• 4 Commenti

Kizuna

Kei Enjoji e Ranmaru Samejima, sono due studenti di una scuola universitaria giapponese che dal primo anno della scuola convivono insieme.

La loro relazione però, come si scoprirà all’inizio del manga, non è cominciata nel migliore dei modi, infatti Kei ha quasi tentato di violentare (…beh… leviamo il “quasi”) il povero Ranmaru per una scommessa persa con lui in un allentamento.

Samejima, il capitano del club di Kendo della scuola e l’alunno più promettente chiamato anche “il demone bianco” per la rapidità dei suoi movimenti nel campo di battaglia, venne incaricato dal suo sensei di insegnare quello sport proprio a Kei Enjoji, visto che lui ci aveva rinunciato. Quel ragazzo non ne voleva sapere di imparare.

Quest’ultimo però, anche se un principiante è igualmente molto abile. Infatti durante la prima “lezione” tenuta da Ranmaru, riesce ad atterrarlo e cosi segnare il singolo punto che gli consentirà la vittoria.

Prima di questo, Enjoji aveva pattuito con lui (o per meglio dire, aveva fatto tutto da solo) che se avesse vinto si sarebbe “preso” Ranmaru (e potete immaginarvi in che modo :P ).

Fatto sta che i due dopo questo fatto sono diventati inseparabili (che fossero già innamorati l’uno dell’altro? Si possibile…)

Tutto sembra andare per il verso giusto, la loro relazione è salda e prosegue bene, ma una sera, tornando a casa da scuola, un’auto a tutta velocità punta sui due ragazzi. Ranmaru se ne accorge in tempo e per salvare il proprio amato lo spinge via dalla strada venendo però così coinvolto in pieno nell’incidente. Per questo avvenimento il biondo (ossia ranmaru) finirà in ospedale e qui verrà a scoprire che non potrà più maneggiare la spada… e la sua carriera di “demone bianco” finirà miseramente.

Ma l’auto che li ha investiti quella sera… su chi era puntata realmente? Si era trattato di un incidente oppure un attentato alla vita di uno dei due ragazzi?

Questo lo scoprirete leggendo i volumi ovviamente! Ma comunque non è finita qui… infatti appena le cose sembrano essersi sistemate un po’, farà la sua apparizione Kai Sagano, fratellastro più piccolo di Kei Enjoji. Da qui Kai, tenterà spudoratamente di sedurre e possedere anche con mezzi scorretti il povero Ran-chan.

Vi state chiedendo, tutto qui? Beh no, perché Kizuna è una storia che si articola in più volumi ed espone i momenti e fatti della malavita giapponese, dove troveremo anche che qualcuno dei protagonisti è coinvolto nella Yakuza… ma chi?

Beh leggete questo manga e lo scoprirete! Non mancheranno inoltre i colpi di scena, momenti di passione, violenza, comici e romantici.

L’edizione italiana è curata dalla Kappa Edizioni, famosa soprattutto per le sue serie prevalentemente erotiche come gli Yaoi! L’edizione di Kizuna è ben fatta, la carta è spessa e l’inchiostro è ottimo, infatti non resta sulle dita nello sfogliare le pagine. I Volumi sono dotati di sovra copertina brossura e di ottima fattura, ciò non toglie però che la Kappa Edizioni ha dei prezzi molto alti…

Vuoi che sia per il genere che è prevalentemente per un pubblico adulto e femminile, o che sia la qualità del manga è eccellente, ogni volume costa 8.50 € l’uno!

Il manga ha una buona storia e degli ottimi disegni essi sono infatti puliti e dal tratto preciso. L’autrice inoltre sa usare sapientemente i retini, così da dare a sfondi e personaggi la giusta atmosfera senza mai creare caos nelle immagini o renderle poco comprensibili.

Forse i primi volumi vi annoieranno un po’, ma con l’andare del tempo il tutto diventerà molto più interessante e il disegno migliora a vista d’occhio.

Consiglio comunque Kizuna a chi è amante del genere Yaoi in particolare e soprattutto a chi ha una pazienza immane nell’attendere i volumetti… purtroppo questo manga non ha avuto una vita facile, e al momento è stato interrotto ancora nel 2005 al 10° volume e non si sa nemmeno se vogliano pubblicarne il continuo oppure no.

Vedremo mai la fine di questo manga?

Kizuna, 4.6 out of 5 based on 9 ratings

Autore: Inuchan

Scritto da Inuchan il nelle categorie: