• 32 Commenti

Soul Eater

Questo fantastico manga di Atsushi Okubo targato Square Enix ci porta nella “Death Weapon Meister Academy“, una scuola dove gli alunni sono dotati di armi umane (persone che possono trasformarsi in armi a loro piacimento) che devono riuscire a uccidere 99 uomini malvagi e una strega e far mangiare le loro anime alla loro arma, quando riusciranno in questa impresa, l’arma diventerà “Death schyte” , l’arma del re (alquanto bizzarro) di quel mondo. Questa è la massima aspirazione di ogni studente.

Nei primi tre capitoli l’autore ci presenta i personaggi principali:

Maka: la figlia dell’attuale Death Schyte. La sua arma è Soul Eater, un ragazzo che farebbe di tutto per dimostrare di essere cool e che si può trasformare in una falce. Era riuscita ad uccidere 99 anime umane, ma al posto di una strega ha ucciso una gatta che si sapeva trasformare in donna, così hanno dovuto ricominciare tutto daccapo;

Black Star: un ragazzo che dovrebbe essere un ninja assassino ma dato il suo carattere egocentrico ed esibizionista non riesce mai a uccidere nell’ombra i suoi nemici e non ha mai raccolto un’anima. Tsubaki, la sua arma, è una kusarigama, uno strumento perfetto per un assassino. Un giorno Black Star era riuscito a sconfiggere la guardia del corpo di una strega che valeva 99 anime umane e aveva scoperto che la strega era una bambina senza quasi poteri magici, ma per compassione della piccola non uccide ne la guardia ne la strega;

Death The Kid: il figlio di Lord Shinigami e anch’esso Shinigami. Ha una terribile mania per la simmetria bilaterale e vuole che tutto sia sempre perfetto. Dato che ha questa mania ha deciso di non farsi creare una Death Shcyte da un’altra persona e di avere ben due armi: Liz e Patty, due sorelle che sono cresciute per la strada e che si possono trasformare in pistole, avendo due armi deve uccidere 99 umani e una strega per ogni sorella. Tutte le anime che aveva raccolto gli vengono confiscate quando durante una missione distrugge una piramide egizia.

Dopo questa presentazione comincia la vera storia.

Lord Shinigami, dato che sia Black Star sia Maka hanno raccolto zero anime decide di sottoporli a una lezione supplementare: prendere le anime di un ex professore morto diventato zombie e del suo creatore.

Kid vedendoli in difficoltà deciderà di intervenire ma per l’effrazione dovrà iscriversi anch’esso alla scuola…

Procedendo fra colpi di scena, battaglie spettacolari e avventure questo manga ci porta in un mondo fantastico popolato da armi magiche, combattenti straordinari, Shinigami e streghe.

Lo stile di disegno di Atsushi Ohkubo, pur presentando qualche lacuna, è molto originale, plastico, pulito, flessuoso e ben fatto, i retini sono molto usati e l’ambientazione è veramente originalissima e fantastica.

I volumi italiani sono quelli classici della planet, privi di sovracopertina e tavole a colori, la carta di bassa qualità non assorbe perfettamente l’inchiostro (se si passa un dito sulla pagina rimane sporco di nero). In occasione di questo nuovo e molto aspettato manga è stata stampata anche un’edizione con una copertina differente da quella dell’edizione regolare e ad un prezzo abbastanza più alto (da 3,90 a 5 euro).

Secondo me è meglio comprare l’edizione normale, in quanto l’illustrazione dell’edizione “variant” non è per nulla esclusiva e si trova anche sul retro e all’interno del volume. Comunque, dato che ne sono state stampate pochissime copie, l’edizione variant si esaurirà presto, quindi fra qualche tempo potrà valere abbastanza denaro.

In compenso la traduzione è ben fatta, sono state lasciate addirittura le onorificenze (chan, kun, sama…)

Non vedo come si possa criticare la qualità di questo shonen, quindi lo consiglio a tutti!!

Soul Eater, 4.4 out of 5 based on 115 ratings

Autore: edward yagami

Scritto da edward yagami il nelle categorie: