• 0 Commenti

Seraphic Feathers

Sunao Omi e Key Heidman sono amici d’infanzia, ma la piccola è costretta a trascferirsi sulla Luna a causa del lavoro della sorella, per la costruzione dei Dome lunari.

Nel frattempo Sunao scopre di avere poteri Esp, come tanti altri esseri umani, e una volta rimasto senza i genitori decide di recarsi sulla Luna per reincontrare Key solo per scoprire che la ragazza risulta deceduta a causa di un incidente avvenuto diversi anni prima.

Il ragazzo resta così a lavorare sulla Luna, per pagarsi il viaggio di ritorno sulla Terra, ma viene invischiato in affari più grandi di lui, infatti scoprirà che Key è ancora viva e che al suo fianco c’è un ispettore delle Nazioni Unite, Atim Mazaku, posta come guardia del corpo. Come non bastasse, il cognato di Key, Apep Heidman, direttore del centro ricerche sulla Luna, ha intenzione di sfruttare gli Emblem Seed, dei reperti scoperti sulla superficie lunare che hanno dei poteri spaventosi, tanto grandi da poter far germogliare una foresta sulla superficie lunare in assenza di ossigeno.

Assieme a Mazaku e a Ren, un messo delle Nazioni Unite, Sunao cercherà di salvare la piccola Kei, ormai divenuta uno strumento desiderato da terroristi pagati dalla Dice Carts, una multinazionale che ha grosse proprietà sulla base lunare e sulla Terra, per ottenere l’indipendenza lunare. Anche i Servant, delle creature aliene di natura non bene identificata agli ordini di Apep, entrano in scena con i loro terrificanti poteri extraterrestri per difendere i portatori di Emblem Seed, ovvero Apep e Key.

La storia ha al suo interno diverse sottotrame, come quella che concerne l’esistenza di Mazaku, creata per essere una perfetta macchina di morte, ma poi umanizzata dal contatto con Sunao quando ancora era poco più che una bambina. Nonostante l’aspetto esterno da quasi trentenne, Mazaku ha infatti pochi anni di vita ed è cresciuta a tal punto a causa del proprio metabolismo e la battaglia di Mazaku contro A, l’altra arma creata dai risultati dell’esperimento su Mazaku.

La storia è davvero molto complessa ed interessante per una serie di fantascienza, ripiena di elementi fantastici come la vita aliena costituita dagli Emblem Seed e i Servant, per non parlare dell’elemento ESP e di Mazaku. Inutile dire che il tratto di Utatane e il suo particolare stile ecchi/hentai, renda il tutto speziato di un elemento piccante che non risulta mai volgare.

L’unico problema attualmente che posso riscontrare è la difficile reperibilità dell’inizio della storia (due volumi in totale), avviata su Young, il mensile del fantastico, e ancora non ristampata in monografico dalla Star Comics. La serie si è conclusa proprio questo mese, con il volume 9.

Seraphic Feathers, 5.0 out of 5 based on 3 ratings

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: