elettrica che aiuta a far risaltare la parte vocale della canzone. Senza dubbio un buon inizio dove il gruppo mette in mostra subito il proprio stile rock-punk!
  • YURA YURA: Brano molto interessante, forse uno dei più belli, che parte con un piccolo intro di chitarra come semplice sottofondo, accompagnato da suoni elettronici in stile videogame. Qualche secondo di pausa e parte la canzone.  Questa è caratterizzata da  un ritmo non veloce, ma da una sonorità decisa, quasi una marcia potente e coinvolgente! Nella seconda parte del pezzo la voce di Yuria è seguita da un bel giro di basso e dalla chitarra elettrica che, solo come sottofondo, pizzica le note, fino ad arrivare alla parte conclusiva del brano, in cui si sente nuovamente l’esplosione di tutti gli strumenti!
  • SPECTACLE: Subito ritmo veloce per questo pezzo, che inevitabilmente porta tutti a muoversi e a saltare! Le chitarre si scatenano in vero stile punk per tutto il tempo con un grande accompagnamento della batteria che, “picchiata” a dovere, da decisamente la carica! Coinvolgente! Il ritmo non si abbassa per un secondo! Belli gli effetti finali delle chitarre che vanno leggermente in distorsione e che portano a conclusione il pezzo.
  • 1,2,3, GO!: E’ il brano che da il titolo all’album e che può rappresentare i PINKY DOODLE POODLE. La chitarra è in apertura, seguita da una rullata di batteria e dalla voce di Yuria che si presenta leggermente distorta; un pezzo forte e il gruppo non ci pensa nemmeno a rallentare. Si salta e si balla con questo pezzo!
  • RAINBOW: Canzone potente, quasi del tutto strumentale. Azzeccata è la scelta di lasciar percepire la voce solo in sottofondo (anche qui con una leggera distorsione). In questo pezzo è obbligatorio gustarsi il basso, con il suo bel suono marcato dal plettro e la chitarra che si esibisce in ottimi giri. In alcuni punti questa canzoni mi lascia il sapore dello stile rock americano degli anni ’7;  la grinta del gruppo è trasmessa al 100% e in un live sicuramente non può lasciare indifferenti gli spettatori!
  • PIRATES OF PDP: Ultima canzone dell’album e, come è giusto che sia in bel disco così energetico, la band si scatena per un ultimo saluto! Il ritmo è incalzante come per tutto l’album e la batteria, con un suono potente, da la carica agli altri strumenti, e li trascina. Interessante è l’assolo di chitarra nell’ultimo minuto e, come sempre la  voce femminile della cantante che si intreccia alla perfezione con queste sonorità.

Giordano Strizzolo

Associazione Ochacaffè

Autore: Inuchan

Scritto da Inuchan il nelle categorie: A ruota libera