• 0 Commenti

Guin Saga – I Sette Stregoni

Guin Saga – I Sette Stregoni Manga

La saga di Guin viene disegnata da Kazuaki Yanagisaw, che ne ritrae una piccola parte in questa breve trilogia. Ronin Manga ci delizia con le avventure di Guin, su questo titolo della Media Factory del 2001, con i suoi scenari dark-fantasy.

Guin Saga – I Sette Stregoni Trama

Guin è un guerriero muscoloso e forte, che ha completamente perso la memoria passata e con le sue gesta e la sua caparbietà, riesce a divenire il re di Cheironia, sposando la bella Sylvia, figlia del precedente monarca. Purtroppo sua moglie lo disprezza a causa del suo aspetto, infatti Guin è un uomo con la testa di leopardo, probabilmente maledetto da qualche stregone o qualche dio oscuro, ma non ricorda neppure se è nato con quella testa o meno.

In questa trilogia Guin si reca a Cylon, città capoluogo del suo regno, per scoprire di che natura è la strana pestilenza che sta colpendo il paese e allo stesso tempo sta facendo impazzire i sani, cercando cure per la malattia in riti oscuri, quali bagni nel sangue di una persona sana o il cannibalismo. Per riuscire a venire a capo  della faccenda, il re dalla testa di leopardo si dirige nel vicolo maledetto di Talidd, dimora di vari stregoni di grande fama, uno dei quali è l’uomo che Guin sta cercando. Nel vicolo farà la conoscenza di Ars il ratto e salverà la vita di Valusa la danzatrice.

Riuscirà il re dalla testa di leopardo a scongiurare l’intrigo che viene tessuto alle sue spalle, forse persino all’interno del palazzo reale?

Guin Saga – I Sette Stregoni Recensione

In Guin riesco sempre a vedere qualcosa, un barlume di Conan il Barbaro o almeno dell’epicità che il guerriero cimmero rappresenta. Se poi aggiungiamo che Kentaro Miura ha ammesso d’essersi ispirato alla lunghissima serie di romanzi dedicati a Guin per ideare il suo più grande successo, Berserk, si riescono benissimo a notare aspetti di Gatsu nel re di Cheironia. La saga è composta 126 romanzi, 21 spin-off, 2 serie manga e 1 serie animata, che proprio a un mese di distanza dalla messa in onda ha visto la scomparsa di Kaoru Kurimoto, la scrittrice della saga.

La storia di questa serie gira attorno ad una trama tra stolti cortigiani con l’intenzione di uccidere Guin, colpendolo dove non puo’ parare con la sua spada, il suo popolo. Personalmente non trovo il tratto di Kazuaki Yanagisawa di mio gusto, ma di certo è molto paticolare ed i fondali sono sempre molto dettagliati.

Ci sono dei piccole lacune in questa edizione della Ronin Manga, come alcuni difetti nella ricostruzione delle tavole, spesso elemento visibile per un occhio attento, che fa storcere un po’ il naso oltre che l’occhio. Il fomato è  più grosso del normale (15×21)  per un volume di appena 162 pagine dal costo di 6,90€. La carta è ottima e raramente si riesce a vederci attraverso.

In definitiva per via del formato e del costo, consiglio l’acquisto ad un pubblico di nicchia di fan del fantasy e della saga di Guin. Di certo riusciranno ad apprezzare questa serie meglio di un lettore occasionale.

Guin Saga – I Sette Stregoni, 3.0 out of 5 based on 2 ratings

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: