• 0 Commenti

Berserk – Il Cavaliere del Drago di Fuoco

Berserk – Il Cavaliere del Drago di Fuoco Novel

Uno splendido romanzo arricchito da alcune meravigliose tavole disegnate da Miura con protagonista uno degli apostoli malvagi della saga, Gurnbeld Ahlqvist, il Cavaliere del Drago di Fuoco.

Berserk – Il Cavaliere del Drago di Fuoco Trama

C’era una volta una dolce vergine che per placare la sua sete di sangue si offrì a lui in sacrificio. O forse non è propriamente andata così?

Al confine del grande Impero di Tudor, un tempo si trovava l’isola di Grant che ospitava l’omonimo Granducato di Grant. situato in una posizione portuale vantaggiosa per i commerci, visto che grazie al fatto di essere stata creata dalla caldera di un vulcano, l’acqua aveva una temperatura tale che in inverno l’acqua non si congelava, per cui potevano continuare gli scambi mercantili. Proprio questa posizione vantaggiosa faceva gola a Tudor per poter espandere i propri domini espansionistici anche verso le Midlands.

Protagonista della storia è il giovane Gurnbeld Ahlqvist, addestrato in maniera rigida dalla madre, una nobile decaduta, inviso dai ragazzini della sua età proprio per il suo aspetto più maturo e la sua stazza più grande rispetto agli altri, tanto da vincere facendo a botte con ragazzi anche più grandi di lui. Un giorno, malconcio per essere stato intrappolato una zuffa con tanti ragazzi più grandi di lui, viene soccorso da Benedikte, una strana ragazzina cieca, e dal suo lupo Ludvik, che dopo aver fatto la sua conoscenza, lo accompagnano in un luogo quasi fatato all’interno della foresta, dove si trova una specie di laghetto termale, in cui riposare le membra e risanare le proprie ferite. La ragazza indica subito Gurnbeld come fosse un drago travestito da uomo, perché davanti ai suoi occhi ciechi appare come di un rosso vivo. Una volta ritornato in sé, il ragazzo torna a casa, ma non dimenticherà mai quella ragazzina e quel luogo magico.

Purtroppo la guerra continua e nonostante le tante sconfitte di Tudor e l’impossibilità di catturare il Nido del Drago, roccaforte a difesa della capitale Nordcapity, le truppe avanzano inesorabilmente, inondando il suo villaggio. Le donne vengono stuprate e uccise, mentre i ragazzi vengono rapiti, ma non per ottenerne riscatti, bensì per essere convertiti alla fede dell’Unico Vero Dio, eliminando tutte le stupide superstizioni nordiche della zona (assai simili a quelle della mitologia scandinava). Ovviamente tra i ragazzi catturati c’è Gurnbeld, e assieme a lui due giovani nobili, il furbo e calcolatore Edvard, che si definisce un figlio del Granduca e quindi un importante pedina di scambio, e la bella Sigurd Johansen, che con la sua voce allieta gli animi dei ragazzi prigionieri nelle notti più buie.

Riusciranno i tre ragazzi a sfuggire dalla prigionia del crudele Abécassis?

Berserk – Il Cavaliere del Drago di Fuoco Valutazione

Leggere questo romanzo fa davvero molto male, perché sapendo già che Gurnbeld diverrà un’Apostolo, si può facilmente intuire che la storia finirà in tragedia. Nonostante tutto è davvero interessante come venga finalmente dato più spazio a personaggi secondari dell’universo di Berserk, e spero vengano scritti romanzi simili anche per altri personaggi chiave all’interno della nuova Armata dei Falchi, comandata da Griffith al presente. Vedere questi ragazzi fare amicizia, affrontare le difficoltà, e superare i momenti peggiori facendosi forza a vicenda è davvero toccante, e devo ammettere che mi ha dato lo stesso sapore sulla bocca dell’inizio di Berserk, con un giovane Gatsu che pian piano cresce, matura, amplia il suo mondo, diventa adulto e inizia a pensare con la sua testa. La conclusione ovviamente mi ha straziato, ma sapendo che sarebbe finita male mi ero già preparato psicologicamente alla cosa.

I personaggi presentati in questo romanzo sono davvero interessanti, anche se alla fine Edvard ricorda un po’ Serpico, sia nell’aspetto che in alcuni tratti della personalità, mentre Gurnbeld e la sua forza erculea ricordano tanto Gatsu. Il personaggio pi bello credo sia Benedikte, con la sua capacità di vedere oltre l’aspetto fisico, leggendo l’animo di chi la circonda con la sua vista cieca, e la cui spensieratezza mi ha ricordato Sonia, la sacerdotessa di Griffith della Nuova Armata dei Falchi.

La storia, come ogni buona light novel che si rispetti, è arricchita da diverse tavole illustrate in bianco e nero, che raffigurano momenti narrati nella storia, e danno un aspetto ai personaggi descritti.

Ottimo l’adattamento che riesce a rendere l’atmosfera medioevale al meglio, utilizzando anche termini attualmente un po’ desueti.

Il romanzo è pubblicato da Planet Manga nel classico formato deluxe con sovracopertina in carta patinata al prezzo di 12 €.

Consigliato ai fan di Berserk e dei fantasy medioevali low magic.

Berserk - Il Cavaliere del Drago di Fuoco, 2.0 out of 5 based on 1 rating

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: