• 2 Commenti

Ninja Girls

Ninja Girls Manga

Tanaka Hosana ci porta con questo suo titolo all’interno di un vortice d’amore e politica, impepato da tante belle kunoichi pronte a tutto per il loro signore. La GP Publishing ci delizia con questo divertentissimo shonen della Kodansha, ambientato nell’antico Giappone e pieno di belle donne, sentimenti e combattimenti.

Ninja Girls Trama

Raizo è un ragazzo che vive al limitare di un villaggio, nell’epoca Sengoku. E’ un orfano quindicenne e viene reiettato dalla gente del villaggio per via di una piccola malformazione sulla fronte, un piccolo corno che ha dalla nascita, e che gli ha dato da sempre la fama tra gli abitanti di ragazzino maledetto e figlio degli oni (i demoni/diavoli della cultura giapponese).

Un giorno il giovane e depresso Raizo salva la vita a una bellissima donna, trovata quasi annegata sulle rive del fiume. Dopo aver portato la ragazza a casa e superando mille imbarazzi al suo risveglio, scopre che la ragazza, Kagari, è una ninja di Iga e che stava fuggendo da dei nemici, dopo che un castello nei dintorni è stato attaccato e distrutto. Il compito della ragazza è quello di ritrovare una persona, un ragazzo con un corno sulla fronte.

Temendo che la ragazza vedendo il corno sulla sua fronte, sempre celato da un fazzoletto copricapo, lo allontani schifata, le tiene nascosta la verità facendo fina di nulla. Ma gli inseguitori ben presto scovano la casa di Raizo, che cercando di far fuggire Kagari, finisce per svelare la sua vera identità. Kagari a questo punto, conscia del fatto di averlo ritrovato, chiede a Raizo di guardarla e attiva la tecnica dello Shintaigo, trasformando così il suo corpo che diventa duro come l’acciaio e potente quanto quello di una divinità distruttrice. Questo potere sfrutta l’eccitazione di una giovane vergine posta sotto lo sguardo della persona amata, con cui si sarebbe scambiata un bacio.

Una volta sconfitti i nemici la giovane si prostra di fronte a Raizo e gli svela che in realtà lui è l’ultimo sopravvissuto del casato Katana, distrutto appena pochi giorni fa, ed il segno evidente della cosa è appunto il corno sulla fronte, simile a quello del precedente signore feudale, di cui il ragazzo è figlio illeggittimo.

Ben presto, con lo scopo di restaurare il casato e vendicarsi nei confronti dell’uomo che l’ha portato alla distruzione, Kabuki Seigan, si uniranno alla compagnia la bella e calcolatrice Kisarabi ed il travestito e viscido Himemaru, che nonostante sia un uomo si fa passare per una kunoichi, infine Mizuchi, una kunoichi passata dalla parte di Seigan per denaro, ma che sfrutta le informazioni e i soldi per aiutare Kagari. A questa compagnia non bisogna togliere una componente comica in più e così aggiungiamo anche la tavoletta funebre della madre di Raizo, posseduta dallo spirito della donna defunta, che spesso e volentieri, con pochi movimenti esprime la sua opinione su certe situazioni, aiutando il figlio a prendere la giusta via per la maggior gloria del casato.

L’idea che viene presa è quella di far sposare Raizo ad una principessa di un clan potente, in modo da usare il denaro e la forza militare acquisita per sconfiggere Seigan e restaurare il casato dei Katana. Ha così inizio il viaggio di Raizo con le sue tre kunoichi alla ricerca dell’amore delle principesse per vendicarsi di Seigan.

Rappi Rangai © 2006 Tanaka Hosana/Kodansha Ltd.

Ninja Girls Recensione

Allora, quando ho visto le illustrazioni delle copertine di questo titolo, senza leggere nulla a proposito o cercarmi altre recensioni ho pensato “questa è una serie tette-e-culi d’azione”, e francamente visto l’elemento ecchi e harem della serie devo ammettere che a prima vista ci ho preso in pieno. Però non avevo immaginato che sarebbe riuscito a sorprendermi con elementi come il travestito kunoichi e la tavoletta funebre della madre di Raizo che sembra quasi indemoniata per certi atteggiamenti che ha nei confronti delle azioni del figlio! A parte questo mi è piaciuto molto che nei volumi successivi venisse dato risalto anche alla componente sentimentale, che in realtà avrebbe potuto essere trattata in maniera più superficiale e scialba, impoverendo così i contenuti, per dare maggior risalto alle scene d’azione ed ecchi.

Di contro c’è la figura di Kisarabi e Himemaru, che partono come aiutanti e finiscono per diventare di scarsissima importanza durante la serie, a malapena definibili come spalle e quasi a livello di trama di mere comparse. Hanno poco risalto, via via che la storia continua a dipanarsi, perdendo quell’alone da “ninja potente e invincibile” con cui si erano presentate nel primo volume e la cosa non mi è molto piaciuta. Certo, la cosa è dovuta al fatto di dare maggior risalto a Kagari, ma comunque poteva essere fatto decisamente meglio.

Il disegno di Tanaka Hosana è molto curato, le ragazze sempre belle e procaci e in certe occasioni mi è quasi sembrato di vedere qualcosa di Oh!Great, soprattutto in Ezumi, una delle ultime principesse, quasi identica a Kururu di Air Gear, però mai raggiungendo i picchi registici e di erotismo del maestro Ogure! Assieme ai temi di differenza tra caste all’epoca, viene introdotto anche il sentimento di fedeltà verso il proprio signore e il desiderio di vendetta.

L’edizione italiana è a cura di GP Publishing, il volumetto è nell’edizione a cui siamo ormai abituati, con sovracopertina in carta patinata, stampato in una carta chiara che spesso mostra lo sgradevole effetto trasparenza. Al volume mancano le bellissime illustrazioni e pagine a colore della versione su rivista, in questo fedeli ai volumetti originali, e sono presenti le vignette 4koma, a fine volume. La serie è composta da 9 volumi, di cui 8 già pubblicati, venduti al prezzo di 5,90€ l’uno.

Se volete farvi qualche risata ed emozionarvi leggete questa serie, consigliata ad un pubblico giovane amante delle commedie, dei ninja e delle serie harem.

Ninja Girls, 4.2 out of 5 based on 5 ratings

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: