• 0 Commenti

Panini risponde agli orfani di Kodansha

Lo scorso fine settimana è scoppiata la bomba della caduta di collegamenti tra Kodansha e Edizioni BD (J-Pop e GP).

Vistisi tramutati i propri manga in orfani spezzati, i fedeli lettori hanno iniziato a inviare mail, messaggi e segnali di fumo alle altre case editrici, visto che il comunicato di J-Pop di qualche giorno fa, proponeva piena collaborazione alle altre case editrici che volessero riprendere alcuni dei titoli più interessanti persi a causa della situazione.

Panini è stata la prima a rispondere con un messaggio sul profilo facebook di Planet Manga, alle tante richieste inviate.

“Rispondiamo qui a tutti gli utenti che ci hanno scritto circa la possibilità di riprendere le serie interrotte da un altro editore: non ci esprimiamo sulle vicende che riguardano altre realtà editoriali. Al momento i tempi sono prematuri per qualsiasi considerazione, teniamo presenti le vostre segnalazioni e in caso di sviluppi coinvolgenti future proposte editoriali come sempre ne daremo comunicazione attraverso i nostri canali ufficiali.”

Uno dei titoli di punta rimasti incompiuto è proprio Billy Bat, di Naoki Urasawa, di cui la Panini ha pubblicato quasi tutte le opere maggiori (20th Century Boys, Happy!, Master Keaton, Monster, Pluto, Yawara!), sarà forse per questo che i lettori hanno posto in loro le loro speranze di continuare a leggere l’ultimo manga del maestro Urasawa?

Fonte: Facebook

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: Nanoda News, Planet Manga