• 0 Commenti

No Guns Life

No Guns Life Manga

Dopo un paio di storie brevi come l’adattamento manga dell’anime Shangri-La e Doll Folklore, Tasuku Karasuma torna a farsi pubblicare con un’interessante serie Hard-boiled piena di misteri e combattimenti tra spaventosi esseri fantascientifici.

No Guns Life Trama

Ci troviamo in un lontano futuro che ha affrontato un’orribile guerra, combattuta per la prima volta da esseri umani con capacità superiori create artificialmente attraverso estensioni funzionali del corpo, anche definiti Extended. Tra questi ci sono anche individui che hanno partecipato maggiormente alla guerra come delle vere e proprio armi umani e sono stati estesi completamente definiti Over-Extended, tra cui anche il nostro protagonista Juzo Inui il Risolutore, che non solo ha dei tamburi per sparare dalle mani, ma anche una enorme e minacciosa pistola al posto della testa. A metà tra un investigatore e un tutto-fare, Juzo si occupa principalmente di casi che hanno a che fare Extended impazziti o che violano in qualche modo la legge.

Un giorno nel suo ufficio fa irruzione uno strano Extended che gli consegna un ragazzino, pregandolo di proteggerlo e non consegnarlo alla Beruhren, una società multinazionale che si occupa della creazione di Extended e che grazie alla guerra si è espansa a tal punto da poter fare il bello e cattivo tempo in città. Dopo essere fuggito dalla finestra per attirare l’attenzione degli inseguitori dell’ufficio di sicurezza, l’Extended svanisce nel nulla, mentre Juzo decide di portarsi il nuovo carico appresso per poterlo difendere al meglio. Purtroppo viene subito intercettato da una Extended della Beruhren travestita da suora, che lo attacca in maniera spietata per riprendersi il ragazzino che nasconde un grande segreto dentro di sé. Tetsuro Arahabaki infatti, questo è il nome del ragazzino, nasconde un potere fuori dal comune, sembra infatti essere stato una cavia della multinazionale che gli ha installato una nuova estensione dei sensi, che permette di hackare il cervello ausiliario degli Extended, prendendone il controllo, come aveva fatto con l’Extended che l’aveva portato nell’ufficio di Juzo. Da questo momento Juso dovrà prendere una decisione difficile che lo porterà a fare la scelta giusta e inimicarsi in tal modo la multinazionale che proverà in ogni modo a far venire allo scoperto il ragazzo e il suo protettore.

No Guns Life Valutazione

La storia sa tanto di già visto, ha tanti elementi che ricordano altre opere sci-fi più famose, oltre ad un elemento particolare come il protagonista che ha una testa di pistola, e anche i personaggi della serie non hanno idea di come faccia a percepire col senso della vista. Con un personaggio massiccio e un po’ brutale è sempre un piacere vedere i combattimenti a base di mazzate potentissime e colpi che sfruttano le capacità Extended di alleati e nemici. Al tutto viene aggiunto anche l’elemento di mistero che circonda il protagonista, che non ricorda chi fosse realmente prima dell’impianto e quindi della guerra, e della vera identità di Tetsuro e del grande potere di cui è in possesso. Molto carine anche le scenette in cui Juzo viene preso in contropiede, venendo disegnato in una maniera un po’ ridicola nelle scenette di gag. Nonostante, come dicevo prima, la storia sappia di già visto, allo stesso tempo con questa fragranza conosciuta e familiare si viene catturati dalla storia.

Il tratto è molto accattivante, pieno di retinature e chine per le ombre, con tavole molto cariche e quasi mai lasciate in bianco.

Ottimo l’adattamento, che spiega termini giapponesi e del manga in note.

Il manga è pubblicato da Star Comics nel formato deluxe con sovracopertina in carta patinata ed alcune pagine a colori, al prezzo di 5,90 €. Il primo numero lo trovate anche in edizione variant con la cover di Giacomo Bevilacqua, che potete ammirare qui sopra.

Consigliato ai fan dei manga sci-fi d’azione un po’ hard-boiled.

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: