• 0 Commenti

Gundam C.D.A. – Char’s Deleted Affair

Gundam – Char’s Deleted Affair Manga

Hiroyuki Kitazume, animatore di famose serie degli anni ’80 del calibro di Xabungle, Dunbine, L-Gaim e Z Gundam, firma questo manga che tratta le gesta del giovane Colonnello Char Aznable giunto ad Axis alla fine della terribile Guerra di Un Anno.

Gundam – Char’s Deleted Affair Trama

UC 0079. La cruenta Guerra di Un Anno si conclude con l’espugnazione di A Baoa Qu, ultima roccaforte e caposaldo del Principato di Zeon, per mano della Federazione Terrestre. Char Aznable, dopo aver concluso il suo scontro con Amuro Ray, porta a termine la sua vendetta sulla famiglia Zabi ammazzando il Generale Kycilia, e fugge dalla fortezza spaziale asteroidale espugnata a bordo di un Gelgoog modificato.

UC 0080. I reduci fuggiti dalla fortezza asteroidale, a bordo di una nave di classe Gwazine, inizialmente diretti verso Side 3, sono stati costretti a cambiare rotta a causa del trattato di pace stretto tra il Governo di Zeon e la Federazione Terrestre, dirigendosi verso la base asteroidale di Axis, situata nella zona di asteroidi tra marte e Giove. Il Comandante di Axis, Maharaja Karn, accoglie i profughi e assieme a loro tre personaggi noti come Char, Zenna, moglie del defunto Dozle Zabi, e sua figlia Mineva. Proprio qui, Char avrà il suo incontro con una giovane ragazza, figlia del Comandante della base, Haman Karn, che in breve tempo si farà notare per le spiccate abilità di pilotaggio e le sue innate facoltà Newtype che si risvegliano poco alla volta, scontro dopo scontro.

In un regime di oppressione degli spazionoidi a causa della recente sconfitta e la voglia di rivalsa contro la Federazione, una intricata macchina politica comincia a mettersi in moto sul lontano Axis, con  scontri bellici e politici tra la corrente moderata, che pensa a rafforzare le proprie difese e le proprie posizioni per risollevarsi economicamente e politicamente nei confronti della Federazione, e la corrente radicale, che fa di tutto per costringere i soldati allo scontro e per far scoppiare una nuova guerra nello spazio.

In questo clima triste in cui gli spazionoidi si ritrovano divisi moralmente tra potere e dovere, la giovane Haman si realizzerà poco per volta, divenendo centro delle speranze e delle aspirazioni di tutti gli abitanti di Axis, trovando consensi anche nell’esercito e soprattutto tra i piloti più giovani. Le sue capacità acuite però le porteranno anche tanti traumi e tanto dolore, facendo maturare la ragazzina innamorata della giovane Cometa Rossa di questo manga, nella donna fiera, cinica e dal pugno di ferro che abbiamo incontrato in Z Gundam e Gundam ZZ.

La serie punta molto sulla forte personalità di Char e sulla crescita psicologica ed emotiva di Haman, che in questo manga è una quattordicenne in piena pubertà, con tante domande e alle prese col suo primo amore per un uomo affascinante come il giovane Colonnello.

GUNDAM Char's Deleted Affair © 2001 Hiroyuki Kitazume/Kadokawa Shoten

Gundam – Char’s Deleted Affair Recensione

Assieme a Gundam Origini e Gundam École du Ciel, questa è stata una delle serie portanti della nuova testata di Star Comics dedicata all’universo del Mobile Suit Bianco, che da mensile è diventata trimestrale, alternando volumi delle tre serie. La serie offre ottimi spunti, narrando le vicende di uno dei protagonisti più amati della Guerra di Un Anno, Char Aznable, nel periodo di anni che separa il finale di Gundam 0079 da Z Gundam, in cui il colonnello ha cambiato identità e combatte come Quattro Bajina all’interno del gruppo di resistenza antifederale, l’AEUG. I disegni hanno uno stile unico, che a volte mi hanno fatto ricordare lo stile della nostra Luigi Piccatto, attualmente parte dello staff Bonelli con Dylan Dog. Ottime le illustrazioni a colori per le copertine e delle pin-up interne completamente a colori.

L’edizione italiana di Gundam – C.D.A. è a cura di Star Comics. La pubblicazione italiana è aperiodica ed è cominciata nel Novembre 2005 e si concluderà questo mese con l’uscita del 14° volume. La lettura è doverosamente alla giapponese, come i volumi originali, ed è stampato su una carta che assorbe bene l’inchiostro anche se un po’ sporca, con sovracopertina a colori e pagine a colori. L’utilizzo di molte pagine scure per via dell’ambientazione spaziale spesso si fa notare a causa dell’effetto trasparenza delle pagine successive. Il costo del singolo volume è di € 5,50.

Vivamente consigliato a tutti i fan di Gundam e agli appassionati di manga robotici e di fantascienza!

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: