• 5 Commenti

Bastard!!

Nell’antico regno di Meta-Likana è custodito un tremendo segreto.

Geo Nort Sort, Gran Sacerdote reale, nella guerra dei golem combattuta quindici anni prima è uscito trionfante con altri eroi combattendo col terribile re stregone e necromante Dark Schneider, che ebbro del suo potere aveva provato a sottomettere il mondo intero alle sue lussuriose ambizioni. L’unico modo per sconfiggerlo, visto il potere di rinascita che gli permetteva di reincarnarsi in continuazione senza mai morire era sigillare la sua anima all’interno di un bambino, Rusie Ren Ren, che vive protetto all’interno del castello assieme a sua figlia, Tiara Nort Yoko. I due hanno sempre convissuto come fratello e sorella, nonostante l’aggressività della giovane sacerdotessa, e nell’innocente e piagnone Rusie non si riesce a trovare la benché minima traccia della cattiveria e malizia dello stregone sigillato al suo interno. Purtroppo un nuovo pericolo minaccia il regno, un necromante delle armate dei Quattro Re e l’ambizione dei suoi generali che stanno attaccando i regni più antichi del continente. In una simile situazione l’unico modo per riuscirsi a salvare è proprio quello di risvegliare l’antico stregone Dark Schneider (da adesso DS) attraverso il bacio di una vergine sacerdotessa, appunto Tia, che si dimostra parecchio ritrosa, fino al punto che il necromante avversario riesce a introdursi nel castello. Dopo aver rotto il sigillo, DS si risveglia in tutta la sua potenza e bellezza, distruggendo le ambizioni del moccioso (beh, DS ha parecchi secoli di vita in più del necromante di 3° lega che non merita neppure che il suo nome venga citato) e facendo a pezzi il necromante con una delle sue più terribili e potenti magie, il venom!

DS è un mito. Un essere carico di ambizioni, lussuria e tutto quello che un uomo bello e potente potrebbe esigere dal mondo, tanto che la sua prima dichiarazione appena resuscitato prevede di ammazzare il padre di Tia, che l’ha sigillato, e riammassare un’armata demoniaca per riprendere la conquista del mondo da dove l’aveva lasciata. Purtroppo i quattordici anni passati assieme a Tia influiscono sul suo carattere e la sua parte di Rusie reagisce d’istinto alle minacce della ragazza, oltre ad essere profondamente innamorato della giovane.

La serie prosegue con diversi salti temporali ed intrighi, tra cui il risveglio di Anslasax, un’antica divinità che ha il potere di distruggere il mondo e la lotta che poi porterà all’Armageddon. Kazushi Hagiwara ha davvero un tratto spaventosamente bello e assieme al suo studio riesce a creare delle vere litografie più che semplici tavole di fumetti e il suo tratto subisce diverse evoluzioni, tanto che a confrontare il primo e l’ultimo volume si resta basiti, domandandosi se è davvero la stessa persona che ha disegnato entrambi! Purtroppo la stesura di Bastard!! prosgue a rilento, senza parlare della revisione di tutta la prima parte della serie per la ristampa giapponese.

Bastard!! Ankoku no hakai shin (Bastard!! Il Dio Distruttore delle Tenebre), l‘oscura saga Fantasy di Kazushi Hagiwara ha avuto un passato editoriale sofferto, come molte altre serie nel nostro paese. La prima stampa fu per mano della defunta Granata Press, che ha “arricchito” simpaticamente tutta la traduzione riempiendola di parolacce che aumentavano (secondo loro) l’allegoria e l’attrattibilità del prodotto con il senso di lettura occidentale. Ripresa dalla Panini, e tutt’ora in corso per la stessa, ottiene quello che definirei un ottimo formato per rapporto qualità/prezzo, con lettura orientale e sovracoperta patinata. Credo che sia tutt’ora il miglior pezzo tra tutte le pubblicazioni Panini.

La serie è pieeeeeeeeeeeena di citazioni su band e canzoni Heavy Metal, quasi tutte usate per i nomi di posti, persone e magie, senza parlare di tante altre citazioni di altri personaggi anime e manga che a volte si riescono a vedere come comparse in alcune vignette, tra le più famose Evangelion e Sailor Moon.
Alcuni nei della traduzione italiana di questa serie sono forse i nomi, che spesso vengono traslitterati male, alcuni esempi sono Lilisu al posto di Lilith e Asyutaros al posto di Astaroth.

Per chi volesse cimentarsi nella lettura, ricordo che è consigliato a un pubblico adulto per le tematiche e diverse scene violente, inoltre che Hagiwara è lentissimo a disegnare e tra un volume e l’altro di solito passano diversi anni!
Che altro dire?

LEGGETE BASTARD!!!!

Bastard!!, 4.3 out of 5 based on 24 ratings

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: