• 8 Commenti

Onigiri Group – Cosplay Party a Bari 11/09

Un gruppo di cosplay pugliesi, ma soprattutto un gruppo di amici, che organizza eventi e feste anche in Puglia.

spacer

Qualche giorno fa ho partecipato al Cosplay Party, uno degli eventi organizzati dall’Onigiri Group, un gruppo che raccoglie buona parte dei cosplayer pugliesi. Conoscendo già diverse persone, visto che avevo partecipato a un precedente evento a Giugno, devo dire di essermi divertito molto ed aver fatto altre conoscenze. In questa sede ho fatto una piccola intervista a Valentina, il capo carismatico dell’Onigiri Group.

Valentina

SK – Com’è nata l’idea della creazione di un gruppo di cosplayer pugliesi?
Valentina – Credo sia nato tutto nel 2004, quando ho partecipato in cosplay al Romics. Vedevo quanti cosplayer condividevano la mia passione, tutti insieme per un giorno. Subito dopo mi informai sugli eventi nella mia regione, restando delusa, da allora ho sempre cercato altri cosplayer senza trovarli. Nel 2008 però a Maglie ad una piccola fiera ho notato qualche cosplayer (ancora allo stato “brado“). Però mancava ancora qualcosa…
C’era ancora la vergogna di andare agli eventi in cosplay. Per questo ho deciso di radunarli tutti, per partecipare insieme agli eventi e crearne di nuovi.

Kary-san

SK – In effetti essere cosplayer in Puglia è una bella spesa, visto che tutte le fiere di punta sono a Napoli, Roma, Lucca e Milano. Secondo te come mai a Bari non si riesce a creare eventi e fiere a tema?
Valentina – Credo che Bari debba prendere come esempio Lecce, che nell’anno passato è stata ospite di una fiera (ancora alla sua prima edizione), ma che ha avuto numerose visite e consensi, perchè ha saputo dare quello che il pubblico si aspetta da una fiera: cosplay, gadget, stand ben forniti ed un ospite speciale (meglio se giapponese). Magari dopo aver realizzato qualcosa come il Comic Cult potrebbe anche puntare a raggiungere il Comicon e così via. Bisogna sempre partire da poco e non lasciarsi scoraggiare se non si ha l’affluenza del Lucca Comics.

SK – Come mai il nome Onigiri?
Valentina – Non mi andava di chiamare il gruppo con qualche sigla che potesse ricordare altri gruppi cosplay, quindi pensai ad un nome simpatico e giapponese, così da attirare l’attenzione.

SK – E la polpettina di riso è diventata la vostra mascotte, vero?
Valentina – Certo, era la cosa più immediata! Alle ragazze è piaciuta tanto che alcune si sono create il peluche in pannolenci con la scritta Onigiri Group dietro! (ride)

SK – Avete partecipato attivamente in altre occasioni a delle manifestazioni?
Valentina – Abbiamo partecipato come staff organizzativo di Comic Cult, ci siamo occupati dell’organizzazione della gara cosplay e del set fotografico. Ovviamente siamo confermati per la seconda edizione! Purtroppo oltre a questa fiera non ci è arrivata ancora nessun altra richiesta, ma siamo sempre pronti a proporci quando scopriamo un nuovo evento.

Arumi

SK – Come siete riusciti a contattare così tanta gente sparsa per tutta la regione?
Valentina – Internet è un grande mezzo, è bastato creare il forum e spargere un pò la voce, poi ovviamente qualche volantino alle fumetterie di Bari e Taranto et voilà da 5 ora siamo tantissimi! Ho quasi perso il conto!

Dr. Stein

SK – Qual’è il motto dell’Onigiri Group?
Valentina – Libero Gruppo di Cosplayer Indipendenti! Ed è anche il principio su cui l’abbiamo fondato.

da hetalia

SK – Siamo sicuri che l’Onigiri Group non punti segretamente a conquistare il Giappone?
Valentina – Come hai fatto a capirlo!? °A° Tra di noi ci sono molti cosplayer in gamba, che hanno anche vinto premi a Lucca Comics, chissà se qualcuno di loro vincesse il WCS allora si che si potrebbe puntare alla conquista!

Pretty Cure! XD

Bene, ringrazio Dario, che ha ospitato qualche giorno fa il Cosplay Party e Valentina per la sua disponibilità oltre a tutti/e i/le cosplayers e non che fanno parte dell’Onigiri Group.

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: Convention