• 0 Commenti

Vampir

Vampir manga

Vampir (ヴァンピール) è un manga scritto e disegnato dall’autrice Natsumi Itsuki dal 2007 sulla rivista Afternoon di Kodansha. Viene pubblicato il primo tankobon nel 2008 e in Italia Vampir viene portato da GP Publishing nel Giugno 2010.


Vampir trama

Un suicidio. Così inizia il manga “Vampir”. Ryo Minakawa ne viene coinvolto, tanto da morire a sua volta… ma solo per un minuto!

Come è potuto succedere? Una ragazza, gettandosi da un grattacielo, gli finisce addosso colpendolo alla testa durante la caduta. Ma una volta portato in ospedale, Ryo scoprirà dai medici di essere scampato alla morte per un pelo, dato che il suo cuore si era fermato per un intero minuto.

Da quel momento però Ryo si troverà diverso… se prima aveva occhi e capelli neri, ed era un semplice studente del liceo, ora si ritroverà biondo, con gli occhi rossi e con strani poteri: riesce a vedere i fantasmi, percepire i ricordi residui attraverso gli oggetti e riesce persino a vedere benissimo al buio anche in assenza di una minima luce.

Inizialmente non darà troppo peso a questi particolari, fino a quando una sera incontrerà una misteriosa ragazza: Sho Hokuto, la quale gli rivelerà di essere ormai un qualcosa di diverso dall’essere umano, un qualcosa a metà tra il mondo dei vivi e quello dei morti.

Questo è stato causato da un “vampiro” il quale, in quell’attimo della sua morte, aveva tentato di possedere il suo corpo, venendone però immediatamente respinto ma che lo ha comunque marchiato come di sua proprietà. Difatti tale vampiro, rincontrandolo, chiederà “gentilmente” a Ryo di morire quanto prima, ma di non danneggiare troppo il suo corpo dato che vuole impossessarsene e in quell’occasione dovrà essere perfetto…

vampir manga 2

vampir manga 3

Vampir © 2008 Natsumi Itsuki / Kodansha Ltd.

Anche se il titolo può ingannare, questo manga non parla affatto di vampiri come li conosciamo noi, cioè quelli che per vivere succhiano il sangue alle persone. In Vampir infatti, per vivere mangiano l’energia negativa accumulata negli spettri e nelle persone. Questa energia viene chiamata “Odo”.

Fin dal primo volume, a mio parere, questo manga sa ben rapirti nella lettura tanto da farti proseguire pagina dopo pagina. Tratta di molti temi diversi come la violenza, il suicidio, lo stupro, la sofferenza o la solitudine delle diverse vittime o dei personaggi, forse però a volte esagerando un po’ con il surreale (capirete di cosa parlo leggendo la prima storia). Il tutto condito con un pizzico di humor e scenette divertenti che, al punto giusto, riescono a farti sorridere.

vampir manga 4

Vampir © 2008 Natsumi Itsuki / Kodansha Ltd.

I personaggi mi sembrano ben caratterizzati e la trama ha tutta l’aspettativa per essere qualcosa di ben fatto e nuovo rispetto al classico “manga sui vampiri”. Questo lo dico avendo letto solamente il primo volume, dove comunque non succede nulla di particolare ed è in sostanza una presentazione dei personaggi di Ryo, Sho, il vampiro che viene chiamato “barone” e Usui.

I disegni sono molto semplici e rotondeggianti, tratto che non può piacere a chiunque ma che a mio parere è apprezzabile. Natsumi Itsuki inoltre utilizza spesso i retini per dare uno sfondo alle vignette, alternandoli comunque con paesaggi o ambienti interni.


Vampir Gp Publishing

Come dicevo prima, Vampir viene portato in Italia dalla casa editrice Gp Publishing al prezzo di 5,90€.

Prezzo del tutto giustificato dalla ottima edizione. Dimensioni 13×18, circa 200 pagine per ogni volume, una carta spessa e bianca che trattiene bene l’inchiostro, le onomatopee sono state tradotte e adattate, non ho trovato errori di battitura o frasi strane a parte qualche trattino di accapo scappato qui e là nel volume 2, ha una sovraccoperta e la copertina in cartoncino.

L’unica pecca sono le immagini a colori mancanti e presenti invece sul volume originale giapponese.

La pubblicazione di Vampir è molto variabile, poichè anche in giappone è tutt’ora fermo al quarto volume, e in Italia abbiamo raggiunto quello in patria.

Vampir, 4.2 out of 5 based on 6 ratings

Autore: Inuchan

Scritto da Inuchan il nelle categorie: