• 1 Commenti

Satanikus Enma Kerberos

Satanikus Enma Kerberos Manga

Dopo Gomaden Shutendoji e Devilman vs Hades, un altro autore si appresta a disegnare la prosecuzione di una delle serie storiche del maestro Go Nagai, anche se meno note in Italia rispetto a Devilman o Mazinger Z.

Satanikus Enma Kerberos Trama

Siamo nel Giappone dei tempi moderni. A causa della morte del Principe Enma all’Inferno si è scatenato un pandemonio e dei mostri terribili, gli yoma, hanno preso a scendere sulla terra e ammazzare indiscriminatamente persone innocenti per nutrirsi o per mero vezzo. Per fortuna nel nostro mondo sono scesi anche Yukihime, la donna delle nevi, e il figlio che ha concepito con Enma, Enkimaru, oltre al giovane e fidato demone a forma di cappello, Shabo Kid. Il vero scopo della loro comparsa sulla terra però non è solo l’altruistico sterminio dei demoni per il bene della razza umana, bensì accelerare la rigenerazione del corpo del Principe Enma sfruttando le anime degli yoma e degli yokai sconfitti.

Oltre ai combattimenti, i due dovranno badare anche al loro vicino di casa, lo sprovveduto Keitaro Sakazaki, un normalissimo essere umano all’interno del quale riposa la preziosa anima del Principe Enma, e che per tale motivo viene spesso preso di mira dagli yoma e yokai.

Satanikus Enma Kerberos Valutazione

Questo manga è il seguito di Kikoushi Enma, disegnato dal maestro Nagai, che purtroppo non è ancora stato pubblicato in Italia. Se avete letto il manga storico, o visto l’ultima versione animata uscita nel 2011, Dororon Enma-kun Mera Mera, avrete un’idea di quanto sia abbastanza diverso il contesto in questa serie, con personaggi più adulti e mostri più crudeli ed efferati. Molto interessante anche la gelosia di Enkimaru nei confronti di Keitaro, come se ci fosse un lieve senso di complesso edipico in tutto ciò. Ovviamente anche l’umorismo e le battute non mancano, anche se in percentuale decisamente minore rispetto all’opera originale, tra cui l’inserimento del popolare anime Zazenga Z, un robot parodia di Mazinger Z, che come suggerisce il nome (zazen significa “sedersi e meditare”) è un robot prete buddista.

Il tratto è davvero accattivante e riesce a rendere bene l’aspetto adulto della serie e di Yukihime. Tante le retinature e gli sfondi disegnati, senza contare come l’autore riesca a personificare al meglio le scene luminose del giorno con quelle più oscure dei combattimenti notturni.

Come sempre un ottimo adattamento, che spiega diverse parole giapponesi lasciate volutamente in originale.

Il manga è pubblicato da Star Comics nel classico formato deluxe, con sovracopertina al prezzo di 5,90 €. L’unico neo di questa edizione è l’assenza delle belle tavole a colori.

Consigliato ai fan della serie originale o agli amanti degli horror.

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: