• 2 Commenti

Nintendo: Schizza in borsa dopo l’uscita di Pokemon Go

Le azioni di Nintendo Co, Ltd. sono salite di ben 25% nella borsa giapponese grazie al rilascio del gioco per smartphone Pokémon GO.

A cominciare da venerdì, le azioni sono salite del 10%. Il valore della compagnia sul mercato è salito di 718 miliardi di yen (circa 6,2 miliardi di euro) in soli 2 giorni.

David Ingles di Bloomberg ha detto su Twitter “Nintendo ha visto il suo giorno migliore dal lontano 1983.” (L’anno in cui è stato messo in vendita per la prima volta in Giappone la conosle Famicom, nota negli States come NES, da noi semplicemente chiamata Nintendo)

SimilarWeb ci diche che l’app è stata scaricata dal 5.16% di dispositivi Android negli USA, e quasi il 60% di chi l’ha scaricato, ci gioca giornalmente. Pokémon GO è anche diventato a breve una tra le prime app più scaricate nell’iTunes Store.

Il gioco permette, attraverso il GPS del proprio smartphone, di girare per le città alla ricerca di pokemon, proprio come nel popolare videogioco. Grazie all’utilizzo della camera del telefono, si puo’ persino vedere nel mondo reale il pokemon appena incontrato e catturarlo, lanciandogli la propria Pokéball. Il gioco inoltre ha dei punti fissi, i Pokéstop, dove far rifornimento di Pokéball e altri oggetti, semplicemente avvicinandosi e attivandoli, che spesso coincidono con monumenti, chiese o statue, permettendo così ai giocatori di scoprire i patrimoni delle città nel mondo. Inoltre l’applicazione ha anche uno scopo salutista, visto che in alcuni Pokéstop si possono ottenere delle Uova che per schiudersi hanno bisogno di essere messe nell’incubatrice e macinare chilometri.

Fonte: ANN

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: A ruota libera