• 21 Commenti

Hell Girl – Jigoku Shojo

Hell Girl – Jigoku Shojo: Presentazione

Hell Girl – Jigoku Shojo 地獄少女 è un Manga di genere Shojo molto particolare dalle tinte Horror, di Miyuki Eto creato in collaborazione con Jikoku Shojo Project che ne cura la storia originale. Inizialmente il manga di Hell Girl – Jigoku Shojo era pubblicato su rivista a mesi alternati, e doveva essere molto breve, serializzata in 3 numeri. Dato l’enorme successo la serie è stata prolungata e infine raccolta in Tankobon. La versione Italiana di Hell Girl – Jigoku Shojo è edito da Star Comics e presentato al Lucca Comics 2009. Pubblicato per la prima volta in Aprile del 2010. La serie giapponese invece è stata pubblicata per la prima volta nel 2006 da Kodansha Ltd.

Hell girl

Hell Girl – Jigoku Shojo: Storia

Jigoku Tsushin è il nome di un sito accessibile soltanto a mezzanotte. Grazie ad esso una persona può vendicarsi di qualcuno scrivendone semplicemente il nome. Jigoku Shojo, o Hell Girl, si occuperà di portare a termine la vendetta. Ed è Proprio Hell Girl, l’inviata dall’inferno, la protagonista principale di questo manga. Il suo nome è Ai Enma 閻魔 あい. È composto da una serie di storie brevi dove una studentessa, o più in generale una ragazza, vuole vendicarsi di qualcuno per un torto subito. Nella prima storia per esempio Mari Shimizu cercherà vendetta contro Satsuki Hayase che la sfrutterà sotto ricatto per averla “altruisticamente” salvata da un’accusa di furto. Oppure ancora puoi trovare la storia di Junko, una ragazza rimasta senza genitori che vuole vendicarsi del veterinario che ha ucciso il suo cane (la sua unica famiglia) senza prestargli le dovute cure.

Ai Enma, ogni volta che riceve una mail di richiesta di aiuto si presenta offrendo i suoi servizi, ma ricevere il suo aiuto ha un prezzo. Infatti una maledizione scava due fosse, ed entrambe devono essere riempite. Chi richiede la vendetta accettando l’alleanza con Jigoku Shojo non avrà più la possibilità di accedere al paradiso una volta morto. I personaggi delle varie storie dovranno affrontare una scelta fondamentale: Vendicarsi finendo cosi all’inferno per l’eternità, ma vivere felici la propria vita sapendo che la persona odiata è finita all’inferno o rinunciare all’aiuto di Hell Girl ?

La vendetta di Hell girl è davvero terribile, applicando la legge del contrappasso. Farà cioè rivivere alla vittima gli stessi torti che ha fatto subire agli altri, portandolo poi con se agli inferi. Nell’episodio del veterinario per esempio, la vendetta lo costringerà a rivivere sul suo stesso corpo i soprusi e le umiliazione subite dai cani di cui si occupava.

Cosa si nasconde dietro al sito Jigoku Tsuishin, chi è in realtà Ai Enma e cosa la spinge a compiere le vendette? Scopritelo leggendo questa intrigante storia dalle tinte Horror.

hell girl

Hell Girl – Jigoku Shojo: Personaggi

Il personaggio principale per eccellenza di Hell Girl – Jigoku Shojo è sicuramente l’inquietante e misteriosa Ai Enma, che appare al cospetto di chi l’ha evocata dettando le regole dell’accordo per la vendetta. Ai Enma è aiutata da dei compagni che la aiutano a far ripercorrere al malcapitato di turno i suoi peccati. Gli aiutanti di Hell Girl sono:

  • Wanyūdō 輪入道: Un vecchio vestito con il tradizionale Yukata giapponese, una sciarpa al collo e un cappello in testa. Il personaggio di Wanyūdō è la rappresentazione di un mostro presente nel folkrore giapponese. un carro spaventoso con il volto di un vecchio incastonato in una ruota fiammeggiante. Nella serie animata del manga possiamo vedere le vere sembianze di Wanyūdō mentre trasporta Ai Enma nel luogo dove è stata evocata.
  • Ren Ichimoku 一目 連: È un affascinante uomo vestito spesso con un cardigan verde con un enorme occhio nascosto sulla nuca, che utilizza per sbirciare all’intenro delle case.
  • Hone Onna 骨女: Una bellissima donna in Kimono che dietro alle sue meravigliose sembianze nasconde un corpo ossuto e terrificante.

Questi tre personaggi, aiutanti di Ai Enma, spesso si infiltrano nella società umana per spiare i movimenti della vittima designata. Sono anche gli “Attori” che recitano una parte ben definita all’interno dell’incubo che Ai Enma gli fara vivere prima di spedire l’anima della vittima all’inferno.


Hell Girl – Jigoku Shojo: Edizione

L’edizione di Hell Girl – Jigoku Shojo è un’ edizione che non delude le aspettative di un lettore abituato agli Standard Star Comics, composto da circa 192 pagine in bianco e nero ed un formato di 11,5 x 18,5 cm Alla fine del secondo volume di Hell Girl sono presenti 4 pagine con delle mini strip comiche con lalcune disavventure di Ai Enma e dei suoi collaboratori, davvero Esilaranti. L’autrice stessa inizialmente contraria a rendere comico un personaggio serio come Ai Enma, si è poi ricreduta vedendo il successo avuto da queste strip.

Hell Girl – Jigoku Shojo: Versione animata

Il Manga di Jigoku Shojo è stato tratto dalla serie animata, da cui ne prende anche il titolo. Prodotta da Aniplex e Studio Deen, differisce leggermente nelle modalità della storia raccontata e dai personaggi che non sono quelli disegnati da Miyuki Eto. Il concetto dell’ episodio rimane però invariato. Nella prima puntata dell’anime una ragazza verrà sfruttata da una sua compagna di scuola non per essere stata salvata da un’ accusa di furto (come succede nel manga) ma per essere stata salvata dall’accusa di aver perso una somma in di denaro raccolta dalla classe.

Hell Girl – Jigoku Shosho Video Recensione

Hai fatto una video recensione di Hell Girl e vuoi che appaia qui sotto? Scrivimi una mail a yuki@nanoda.com mandandomi il link youtube della recensione di Hell Girl che hai fatto. la pubblicherò qui, insieme alla recensione scritta.

Hell Girl - Jigoku Shojo, 3.8 out of 5 based on 46 ratings

Autore: Yuki Sakuma

Scritto da Yuki Sakuma il nelle categorie: