• 0 Commenti

Hayate no gotoku! – Hayate the Combat Butler

Hayate no gotoku! – Hayate the Combat Butler Manga

Un’altra delle serie più longeve e celebri della popolare rivista Shonen Sunday che fra qualche mese raggiungerà i 10 anni di pubblicazione.

Hayate no gotoku! – Hayate the Combat Butler Trama

È la vigilia di Natale ed un bimbo chiede a Babbo Natale perché ogni anno non gli porta mai doni, nonostante lui sia un bravo bambino. Babbo Natale risponde pacatamente a questa domanda “Perché sei povero!“, consigliandogli di lavorare duramente, visto che chi si impegna tanto e lavora sodo alla fine la spunta.

Hayate Ayasaki è un ragazzo che frequenta le superiori come tutti. L’unica cosa che lo differenzia dalla gente comune è il fatto che sia un lavoratore instancabile e dotato di forza e stamina fuori dal comune. Il suo enorme problema sono i genitori, degli sciocchi sognatori e giocatori d’azzardo. Un giorno giunto sul posto di lavoro dove viene impiegato come pony express, viene licenziato dal suo capo, perché ha mentito sull’età per farsi assumere e inoltre ha consegnato lo stipendio mensile di 170.000 yen (circa 1.200 euro) del ragazzo ai suoi genitori. Hayate si fionda a casa, ma qui trova un biglietto dei genitori che lo informano di aver perso tutti i soldi al casinò, inoltre uno sgradito regalo di Natale per il ragazzo, un debito di 156.804.000 yen (circa 1.112.072 euro) che intendono ripagare vendendo il ragazzo a una banda di yakuza.

Dopo una rocambolesca fuga, incontra per caso una giovane riccona, Nagi Sanzenin, che cerca di comprare una lattina a un distributore. Stufo del fatto di essere un bravo ragazzo, Hayate decide di rapire la ragazza e chiedere un riscatto e per accattivarsi la sua fiducia usa delle frasi decisamente fraintendibili, come se volesse fidanzarsi con lei. Quando chiama a casa Sanzenin per il riscatto, scopre che la ragazza è stata rapita da un’altra banda. Dopo aver cambiato idea grazie alla gentilezza di Maria, cameriera di Nagi, Hayate si lancia in un folle inseguimento in bici della macchina dei rapitori, che culminerà nel salvataggio della giovane biondina.

La ragazzina, dopo aver saputo del debito gigantesco che il ragazzo ha contratto, finirà per aiutarlo e lui per ripagare il debito deciderà di lavorare per lei come Maggiordomo (da qui il titolo inglese Hayate, the Combat Butler). Da qui nasceranno nuovi incontri, con le ragazze del prestigiosissimo Istituto Scolastico Hakuo, e tantissimi altri personaggi collegati a Nagi o ad Hayate.

Hayate no gotoku! – Hayate the Combat Butler Valutazione

Mi sono avvicinato a questa serie per via delle serie animate, che in buona parte ricalcano la trama del manga con delle modifiche e tantissime parodie verso altre serie più famose, sia interne alla rivista (come Detective Conan) sia esterne, come Evangelion.

I personaggi sono la prima cosa che spicca all’occhio del lettore. La protagonista è una riccona otaku, quasi una hikikomori (gente che si rinchiude in casa e non ne esce più), che ha tutto e con la forza del denaro può avere qualsiasi cosa voglia, ma completamente priva di alcun senso comune. Il protagonista è un ragazzo del ceto basso che ha da sempre lavorato tanto per sopravvivere e riuscire ad andare avanti. Se mi fermassi qui con la descrizione sembrerebbe quasi un manga drammatico, invece è una commedia divertentissima che, soprattutto all’inizio, incentra le gag proprio su questi due personaggi forti e sulle loro caratteristiche.

La serie seguirà diverse saghe, fino all’ultima di Ruka Sairenji conclusa da poco in Giappone, continuando con gag e battute, ma seguendo anche il filone romantico, visto che la maggior parte del cast femminile è invaghita da Hayate, che in più di un occasione le ha salvate o è finito con loro in situazioni imbarazzanti.

I disegni di Kenjiro Hata sono abbastanza essenziali, soprattutto nei primi volumi, ma questo è anche dovuto al fatto che il suo è un manga comico, quindi il punto forte non dovevano essere i disegni, ma le situazioni e le battute. Col tempo ha acquisito uno stile tutto suo decisamente più rotondo e aggraziato rispetto agli spigolosissimi primi disegni.

Attualmente la serie è ancora in pubblicazione in Giappone, i diritti sono stati acquistati per gli USA e la Gran Bretagna da Viz Media, mentre in Italia non è ancora stato acquistato da alcuna casa editrice.

Una serie leggera che riesce a strappare tante risate e ogni tanto anche qualche lacrimuccia.

Consigliato agli amanti delle commedie e dei gag manga.

Hayate no gotoku! - Hayate the Combat Butler, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: