• 11 Commenti

Ne ferisce più la “fiction” che la spada!

BHUUUUUUUUUUUUU!!!

Dopo un’apparente morte dovuta ai numerosi impegni dei vostri presentatori preferiti (alla faccia vostra Yuki e Ryu!), tornano Tididdì e SNeppy ad animare le pagine di Nanoda.com, stavolta portando (si spera) un pizzico di cultura in un mare di gag al limite della decenza intellettuale (non arriviamo ai livelli del GF 12 però… anche perchè quello lo stanno per chiudere, noi no! u.u).

Solo per questa volta partiremo in un viaggio alla scoperta del piacere di scrivere (e leggere) dei brevi (ma nemmeno tanto se conoscete gente che si diverte a fare storie lunghe 26 capitoli, da 60 pagine o più l’uno*) racconti… Racconti creati, non da scrittori famosi come Ken Follett, J.K.Rowling o altri illustri contemporanei, ma da gente comune, esattamente come voi e noi!

Cari NanoUtenti, allacciatevi le cinture… vi portiamo infatti nell’universo delle FanFiction!

*Ogni riferimento a Sneppy è puramente casuale


SNeppy e Tididdì: Bene, partiamo all’avventura nell’immensa giungla letteraria delle FanFiction!

Tididdì: Cioè… io non saprò cantare… ma a questa povera ragazza manca il senso dell’orientamento… una Ryouga-II… REGIA, VAI COL SOMMARIO!

Lalioh! Sommario:

In questo episodio troverete:

  • Scrivi, scrivi… che ti fa bene!
  • “Originale” è bello!
  • L’Angolo del prof. Devil: Variety is the spice of life
  • EXTRA: Leggere e scrivere fa la vita bella

Tididdì: Come noterete in questa puntata abbiamo inserito alcuni proverbi e/o citazioni, sapete com’è… la cultura non fa mai male… quanti ne trovate?

SNeppy: Stavolta Tididdì si è proprio impegnato… ha usato Google tutto il giorno!

Tididdì: Ehi! Non è vero… SEI CATTIVA!!!

SNeppy: Susu… regia iniziamo con il primo filmato!


Scrivi, scrivi… che ti fa bene!

Vi è mai capitato di prendere in mano un libro così avvincente ed entusiasmante da pensare: “Ma come ha fatto a scriverlo?”

Bhe potete pensare che scrivere sia un arte… e saperlo fare bene sia un privilegio per pochi, ma in realtà non è così!

Basta poco per trasformare un mucchio di parole o pensieri, magari stipati da troppo tempo nella nostra testa, in un racconto capace di far sognare anche il più pigro lettore.

Ciò di cui abbiamo bisogno è solo una buona conoscenza della lingua Italiana (o straniera… nessuno vi vieta di scrivere in Swahili XD) un pc (o in alternativa la cara e fidata penna) e, naturalmente tanta fantasia (o in alcuni casi, tanta esperienza di vita)!

Un’idea… facile a dirsi, molto meno a farsi!

Probabilmente la stragrande maggioranza di voi starà pensando questo leggendo le poche righe qui sopra, ma in verità, è veramente semplice trovare un Plot, un soggetto narrativo da cui partire per creare la storia dei vostri sogni…

Prima di tutto dovete pensare ad un genere… solitamente i preferiti degli scrittori in erba sono i temi romantici (a meno che uno non voglia fare lo sbarone e partire con un trattato psicologico sull’infanzia traumatica dei cuccioli di lontra marina), ma potete iniziare da ciò che più vi aggrada, l’importante è non esagerare!

Una volta scelto il genere della vostra storia è necessario creare uno o più protagonisti, ed un tempo ed un mondo dove questi possano vivere, ricordate, l’importante è la coerenza… non potete parlare, chessò, di Galileo che abita nella Sydney 2156 e definirlo un romanzo STORICO! XD

La scelta del protagonista è un’operazione veramente importante, perchè sia il suo aspetto fisico, che il suo carattere, non possono mutare di capitolo in capitolo per adattarsi al meglio ai vostri errori in corso d’opera!

Anche la scelta del mondo dove la storia si svolge non può mutare ad ogni vostro capriccio… in entrambi i casi, il lettore stesso avrà voglia di presentarsi a casa vostra per uccidervi all’istante!

SNeppy: *scrib scrib*

Tididdì: Ronf… ZZZZZ… Ronf… ZZZZZ… Ronf… ZZZZZ…

SNeppy: Fra, ancora un attimino ed ho finito il quattrocentosettantaduesimo capitolo!

Tididdì: *Parla nel sonno* Ancora un attimino mamma… ZZZZZ… altri 10 minuti… ZZZZZ…

SNeppy: Stavolta sono fiera di me stessa… Ecco, ho finito!!!

Tididdì: ZZZ… uh?

SNeppy: Dai, ora leggi e dimmi com’è!

Tididdì: Solita domanda… quante pagine sono?

SNeppy: Dai, questa volta sono poche… solo 86!

Tididdì: Già… poche… scusami un attimo…

*FUGGE*

SNeppy: TIDIDDIIIIIIIIIIIIIIIIIII’ MALEDETTO DOVE SCAPPI!!!

LaLiBOhT: BZZZZZZZZZZZZ… LaLiBOhT in attesa di istruzioni…

LaLiBOhT: BZZZZZZZZZZZZ… Nessuna istruzione ricevuta…

LaLiBOhT: BZZZZZZZZZZZZ… PUBBLICAZIONE AUTOMATICA DI ARTICOLI: ATTIVATO!


“Originale” è bello!

Originalità… ossia facile criticare, ma quando qualcuno ribatte con un bel: “Se pensi di poter fare di meglio… provaci!”… tutti muti come pesci!

Creare una storia dal nulla è un’impresa titanica (almeno in apparenza), ma che regala parecchie soddisfazioni. Creare non solo un mondo che ruota attorno ai nostri desideri, ma anche degli abitanti che si comportano come se fossimo dei perfetti “Deus ex machina” è un’esperienza che vivamente noi tutti consigliamo ad ognuno di voi, indipendentemente dalla vostra opinione di “talento”.

Ogni mondo creato dalle fantasie più disperate (purché non copiato da altrui lavori) regala avventure inimmaginabili, dove non sono i personaggi creati appositamente per essi a viverci, ma noi stessi!

Il protagonista che facciamo nascere e crescere in quelle poche righe, incarna ogni nostro desiderio, ogni nostra paura, i sogni, le esperienze… la vita di ognuno di noi, anche se in minima parte, anche se inconsciamente… anche se tentiamo di nasconderlo a noi stessi.

Ecco che dal nulla compare un ragazzo completamente diverso da noi, ma che si comporta esattamente come noi vorremmo comportarci in quella determinata situazione…

… ma questo non ci basta…

… eccoci ad affiancare a quel ragazzo una dolce co-protagonista impersonificazione di un altro lato di noi, lato che magari si fonde al nostro desiderio di romanticismo, nel far innamorare i due ragazzi, magari creando una serie di equivoci romantici giusto per dare qualche pizzico di brio in più.

…oppure eccoci ad affiancare un perfido antagonista, creatura che rappresenta tutto ciò a cui noi associamo sentimenti negativi, magari a cui diamo un aspetto seducente (si sa… il male seduce), magari rendendolo il più distante possibile dall’idea di perfezione, ma sempre immettendo in lui una piccola parte di noi stessi.

Ed ecco che in quelle poche righe non ci sono più semplici parole, ma parti di noi… non più un mondo… IL NOSTRO MONDO, non più un protagonista… IL NOSTRO PROTAGONISTA, non più una FanFiction… LA NOSTRA STORIA.


LaLiBOhT: BZZZZZZZZZZZZ… In attesa di istruzioni… NESSUN COMANDO RICEVUTO… PUBBLICAZIONE AUTOMATICA DI ARTICOLI: IN ESECUZIONE!

L’Angolo del prof. Devil: Variety is the spice of life

LaLiBOhT: BZZZZZZZZZZZZ… Pubblicazione NanoENIGMA…

NanoENIGMA 001: Quali tra questi non è un Range di una FanFiction:

A) Mature

B) Banana

C) Lemon

D) Smut

E) Yuri

Prof. Devil: Ehi, quello è il Professhor Layton!

*ARRESTO DEL SISTEMA DI EMERGENZA… PUBBLICAZIONE AUTOMATICA DI ARTICOLI: DISATTIVATO*

Prof. Devil: Ma tu guarda quei due… she ne shono andati e hanno lashciato il shishtema automatico a compiere tutto il lavoro… e pure shbagliato…

Buonashera, oggi ho decisho di presentarmi in una nuova veshte, più acculturata, in concordanza con l’argomento odierno (anche she quei due pashticcioni hanno completamente rovinato l’atmoshfera!!!).

Coooooooooooooomunque…

…anche she l’enigma non faceva parte della trashmisshione, in buona parte shi collega a ciò che shto per shpiegarvi… ovvero… i Range e le Categorie con cui vengono classhificate le FanFiction!

Classificazioni:

Ci sono diverse classificazioni riguardanti le FanFiction:

  1. Rating
  2. Genere
  3. Avvertimenti

Rating:

Il Rating definisce il contenuto di una FanFiction in base alla quantità di contenuti sessuali presenti in essa. Possono essere semplicemente contrassegnati da un colore (Verde=nessun contenuto vietato ai minori, Rosso=alto contenuto erotico), oppure da sigle che hanno particolari significati:

  • PG: Trama senza alcun contenuto violento o sessuale
  • R: Trama con un moderato contenuto violento o sessuale
  • NC-17: Descrizioni di sesso o di violenza
  • PWP: (plot? what plot?) Trama? quale Trama? è solo una scusa per scene di sesso esplicite
  • SS: Sdolcinato! romantico e zuccherevole!
  • X: NON consensuali situazioni sessuali
  • D: Travestiti

Genere:

Una volta scelto il rating della FanFiction, occorre definirne un genere. Il genere è una specie di macrocategoria che distingue le storie d’azione da quelle romantiche o horror. Ci sono diversi generi, qui su Nanoda abbiamo i seguenti:

  • Generale
  • Romantico
  • Sentimentale
  • Parodia
  • Triste
  • Commedia
  • Malinconico
  • Dark
  • Drammatico
  • Demenziale
  • Azione
  • Thriller
  • Avventura
  • Comico
  • Fantasy
  • Sovrannaturale
  • Song-fic
  • Science-fiction
  • Horror
  • Suspance
  • Mistero
  • Sportivo
  • Poesia
  • Introspettivo
  • Erotico
  • Guerra

Una singola FanFiction può avere più generi, in base al contenuto della stessa. Il genere è molto importante perché indirizza il lettore alla lettura in base ai suoi gusti personali. Se una persona vuole leggere una storia Romantica, è più probabile che legga una FanFiction di genere Romantico piuttosto che una FanFiction Horror.

Avvertimenti:

Oltre al genere, sono disponibili gli Avvertimenti. Gli avvertimenti non sono obbligatori per una storia, ma servono ad indicare se sono presenti dei contenuti particolari che potrebbero infastidire un eventuale lettore.

  • Spoiler!: la storia descrive scene presenti nel manga/anime/film (ad esempio svela la fine della storia). È necessario scriverlo per non riservare brutte sorprese al lettore!
  • A/U (Alternative Universe): il personaggio è posto in un contesto totalmente diverso a quello a cui originariamente apparteneva.
  • Yaoi: storie d’amore omosessuale maschile con scene di sesso.
  • Yuri: storie d’amore omosessuale femminile con scene di sesso.
  • Shonen-ai: storie d’amore omosessuale maschile senza scene di sesso.
  • Shojo-ai: storie d’amore omosessuale femminile senza scene di sesso.
  • Slash: si concentra sui rapporti omosessuali con personaggi dalle sembianze umane ‘reali’ (quindi non manga o simili).
  • Oneshot: storia ad un unico capitolo.
  • Cross-over: Incrocio di più anime. Quando personaggi o ambiente appartenenti a opere diverse vengono uniti in una stessa storia.
  • OOC: Out of character. Il personaggio descritto ha un carattere totalmente diverso o addirittura opposto a quello dell’originale.
  • Lemon: storie con un alto contenuto sessuale. Indica storie in cui le scene sono descritte minuziosamente.
  • What if…? (e se…): modifica sostanziale di un fatto importante della storia originale per far vedere al lettore cosa sarebbe successo se non fosse successo quel determinato fatto.
  • Incompiuta: non è mai stata terminata.
  • Drabble: brevi storie all’incirca tra le 90 e 110 parole.
  • Flashfic: Storie brevi più lunghe di 110 parole, ma inferiori alle 500.
  • RRS Round Robin Stories: storia scritta a più mani. Ogni capitolo viene affidato ad una persona diversa.

Prof. Devil: Bene, dopo queshta lunga lishta, shpero che abbiate le idee più chiare shulle FanFiction… come dite? Volete iniziare a shcrivere, ma non avete la più pallida idea di cosha creare? Bhe quei due *inserire dispregiativo qui* hanno shcovato qua e la per il web alcuni piccoli eshempi di FanFiction, ve ne propongo alcuni… magari vi shono utili per capire come iniziare a shcrivere una shtoria tutta voshtra!


EXTRA: Leggere e scrivere fa la vita bella

*Le seguenti citazioni sono state gentilmente offerte da autori e/o autrici di FanFiction al solo scopo di far conoscere, attraverso alcuni esempi, questo fantastico mondo… rispettate i lavori altrui e non copiate e/o spacciate per vostro il loro duro lavoro!*

“Fu come vomitare, solo che vomitai parole, parole che, come il cibo, dovrebbero restare dentro ma non si sa per quale insano ed innaturale motivo escono.” – La Che

“Con sguardo attento Adrien li aveva osservati per lunghi minuti, mentre le risa allegre dei due non si erano estinte all’improvviso lasciando come sottofondo al silenzio creatosi fra loro solo il rumore della città. In lontananza il rumore delle macchine che sfrecciavano per le strade, le sirene di una volante della polizia che si persero nella notte, e poi solo lieve, il brusio dei macchinari di un cantiere notturno che faceva da colonna sonora a quel momento.” – Yuko Chan

“Come si può fare l’amore? L’amore è un sentimento, puoi solo viverlo. Si fa sesso. L’amore è l’idea, il sesso è l’azione. Si fa sesso con la persona che si ama.” – Crystalemi

“Si può essere innamorati di un ricordo?
Un ricordo che si propone notte dopo notte attraverso i miei sogni.
Un sogno ricorrente, ma che si presenta sempre diverso tranne che per lei.
Una bambina che ho conosciuto dieci anni fa dai nonni in campagna e che non ho più rivisto.
Ogni notte mi appare lì, a volte sorridente, a volte in lacrime, sempre alla ricerca del mio sguardo.
Ed ogni notte io mi avvicino a lei, gioco con lei, mi innamoro di lei.
Eppure non so nemmeno chi sia.” – SNeptune84

“Guardare al di fuori di quel finestrino mentre il treno curvava sui binari facendomi scivolare leggermente su quel sedile scomodo, il paesaggio che mutava sotto i miei occhi, mentre un rumore di voci misto a ferraglia echeggiava intorno a me. Chiusi gli occhi e mi rilassai un attimo per placare i miei sensi ormai saturi” – TDDJ

“…se tutto ciò non vo basta, vi ricordiamo che Nanoda.com ha una nutrita sezione FanFiction raggiungibile cliccando qui! Ne volete di più? Bhe c’è un sito creato apposta per voi, si tratta di EFP, un sito pienopienopieno di storie create da utenti come voi… che aspettate, raggiungetelo cliccando qui!”

 

Prof. Devil: Bene… Tididdì e SNeppy non tornano… il voshtro Devil vi shaluta e vi fa gli auguri (parecchio in ritardo, schushate) di BUON ANNO!!! Continuate a sheguirci… dove? Ma shu LALIOH!!!!!

Autore: TDDJ

Scritto da TDDJ il nelle categorie: Rubrica LaLiOh