• 1 Commenti

Card Captor Sakura Clear Card

Card Captor Sakura Clear Card Manga

Tornano le CLAMP con una nuova saga di una delle loro eroine più amate di sempre, che diversi fan hanno già potuto ammirare in animazione qualche tempo fa, ovvero la Saga delle Clear Card.

Card Captor Sakura Clear Card Trama

Ci troviamo un attimo prima delle ultime pagine di Card Captor Sakura. Sakura Kinomoto sta per iniziare a frequentare la Scuola Media di Tomoeda e come di routine fa colazione con suo padre Fujitaka e viene presa in giro dal suo fratellone Touya, che ora ha finito le superiori e sta frequentando l’università.

Uscita di casa per andare a scuola, la ragazza ammira i cigliegi in fiore, di cui lei porta il nome, e un senso di nostalgia la assale, pensando che le piacerebbe ammirare la loro fioritura assieme alla persona che ha più a cuore, ovvero Syaoran Li. Ma proprio quando questa malinconia sopraggiunge, una presenza dietro di lei la coglie alla sprovvista, infatti Syaoran compare con in braccio l’orsetto che lei gli aveva regalato prima della sua ripartenza per Hong Kong, e la sorprende con la notizia che tutte le faccende burocratiche di cui si doveva occupare sono state svolte e che ora il ragazzo potrà vivere nuovamente a Tomoeda, come descritto già nelle ultime pagine della prima serie.

Dopo un dolce abbraccio, i due vengono interrotti da Tomoyo Daidoji, amica e cugina di terzo grado di Sakura, che con la sua videocamera stava riprendendo le effusioni romantiche dei due, mettendoli in imbarazzo. Tutto scorrerebbe liscio e nel migliore dei modi possibili, se Sakura quella sera non facesse uno strano sogno, in cui è circondata da misteriose carte trasparenti e una figura completamente ammantata sembra voler qualcosa da lei. Al suo risveglio sembra che le Sakura Card si siano trasformate esattamente come nel suo sogno, divenendo completamente trasparenti. Allarmata dalla cosa, chiede consiglio a Kerberos/Kero-chan e Yue, ma entrambi non sanno spiegare quanto avvenuto. Anche Syaoran sembra preoccupato della cosa, ma per il resto non sembra esserci alcun cambiamento sostanziale, tranne dopo che Sakura nuovamente sogna la misteriosa figura che cerca di prenderle la chiave del sigillo che muta in una nuova forma.

Da questo momento cominceranno ad avvenire degli strani fenomeni, come già avvenuto in precedenza, e Sakura riuscirà a fermarli grazie ai nuovi poteri della chiave del sigillo e alle carte, che volta dopo volta, riuscirà a sigillare.

Card Captor Sakura Clear Card Valutazione

Tornano in edicola e fumetteria le avventure di una delle maghette più amata di sempre, disegnata dalle mani esperte delle disegnatrici dello studio CLAMP. Sakura e i suoi amici, che tutti i fan della prima serie hanno imparato a conoscere ed amare, tornano e il format principale è il medesimo, visto che squadra che vince non si cambia. Come sempre la storia è legata ai sogni premonitori di Sakura, al proseguimento della innocente storia d’amore tra Sakura e Syaoran, allo scatenarsi delle carte da sigillare e agli scontri magici con i simpatici costumi a tema cuciti dalle manine di Tomoyo.

Inutile dire che si nota che siano passati più di quindici anni dalla conclusione della prima serie, visto che l’attuale tratto usato dalle CLAMP per quest’opera è molto più tondeggiante, aggraziato ed esperto rispetto a quello con cui si era conclusa la serie, decisamente più simile a quello di Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE. I disegni sono puliti e spessi, ricchi di chine e con poche retinature, usate più spesso come effetto di sfondo, per riempire le tavole.

L’adattamento è ottimo, nessun errore di battituta o legnosità nel primo volume e diverse note che ricollegano i discorsi a situazioni avvenute nella prima serie.

Il manga è pubblicato da Star Comics nel classico formato da edicola al prezzo di 4,50 €. Un vero peccato che non abbiano deciso di pubblicare un’edizione con sovracopertina in carta patinata e più ricca di contenuti a colori, ma immagino la scelta dipenda dall’edizione nipponica, che solitamente alla prima stampa non contiene pagine a colori.

Consigliato ai fan di Sakura e delle CLAMP.

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: