• 7 Commenti

Junjou Romantica


Junjou Romantica manga:

Non poteva mancare la recensione di uno dei manga yaoi più amati dal pubblico femminile. Junjou Romantica è un manga che si appresta a raccontare la storia di come si sono formate e di ciò che devono affrontare tre diverse coppie.

A differenza di altri manga, in Junjou Romantica non riscontriamo la solita sequenza di avvenementi (ossia conoscenza dei personaggi –> formazione della coppia –> ostacoli da affrontare –> conclusione della storia/manga), ma vengono mixate tutte le storie.

Quindi se nei primi capitoli leggiamo della conoscenza dei personaggi della prima coppia subito dopo l’autore ha voluto dare inizio al racconto che riguarda la seconda.

C’è da dire inoltre che i vari personaggi delle diverse storie interagiscono tra di loro in modo tale che le storie si intreccino.


Junjou Romantica trama:


PRIMA COPPIA: Misaki Takahashi e Usami Akihiko

I primi personaggi sottoposti alla nostra lettura sono Misaki Takahashi e Usami Akihiko (conosciuti anche come la coppia Junjou Romantica e la più trattata):

La storia inizia quando Misaki, un ragazzo di 18 anni rimasto orfano di entrambi i genitori, rientra a casa e vede il fratello “assalito” da uno dei migliori amici di quest’ultimo: Akihiko, un giovane e affermato scrittore.

È già abbastanza chiaro che la prima impressione che Misaki ha di Akihiko non è delle migliori, in più aggiungete il fatto che, a causa dei cattivi voti, l’uomo diventa insegnate privato del ragazzo.

Quest’ultimo un giorno, recatosi a casa del sensei per prendere ripetizioni, scopre che lo scrittore pubblica sotto uno pseudonimo dei romanzi Boy’s Love e i protagonisti di tali romanzi non sono altro che Usami stesso e Takahiro (fratello di Misaki).

Piomba allora infuriato nella stanza dell’uomo chiedendo spiegazioni, ma Akihiko trascina Misaki nel letto e comincia a “molestarlo”, in quanto profondamente offeso dalle sue parole.

Il rapporto insegnante-allievo fra i due appare molto difficile ma, per il bene di Takahiro, entrambi fanno lo sforzo di sopportarsi l’un l’altro e di avere un comportamento civile.

Stranamente il loro rapporto migliora ogni giorno di più e, grazie all’aiuto di Akihiko, Masaki riesce ad entrare alla Mitsuhashi, una delle università più prestigiose di Tokyo.

Ma una sera accade qualche cosa: durante una festa a sorpresa organizzata dai nostri protagonisti per Takahiro, quest’ultimo annuncia a tutti che da lì a poco si sarebbe sposato e…….dovrete leggervi la storia per scoprire cosa succederà dopo!


SECONDA COPPIA: Hiroki Kamijo e Nowaki Kusama

La seconda coppia a noi sottoposta è quella di Hiroki Kamijo e Nowaki Kusama (conosciuta anche come i ragazzi di Junjou Egoist):

Hiroki è un giovane professore di letteratura, innamorato di Usami ma non ricambiato.

Un giorno mentre è seduto su una panchina a pensare al bellissimo scrittore, il destino vuole che incontri un giovane di nome Nowaki, anche lui un ragazzo orfano, che chiede aiuto per studiare a Hiroki.

All’inizio ovviamente non accetta ma, dopo tantissime pressioni da parte di Nowaki, decide di accettare la sua richiesta…

Il continuo è facilmente immaginabile  ma non tocca a me raccontavi tutta la storia!


TERZA COPPIA: Miyagi Yo e Shinobu Takatsuki

La terza e ultima coppia è quella composta da Miyagi Yo e Shinobu Takatsuki (i dolcissimi Junjou Terrorist):

Professore trentenne della Mitsuhashi, e collega di Hiroki, Miyagi ha da poco divorziato ed è costretto a vivere con il fratellino della sua ex-moglie (nonchè figlio del preside dell’università in cui insegna il professore).

Il giovanissimo ragazzo, dal momento in cui è stato salvato da Miyagi da un gruppo di uomini che volevano derubarlo, si è perdutamente innamorato di lui e ritiene che il loro incontro sia stato voluto dal destino…

La trama di queste storia non la ritengo particolarmente brillante, ma trovo che sia davvero ben raccontata.

È abbastanza scorrevole e i disegni non sono affato male. Ogni personaggio ha un carattere diverso e questo crea parecchie scene divertenti, rendendolo un manga non troppo impegnativo.

L’ultima cosa che voglio dire è la differenza che c’è con l’anime Junjou Romantica : il manga è leggermente più spinto… quindi se a qualcuno piace qualche cosa di pù soft consiglio decisamente l’anime (anche se a prescindere sono belli entrambi).


DECISAMENTE CONSIGLIATO

Junjou Romantica, 4.9 out of 5 based on 38 ratings

Autore: kirarin

Scritto da kirarin il nelle categorie: