• 8 Commenti

Muyung

Muyung senza ombra

Muyung Senza Ombra è un manga sceneggiato dall’autore giapponese Takahashi Tsutomu e disegnato da Kim Jung-Hyun (giovane autore coreano vincitore del Gran Premio come miglior autore esordiente alla cinquantesima edizione del prestigiosissimo “Chiba Tetsuya“).

Edito in Giappone dalla casa editrice Green Arrow Shuppansha nel 2008, è arrivato in Italia per Flashbook edizioni a Settembre 2010. “Muyung” conta 5 volumi.

Fino ad ora sono usciti tre tankobon di Muyung Senza ombra. L’uscita del quarto è programmata per luglio 2011, in Giappone.

Muyung recensione manga

Muyung Senza Ombra, è un manga storico ambientato nel periodo delle guerre civili, dove la vita non è affatto semplice. Specialmente quella di due ragazzi che, venutisi ad incontrare in una circostanza poco piacevole, si ritroveranno a viaggiare insieme.

L’incontro avviene una sera, quando il Re del paese, un suo fidato sottoposto e il figlio di quest’ultimo, sfuggono appena in tempo da una delle molteplici battaglie che imperversavano in quel periodo.

Hobaek, subalterno fedele al Re e padre di Biyong, rimane ferito e, per farlo riposare, il Re decise di fare una sosta per poi cercare un villaggio nelle vicinanze che possa fornire loro acqua e cavalli. Non fanno in tempo a rincamminarsi che vengono attaccati da dei banditi che vogliono uccidere Sua Maestà per ottenere così onore e rispetto. Dopo una dura battaglia cercando di sopravvivere, il Re viene assassinato davanti agli occhi di Hobaek, che a sua volta sta per essere attaccato da uno dei briganti, ma salvato appena in tempo dal figlio, uccidendo i soldati rimasti.

Non essendo riuscito a proteggere il suo Re, Hobaek si sentirà in colpa per la sua morte e cercherà di uccidersi a sua volta per il disonore provato. A fermarlo nel suo intento però, saranno una ragazza e sua madre, di ritorno dal villaggio dove erano andate per attingere l’acqua. Infatti non volendo avere testimoni sulla morte del Re, cercherà di ucciderle.

Viene però fermato dalla ragazza che gli proporrà un accordo: lasciarle andare, se avesse riportato in vita quella persona.

Inizialmente titubante e poco propenso a credere ad una cosa simile, Hobaek, si lascerà convincere. Portata quindi la salma del Re al loro villaggio, Kiku preparerà il rituale per riportare in vita i morti disegnando una farfalla su di un foglio completamente bianco.

Sentendosi preso in giro da ciò che vedeva, Hobaek ordinerà a Biyong di uccidere la madre della ragazza, quando misteriosamente il disegno prende vita e la medesima farfalla prenderà il volo per poi sparire nel nulla.

Durante il rituale, Kiku fa uscire tutti quanti da quella casa, restando da sola insieme a quel corpo senza vita. Diverso tempo dopo, la ragazza da la notizia ai due guerrieri che il loro Re è tornato… ma nulla è come sembra. Infatti, il cadavere è rimasto comunque senza vita, facendone risorgere solamente… “un altro” come viene spesso detto dalle due donne.

Ha lo stesso aspetto della persona defunta, gli stessi ricordi… ma con una particolarità: il corpo è senza ombra e non è più un essere umano! Sembra quasi un fantasma o un demone.

Le due donne riescono a scappare, come anche Biyong che, dopo la morte del padre, ucciso dal suo stesso Re, si rifugerà in uno villaggio vicino per cercare aiuto, essendo ferito gravemente ad una gamba.

Qui rincontrerà Kiku e sua madre, fatte prigioniere, salvandole dalle grinfie di alcuni uomini che volevano comprarle per i loro scopi… non del tutto casti!

Una sera, Biyong e Kiku parleranno tra loro e quest’ultima scoprirà che il ragazzo vuole andare al palazzo del Re per fermarlo e non fargli commettere pazzie ai danni del popolo che, da vivo, tanto amava. Da qui arriverà la decisione della ragazza di seguirlo…

Ma che cos’hanno in comune questi due ragazzi, e come faranno per fermare il loro Re?

muyung manga

MUYUNG © 2008 Takahashi Tsutomu, Kim Jung-Hyun / Green Arrow Shuppansha. All rights reserved

Muyung: Personaggi principali

Biyong: Il protagonista di Muyung Senza ombra, è un giovane guerriero di nobile casata, figlio del generale Hobaek (fedele sottoposto del Re), ed ha la dote di poter vedere le anime dei defunti fin da bambino.

Kiku: Misteriosa protagonista che seguirà Biyong nel suo viaggio per fermare il Re, tornato in vita grazie ai suoi particolari poteri. Lei ha infatti la capacità di riportare in vita i morti… ma con l’effetto collaterale che il suo corpo ne risente pesantemente ogni volta, facendola stare male, e che questi diventano esseri crudeli e spietati.

Muyung: Edizione italiana

L’edizione italiana di Muyung è curata dalla casa editrice Flashbook Edizioni.

Il primo numero di Muyung è uscito a Settembre 2010 al prezzo di 5.90 Euro. Ha il classico formato 12 x 18 cm con copertina rigida, costina morbida e sovraccoperta opaca con effetti lucidi in alcune zone dei disegni e, come nell’edizione originale, mantiene la lettura da destra verso sinistra e le quattro pagine iniziali a colori. La lettura è scorrevole e non ho trovato nessun errore di battitura o frasi confusionarie.

Il disegno di Kim Jung-Hyun, giovanissimo autore coreano vincitore del premio “Chiba Tetsuya” nel 2006, hanno un tratto particolare che riesce a rendere bene le atmosfere violente del periodo di guerra, gli stati d’animo che provano i determinati personaggi e le atmosfere cupe e misteriose che danno vita a questo manga.

Il tratto è pulito anche se piuttosto marcato e duro, ma personalmente, penso che non possa non piacere a tutti per la sua particolarità. L’autore non fa particolare uso di retini, e gli sfondi nei primi piani sono quasi sempre bianchi o comunque monocromatici.

Muyung è un Seinen dalla trama forse non molto originale, ma che saprà coinvolgere il lettore a proseguire con la storia. Piacerà soprattutto a chi è fan di Takahashi Tsutomu (conosciuto per opere come Jiraishin, Sky High, Sidooh o Alive!)

Leggi il manga Muyung Online

Anteprima non più disponibile per scadenza diritti

Muyung Takahashi Tsutomu

Tsutomu Takahashi (高橋ツトム) è nato il 20 Settembre 1965 a Tokyo. Autore di manga di gran fama, conosciuto soprattutto per la sua opera Jiraishin con cui ha iniziato la sua carriera, tramite la casa editrice Kodansha.

Altre opere di Takahashi Tsutomu sono:

  • 69
  • ALIVE
  • Angel’s Share
  • Bakuon Rettou
  • Blue Heaven
  • Dead Flowers (Il suo primo manga con lo pseudonimo di Ichigo Nekota)
  • ROUTE69
  • SIDOOH
  • Skyhigh
  • Skyhigh Karma
  • Tetsuwan Girl
  • Muyung: di cui ne ha scritto solamente la storia e per il disegno si è affidato a Kim Jung-Hyun
  • Jiraishin

Sito web ufficiale di Takahashi Tsutomu: tao-69.com

Muyung, 4.0 out of 5 based on 11 ratings

Autore: Inuchan

Scritto da Inuchan il nelle categorie: