• 3 Commenti

Mx0

Durante il colloquio fatto come test di ammissione al liceo privato Seinagi, Kuzumi Taiga alla domanda “cosa faresti se avessi dei poteri magici” risponde: “Conquisterei il mondo”, risposta inaspettata che causa una fragorosa risata a una ragazza lì presente; questo infastidisce Kazumi affrontandola per farsi dare spiegazioni da quell’atteggiamento che tanto lo aveva infastidito non può fare a meno di notare quanto quella sia carina… e perdere il filo della ragione tanto da non ricordarsi, giorni dopo, come abbia risposto alle domande ma solo l’esito finale: non ammesso.

L’unica cosa che ha ben impressa in mente è il volto di quella ragazza; siccome sta diventando una fissazione decide di rivederla per confessarle il suo amore… o per farsi “ridare la sua ammissione”… non ha idea nemmeno lui ;) . Così decide di andare a cercarla nell’unico posto che li lega, la scuola: giuntovi, stranamente, non riesce a entrare causa una specie di barriera invisibile. Ma la fortuna è dalla sua: viene infatti scambiato per uno studente e portato da un professore all’interno. Si scopre così che quel liceo è in realtà una scuola di magia frequentata da apprendisti… Sconvolto dalla notizia e dalle strambe magie del professore scappa ma ben presto s’imbatte in un gruppo di bulli. Incredibilmente riesce a mettere facilmente KO i malintenzionati scorgendo per di più Aika Hiiragi, la ragazza per cui era giunto fin lì. Così tra uno scontro con gli altri studenti e i tentativi dei professori di acciuffarlo per cancellargli la memoria, Kazumi cerca il modo di poter parlare da solo con la ragazza per farle conoscere i suoi sentimenti finalmente chiari.

Durante le sue scorribande nella scuola s’imbatte ancora nel professore che lo aveva fatto entrare nel liceo e ingaggia con lui uno scontro che termina casualmente per un’esplosione di gas: tutti pensano però che sia stato Kazumi con una magia potentissima a mettere KO il mago. Purtroppo per lui Aika assiste alla scena e si arrabbia poiché quello era in realtà suo padre… Così in un istante Kazumi viene catturato e odiato dalla ragazza di cui si è innamorato.

Così scopriremo che la magia non è un potere innato di pochi eletti ma un’arte di cui chiunque può impadronirsene con un adeguato allenamento; alla fine la situazione si risolve con l’ammissione di Taiga alla scuola… ma se pensate che questa sia una “dolce fine” vi sbagliate perché i guai per il povero ragazzo sono solo all’inizio, specialmente quelli di cuore!

M×0 è un manga shounen che sin dall’inizio si presenta frizzante e coinvolgente. Un disegno di “Katsuriana memoria” perfettamente in sincronia con le dinamiche narrative e con le caratterizzazione dei personaggi. Love comedy, magia, fanservice in un mix ben riuscito… se non fosse che…

Il problema principale di questo titolo è che per non ben chiare motivazioni è stato fatto finire bruscamente dalla casa editrice Shueisha. Sicché l’autore ha dovuto stravolgere i suoi piani cambiando il finale che appare nettamente non all’altezza e improvvisato.

Un manga che per tenti volumi vi sa attrarre per poi deludervi inesorabilmente.

Mx0, 4.4 out of 5 based on 11 ratings

Autore: Pufferbacco

Scritto da Pufferbacco il nelle categorie: