• 29 Commenti

Buster Keel!

Buster Keel! manga

Buster Keel! è un manga di Kenshiro Sakamoto serializzato su Shoen Rival di Kodansha; caratterizzato da un disegno molto simile a Fairy Tail e da una trama che ricorda i classici MMORPG.

Buster Keel! trama

In un mondo dove mostri e umani convivono in un equilibrio precario gli Avventurieri sono gli eroi che compiono missioni e imprese, dietro pagamento, per eliminare le principali minacce e perseguire gloria e ricchezza.

Come nei classici giochi di ruolo e MMORPG questi si dividono in diverse classi di abilità, ognuna caratterizzata dal rispettivo distintivo e si uniscono in party eterogenei per affrontare i nemici più forti.
Keel è un Avventuriero Combattente, un tamarro scontroso e svogliato, che da anni sta cercando Siva colui che è considerato il miglior Monster User del mondo per recuperare qualcosa molto prezioso per lui.

Durante il peregrinare s’imbatte in una bella ragazza di nome Lavie anch’essa un’Avventuriera di classe Monster User, capace quindi di controllare le creature demoniache con cui ha stretto un patto tramite la musica infondendo loro forza e sprigionare potenti combinazioni magiche; questa si scopre ben presto essere l’allieva proprio di quel Siva che Keel sta cercando e che da 2 anni è scomparso dalla faccia del pianeta senza che nessuno sappia che fine abbia fatto.

Da quel momento inizia la loro avventura: infatti i due, più il demone maiale Mippy, decidono di formare un party e, per motivi diversi, partire alla sua ricerca.

Sa da un lato Lavie ritiene che il suo maestro sia alla ricerca dei Quattro Tesori Sacri del mondo, mistici oggetti magici sparsi per il mondo, dall’altro Keel è alla ricerca di un modo per tornare al suo vero aspetto: infatti il ragazzo in realtà non è un umano ma un terribile mostro drago-scimmia rinchiuso in quella forma proprio dal famoso Monster User e che grazie alla sua nuova compagna più liberare dal sigillo parti del suo corpo riacquistando almeno parzialmente e per breve tempo parte della sua forza.

Uno shonen classico, un mix di tante cose: in Buster Keel! troviamo elementi figli della cultura dei classici RPG, in particolare Dragon Quest, Tamayu Monogatari, dei Pokémon… il tutto disegnato da Kenshiro Sakamoto, vincitore nel 2006 del New Astist Award, in maniera “mashimiana” che non può non ricordare Fairy Tail.

In questo mix sta il pregio e il difetto. Per un palato fino, avvezzo alla lettura di manga, tutti questi richiami e dè ja vù, la mancanza di originalità sia come disegno che come plot non proprio caratterizzato dalla forza d’impianto, potrebbero (e molto probabilmente lo fanno) portare a svalutare il manga, a storgere il naso; d’altra parte però questa situazione si è presentata anche in fase di valutazione degli stessi manga di Hiro Mashima che nonostante tutto riscuotono un grande successo. Per questo, nonostante tutto, Buster Keel! piacerà di certo agli amanti del genere /stile dimostrandosi una buona alternativa che ha di base buone chances di ottenere fama.

Buster Keel! mi ricorda le prime macchine Red Bull che facevano capolino nelle piste montando un motore Ferrari che garantiva loro un buona prestazione di base lasciando possibile un buon piazzamento.

Buster Keel!, 4.5 out of 5 based on 45 ratings

Autore: Pufferbacco

Scritto da Pufferbacco il nelle categorie: