• 3 Commenti

La storia dei tre Adolf

La storia dei tre Adolf manga

La storia dei tre Adolf“, il cui titolo originale è “Adorufu ni tsugu“, è una storia disegnata e scritta dal 1983 al 1985 da Osamu Tezuka, autore di Kimba il leone bianco, Astroboy, Black Jack (i più famosi qui in italia), ma anche di Ayako, Budda, La fenice e di moltissimi altri.


La storia dei tre Adolf trama

Il ruolo del Giappone nella Seconda Guerra Mondiale viene raccontato attraverso la storia di tre uomini che hanno in comune il nome Adolf, ma che sono destinati a vite diverse.

Adolf Kaufman, figlio del console tedesco a Kobe è amico di Adolf Kamil, figlio di un panettiere ebreo, e grazie a quest’ultimo viene a conoscenza del segreto di Adolf Hitler.

Alle vicende di questi 3 verrà a legarsi indissolubilmente quella di Shoei Toge, un giornalista giapponese che cercherà con tutte le sue forze di opporsi al regime nazista del Führer. Indubbiamente è un opera di valore; Osamu Tezuka è riuscito a fondere molto bene realtà storica e fantasia, creando una storia solida e perfettamente credibile.


La storia dei tre Adolf personaggi:

  • Adolf Kaufmann: figlio del console tedesco a Kobe e della giapponese Yukie, amico Adolf Kaufmann: figlio del console tedesco a Kobe e della giapponese Yukie, amico d’infanzia di Adolf Kamil, diventerà un alto ufficiale nazista.
  • Adolf Kamil: figlio di una modesta famiglia di panettieri ebrei a Kobe, amico d’infanzia di Adolf Kaufmann, si sposerà con Elisa Gutheimer.
  • Adolf Hitler: Führer del regime nazista.
  • Shoei Toge: giornalista giapponese oppositore del nazismo, sposerà Yukie Kaufmann.
  • Isao Toge: fratello di Shoei, viene assassinato poco prima di riuscire a comunicare al fratello il segreto di Hitler.
  • Yukie Kaufamann: madre di Adolf Kaufamann, si innamorarà e sposerà Shoei Toge.
  • Elisa Gutheimer: ragazza ebrea tedesca, Adolf Kaufamann la salverà dalle mandandola in giappone, sposerà Adolf Kamil.
  • Acetilene Lampe: ufficiale tedesco dela Gestapo e capo dell’intelligence Bureau.
  • Ispettore Akabane: ispettore della polizia segreta giapponese.
  • Ispettore Nikawa: ispettore della polizia giapponese, aiuterà Shoei Toge.
  • Sig.ra Ogi: maestra elementare giapponese e membro di un gruppo di attivisti pacifisti.
  • Sachi Honda: geisha e spia antinazista, verrà uccisa dal padre di Adolf Kaufmann.
  • Yoshio Honda: figlio del colonnello giapponese Honda, nipote di Sachi Honda e spia antinazista.


La sceneggiatura è scorrevole, non annoia e l’autore trova sempre nuovi spunti interessanti per rendere ricca la vicenda; infatti ogni dettaglio, anche quello apparentemente più insignificante, può ingigantirsi per alimentare nuovi sviluppi in cui vengono coinvolti personaggi lontani fra loro o che si credevamo ormai usciti di scena.

Per quanto riguarda l’aspetto grafico, nonostante l’utilizzo quasi nullo di retini, il maestro Tezuka è riuscito a bilanciare molto bene i neri creando quasi sempre un buon riempimento della pagina, e l’espressività dei personaggi è realizzata sempre efficacemente.

Purtroppo però si sente parecchio l’età dell’opera: molti disegni mancano di elasticità e qualche volta la prospettiva è fin troppo rigida. Il tutto dà una sensazione di “vecchiotto” (soprattutto se si pensa che negli stessi anni Akira Toriyama iniziò a pubblicare “Dragon Ball“), per questo ne consiglio la lettura ai più esperti, potrebbe risultare noiosa e poco stimolante per i più giovani.

Una nota di merito va all’Hazard Edizioni per aver mantenuto le onomatopee originali e non averle tradotte in italiano.

«C’è un solo principio che non cambierò mai, nemmeno se mi uccidono: ed è che noi non vogliamo nessun’altra guerra! Per questo, se non altro, mi sono messo a scrivere contro la guerra» (Bungeishunju, Gennaio 1982) queste parole dell’autore ci fanno capire chiaramente quale fosse il messaggio del suo lavoro, che ci viene trasmesso perfettamente grazie a quest’opera.


Rar

La storia dei tre Adolf, 5.0 out of 5 based on 7 ratings

Autore: Inuchan

Scritto da Inuchan il nelle categorie: