• 3 Commenti

Mirai Nikki: il finale dell’anime delude i fan

La serie animata di Mirai Nikki, adattamento dell’omonimo manga di Sakae Esuno, si è da poco conclusa lasciando i fan insoddisfatti dal finale che è stato trasmesso, non concludendo precisamente la storia come il manga comanda… lasciando gli spettatori con un bel “Continua nel prossimo progetto“.

Anche se non siamo ai livelli di Mass Effect 3, i poveri spettatori sono costretti ad attendere un fantomatico Prossimo Progetto, il che rema di certo a sfavore dei possibili finali che i fan avrebbero desiderato per questa serie, ma allo stesso tempo i veri otaku hanno cominciato a dannarsi l’anima e spremere le meningi per capire di che si tratterà.

“CHE! Aspetta, non potete farlo finire così!”

“E’ orribile. Almeno inseritelo nei DVD. Vi prego.”

“Quindi vogliono continuarlo in un film?”

“Ma che diavolo…”

“E che sarà questo Prossimo Progetto? Il drama?”

“Siete sicuri che non sia un’altra stagione?”

“Quindi sarà un OVA o degli extra sul BD? In un modo o nell’altro, non vedo l’ora di vedere il finale.”

“Di certo faranno come si fa di solito con i True End, rilasciando un episodio o minuti extra all’uscita dell’ultimo disco, un po’ come Persona 4 o altre serie simili.”

“Punto sul drama live action.”

“Non prendeteci in giro a questo modo!”

“Ma io voglio vedere ORA come continua!”

“Ma che diavolo vuol dire…”

“Almeno spiegate dettagliatamente di che si tratterà.”

“E dai, che diavolo di finale sarebbe!?”

“Pensavo che avrebbe seguito il finale originale del manga, ma l’hanno tagliato proprio sull’epilogo.”

“Sarà di certo un OVA, non c’è abbastanza tempo per farci un film.”

“EHHHHHHHHHHHHHHH!? Mancano solo cinque pagine dalla serie originale. Che diavolo significa? Avrebbero potuto animarlo in 3 minuti! Volete raggranellare altri soldi!?”

“Beh, avevano aggiunto che il finale si sarebbe discostato in parte dall’originale sin dal principio. E pensare che intendevano questo…”

Fonte: Sankaku Complex

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: Nanoda News