• 3 Commenti

Dai La grande avventura

Dai La grande avventura manga

Dai – La grande avventura (DRAGON QUEST -ダイの大冒険-, Dragon Quest -Dai no Daibouken) è uno Shonen manga creato dal duo di mangaka Riku Sanjo – Koji Inada (creatori anche di Beet the Vandel Buster, edito sempre da Star Comics), pubblicato dalla casa editrice Shueisha sulla testata Shonen Jump dal 1989 al 1996.

I capitoli settimanali vennero poi raccolti in 37 tankobon. In Italia venne pubblicato dalla Star Comics a partire dal 1997, con un totale di 54 volumi. Una ristampa, pubblicata diversi anni dopo la conclusione della prima edizione, venne interrotta dopo solo 7 numeri a causa dello scarso interesse del pubblico.

Il fumetto riscosse un notevole successo, e ne venne tratta una serie animata composta da 46 episodi, 3 oav, trasmessi in Giappone dalla Tokyo Broadcasting System. L’anime fu trasmesso anche in Italia sui canali JTV e Italia 1 col titolo “I cavalieri del drago“.

Dai La grande avventura trama

Sono passati anni dallo scontro tra il valoroso guerriero Aban e Satana Hadler, diavolo a capo di un imponente esercito di creature maligne che imperversava incontrastato sul pianeta, e con la sconfitta del demone, ormai nel mondo regna la pace.

Sull’isola Delmulin, abitata da mostri che, liberati dall’influsso maligno di Hadler, ora conducono una vita tranquilla e pacifica, vivono un giovane ragazzo di 12 anni, Dai, e il suo migliore amico, il raro mostro Golden Metal Slime (per tutti conosciuto come Gome). La loro vita scorre libera e spensierata, disturbata solo dall’avvento di una banda di furfanti avventurieri che intendono rapire Gome e venderlo per la sua rarità, e un sacerdote corrotto che, con la scusa di celebrare una cerimonia sull’isola, cerca di attentare alla vita della principessa Leona, con la quale Dai stringe un forte legame affettivo. In entrambe le occasioni, il ragazzino salva la situazione grazie al potere conferitogli dallo stemma del drago, un simbolo a forma di testa di drago stilizzata che gli compare sulla fronte nei momenti di difficoltà e gli conferisce poteri straordinari.

Dopo queste avventure, sembra tornata la pace su Delmulin. Pace destinata a durare poco, a causa della resurrezione di Satana Hadler. Col suo ritorno, i mostri dell’isola, contagiati di nuovo dall’influsso maligno del demone, ritornano a seguire i loro impulsi bestiali, devastando l’isola. Le cose sembrano andare per il peggio, ma l’avvento sull’isola di Aban, l’eroico guerriero che portò la pace nel mondo, e il suo seguace Pop, mago alle prime armi, riporta la ragione agli abitanti dell’isola con la formazione di una barriera di energia magica positiva che annulla gli impulsi malvagi da tutta Delmulin. Aban si presenta a Dai per insegnargli la via del prode guerriero, e lo addestra per renderlo suo compagno e lottare al suo fianco contro le forze del male.

L’addestramento procede bene, ma prima che il maestro possa insegnare ogni suo sapere all’allievo, un avvenimento imprevisto si manifesta ai nostri eroi: Satana Hadler, spezzando la barriera protettiva di Aban, arriva sull’isola per vendicarsi dell’odiato nemico e toglierlo di mezzo prima che possa tornare a contrastare gli intenti malvagi suoi e di colui che lo ha riportato alla vita, il grande dio demone Satana Baan. Più potente che in passato, Hadler sembra prevalere sull’avversario, e per salvare la vita ai suoi discepoli, Aban si immola nel tentativo di uccidere anche il nemico. Ma il sacrificio è inutile, e Hadler, anche se molto danneggiato dall’attacco suicida, è ancora vivo. La disperazione per la perdita del maestro da una grande forza a Dai, che grazie ai poteri dello stemma del drago riesce a ferire gravemente e scacciare il demone.

Dopo questo avvenimento, Dai, insieme a Gome e Pop, decide di lasciare l’isola per intraprendere un viaggio nel resto del mondo, con l’intento di vendicare l’amato maestro, sconfiggere gli eserciti di Hadler e Satana Baan e riportare la pace nel mondo.

Dai La grande avventura manga

DAI LA GRANDE AVVENTURA © Riku Sanjo, Koji Inada / SHUEISHA Inc. All rights reserved

Il manga segue il filone classico degli shonen fantasy e del genere “Dragon Quest” (videogioco fantasy di grande successo in Giappone, ma anche in America ed in Europa, su cui si basano le storie di Dai – La grande avventura e molti altri manga): un prode guerriero, insieme a valorosi compagni, viaggia per il mondo col compito di sconfiggere le forze del male che ne minacciano la stabilità, e con l’evoluzione della storia, anche i protagonisti crescono e imparano a conoscere ed utilizzare al meglio i propri poteri. Come nel videogioco, i lettori si immedesimano nei protagonisti del manga, e seguono con passione l’evoluzione e le avventure dei loro beniamini calandosi nei loro panni.

Come molti manga, Dai – La grande avventura unisce inizialmente avventura a comicità, con diverse gag e umorismo pregnante che, andando avanti con la trama, cedono il passo a momenti seri e drammatici che colpiscono profondamente il lettore, sempre però condite da una vena di umorismo che persiste fino all’epilogo della storia.

Oltre ad un evoluzione della storia e dei personaggi, anche lo stile grafico del disegnatore cambia, migliora col passare dei volumi, diventando meno rozzo e più attento ai minimi particolari, più pulito e più preciso di albo in albo. Se all’inizio il lettore trova divertente il disegno dei primi numeri, da metà fino alla fine del manga ne rimane affascinato.

Questo manga è uno shonen divertente ed avvincente. Ne consiglio la lettura a tutti coloro che amano serie come Dragon Ball, Rave e Fairy Tail.

Dai La grande avventura, 4.2 out of 5 based on 11 ratings

Autore: ataru_moroboshi

Scritto da ataru_moroboshi il nelle categorie: