• 7 Commenti

Neon Genesis Evangelion

2015 – Giappone

Dopo la catastrofe del Second Impact, avvenuta il 13 Settembre dell’anno 2000 l’umanità, decimata dall’innalzamento delle acque causato dallo sciogliemento della calotta polare dell’antartide, dallo spostamento dell’asse terrestre che ha portato ovunque gravi cataclismi e dalla crisi energetica seguente, ha intrapreso rapidamente la strada della ricostruzione e in appena 15 anni è ritornata, attraverso enormi sforzi, a condurre un’esistenza tranquilla.

In questo contesto rientra anche Shinji Ikari, che giunge nei pressi di Neo Tokyo 3, la nuova capitale del Giappone, seguendo la richiesta, ma potremmo anche definirlo un ordine di suo padre.

Shinji non ha mai amato particolarmente il genitore, che dopo la scomparsa della madre lo ha letteralmente abbandonato, affidandolo a un tutore.

Una volta giunto il ragazzo viene a conoscenza di una spaventosa realtà, degli esseri giganteschi attaccano infatti la città come fosse la realizzazione di un sentai!

Tratto in salvo dall’affascinante Misato Katsuragi e da un robot gigante che salva entrambi, attaccando il mostro, Shinji viene condotto al centro ricerche dove lavora suo padre, il Geofront sotterraneo che nasconde il quartier generale per la difesa dell’umanità, la Nerv.

L’incontro tra genitore e figlio è davvero straziante.

Gendo Ikari infatti ordina a suo figlio di salire su un robot gigante, l’Unità 01, la macchina umanoide multi funzione Evangelion, e combattere contro il mostro che sta distruggendo la città sopra di loro. Shinji s’infuria al sentire le pretese del genitore che non vedeva da tre anni e che l’ha sempre tenuto lontano, senza curarsi di lui, tranne che nei momenti, appunto come questo, in cui gli serviva, neppure fosse un oggetto da sfruttare a suo piacimento.

Alla fine, convinto dalla gente attorno a lui e dalla vista di una pilota ferita che avrebbe dovuto prendere il suo posto, Rei Ayanami, sale a bordo e viene sonoramente sconfitto dal mostro, che alla Nerv tutti chiamano con l’appellativo “Angelo“. Dopo aver sperimentato dei momenti terribili a bordo dell’Eva, la psiche di Shinji va in pezzi e lo 01 per proteggerlo va in Berserk e sconfigge l’Angelo come se niente fosse.

Rinvenuto dopo il combattimento in un ospedale, Shinji viene preso sotto la custodia di Misato, che ne diventa legittimamente tutrice, viene iscritto nell’unica scuola di NT3 nella stessa classe di Rei Ayanami.
Attraverso il suo essere pilota, Shinji scoprirà il mondo, diverse realtà, diverse persone che lo faranno uscire dalla sua apatica esistenza che ha protratto sin ora. Curioso e felice di questa nuova esperienza sarà lui stesso a interessarsi al prossimo, come nel caso di Rei o nella convivenza forzata con l’esuberante Asuka Soryu Langley fino a ricercare di allacciare nuovamente un rapporto con il padre.

La storia continua con diverse esperienze dolorose o meno provate da Shinji tra un combattimento e l’altro contro gli Angeli, questi esseri misteriosi che attaccano Neo Tokyo 3 per poter far avvenire il tanto temuto Third Impact, che spazzerebbe definitivamente la razza umana dalla faccia della Terra.

Non si basa sui combattimenti tra gli Eva e gli Angeli, ma sulla crescita psicologica di Shinji, che viene in contatto con diverse realtà e cambia dopo aver capito di volta in volta come va il mondo e la gente che lo circonda.

Questo manga fa parte del Project E, un progetto dello studio Gainax che comprendeva la realizzazione di un anime, di un manga e di gadget.

Yoshiyuki Sadamoto, membro storico dello studio Gainax e character design ufficiale della serie animata, ha perfettamente trasposto in manga l’essenza dell’anime, operando dei piccoli cambiamenti nella storia che trovo davvero molto profondi e raffinati, e aumentando in tal modo l’introspezione psicologica di diversi personaggi come Misato, Kaji, Kaworu e Rei, divenuta assieme a Shinji centro delle vicende in più di un’occasione.

L’elegante tratto di Sadamoto, messo in evidenza dalle pagine a colori e dalle copertine, evidenzia la bravura dell’autore sia nel campo grafico che come sceneggiatore, riuscendo a rielaborare una storia rendendola ancor più intrigante e interessante.

Il manga è ancora in corso in Giappone e la lentezza con cui escono i capitoli è purtroppo causata dal fatto che il mangaka oltre ad essere impegnato con Eva per la tetralogia di film Rebuild of Evangelion, ha ulteriori impegni lavorativi come character designer, molto apprezzato nel campo dei videogame (Lunar, le saghe di .Hack e tanti altri).

Nonostante tutto, ogni capitolo del manga è disegnato con cura certosina, sia per tratto che per trama e i personaggi disegnati hanno espressioni tali da colpire immediatamente il lettore e farli amare.

La serie in Italia si può trovare in due versioni: volumi normali e collection (che in pratica come per berserk o altri manga della Planet, è l’unione di due volumetti normali).

Neon Genesis Evangelion, 4.4 out of 5 based on 29 ratings

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: