• 3 Commenti

Yellow

Yellow manga:

Yellow è un manga disegnato e scritto dalla mangaka Makoto Tateno nel lontano 2002. In Giappone viene pubblicato dalla casa editrice Enterbrain Inc., mentre in Italia è stato portato nel Maggio 2010 da parte di Ronin Manga. In tutto il manga è composto da soli quattro volumi, ma in Giappone è già in corso la seconda serie!


Yellow trama:

Yellow – giallo- un colore che ricorda il pericolo nel linguaggio stradale, gelosia in quello dei fiori e calore in quello della pittura.

Mai un titolo potrebbe essere, a mio avviso, più corretto nel riuscire a racchiudere in sé tutti questi significati.

Azione, mistero, sentimento, inganni, gelosie ed un pizzico di pepe… tutto questo e molto altro racchiuso in quattro bellissimi volumi scritti e disegnati dalla bravissima Makoto Takano; già conosciuta in Italia grazie ai gruppi di scanlation che sebbene sempre criticati ed attaccati dalle case editrici di tutto il mondo, a mio parere, hanno fatto in modo che almeno una delle sue meravigliose opere fosse portata ufficialmente in Italia.

La storia ruota attorno a due ragazzi Taki e Go, e alle loro vicissitudini.

Il loro lavoro, infatti, consiste nel rubare ingenti partite di droga prima che esse vengano immesse sul mercato, e sono entrambi alle dirette dipendenze di un barman che si scoprirà poi essere qualcuno di ben più importante di ciò che l’autrice ci fa inizialmente sembrare; cosa che per altro accadrà spessissimo in questo manga.

Reclutati proprio dal gestore del locale l’anno antecedente alla storia che apre il primo volume, l’autrice ci svela fin da subito i nomi e le abitudini dei due protagonisti conviventi nella vita e nel lavoro, ma profondamente diversi nei modi di fare e nei gusti sessuali.

E così facciamo definitivamente la conoscenza di Taki, un angelo biondo, dai bellissimi occhi azzurri, il carattere apparentemente forte e deciso, ed assolutamente eterosessuale; e Go, un bellissimo ragazzo dai capelli neri, un fisico atletico, il carattere dominante, la battuta facile e assolutamente gay!

Particolare che il ragazzo non tiene assolutamente nascosto e, al contrario, lascia fuoriuscire fin da subito corteggiando il proprio collega che, purtroppo, non sembra molto interessato alle sue avance.

Tuttavia Go non si scoraggia, ogni occasione è buona per mettergli le mani addosso e… beccarsi calci, pugni e pallottole…

Ma la vita dei nostri protagonisti non è certo fatta solo di risate e piccoli battibecchi; come sopra citato hanno un compito, e per portarlo a termine i due si recano alla caffetteria Roots dove il loro capo nasconde un biglietto con un codice sotto la tazzina ordinata ed una volta a casa loro riportano tale codice sul computer per acquisire tutte le informazioni.

La regola è solo una: se lo spacciatore è una donna ad occuparsene sarà Taki; se è un uomo entra in gioco Go.

Ed è proprio Go il primo a mostrarci le sue abilità riuscendo a far innamorare di sé il giovane Rei, l’amante del capo di un clan mafioso. Il ragazzo, ignaro di essere ingannato, entra nella vita quotidiana di Go e conosce il suo partner, nel quale vede una minaccia per il loro rapporto. Così decide di rapire Taki per convincerlo ad allontanarsi dal proprio amante, ottenendo ovviamente l’effetto contrario.
Da questa storia infatti si capirà il profondo legame che unisce i due ragazzi che, nonostante i contrasti e le litigate, si stimano e tengono profondamente l’uno all’altro tanto da mettere propria la vita l’uno nelle mani dell’altro.

Ma questa è solo una delle tante peripezie che i due si trovano ad affrontare ed in ogni storia, inoltre, viene svelato un piccolo pezzo del passato di entrambi, le loro debolezze, le loro paure, la loro determinazione.

Scopriremo così che il motivo della diffidenza di Taki, ed il motivo della leggerezza di Go.

Il passato bussa infatti alle loro porte e torna a fargli visita quando meno se lo aspettano, catapultando entrambi in uno scontro forzato contro se stessi e chi, un tempo, hanno amato…

Un manga dai contenuti forti, nonostante si presenti sottoforma di commedia. Fresco e dal tratto pulito, inoltre, Yellow saprà catturare la vostra attenzione dal primo all’ultimo volume grazie agli intrecci e alle storie sempre originali.

Che altro dire? Imperdibile per gli amanti del genere!


Yellow Ronin Manga:

L’edizione italiana del manga Yellow è curata da Ronin Manga ed è venduto al prezzo di 6.50 Euro a volume.

Buona la carta che, come in tutte le edizioni Ronin, è bianca ed assorbe bene l’inchiostro, difatti non macchia le dita allo sfoglio delle pagine. Il manga non presenta la sovracoperta ed è dotato di una semplice copertina rigida. Sono state mantenute le immagini originali delle copertine e il senso di lettura giapponese.

Ho però qualche pecca da dire sulla traduzione e l’adattamento del manga. Capita spesso nei volumi di dover rileggere più volte le vignette a causa dei dialoghi poco comprensibili. Sono presenti anche delle dimenticanze… ossia dei balloons vuoti (rari per fortuna, ma ci sono).

Come dicevo l’edizione è buona… ma per il prezzo con cui viene fatta pagare, un po’ di attenzione in più è nella regola!

Yellow, 4.6 out of 5 based on 7 ratings

Autore: kira

Scritto da kira il nelle categorie: