• 0 Commenti

Akira Toriyama Menù a la Carte

Akira Toriyama Menù a la Carte Manga

Ancora una volta Akira Toriyama, creatore di Dr. Slump&Arale e Dragon Ball, ci propone un mix di storie brevi dalle primissime storielle scritte prima di Dr.Slump alle ultime scritte dopo il finale di Dragon Ball.

Akira Toriyama Menù a la Carte Trama

Non c’è una trama, visto che è una raccolta di storie brevi che potremmo suddividere principalmente in due tipi, le commedie demenziali e le commedie action.

Le storie più lunghe sono certamente:

Go! Go! Ackman, la storia di un fortissimo diavoletto sfortunato che non riesce mai a mietere anime umane di cui i demoni come lui si cibano.

Mad Matic, la storia di un ragazzo che finisce per combattere una battaglia contro un generalissimo che ha conquistato quasi tutto il mondo solo per poter bere un po’ di buon vino.

Pola & Roid, la storie di un tassista spaziale che finisce su un pianeta sperduto, chiamato da una sedicente paladina della giustizia e combattere con lei l’Impero Gagambo.

Wonder Island, uno dei primissimi lavori di Toriyama, una serie di situazioni fantastiche e demenziali su un’isola priva di leggi fisiche.

Dragon Boy, praticamente il prototipo del primo Dragon Ball, si possono infatti notare tantissime idee che sono poi state riutilizzate nel manga.

Peke l’alieno, la storia di un alieno che trova il nostro pianeta e vuole impadronirsene perché sul suo pianeta l’acqua è considerato un carburante prezioso. Fortunatamente per sbadataggine finisce per cadere dall’astronave e perderla di vista. Da qui comincerà a lavorare per guadagnare soldi e andare alla ricerca della sua astronave.

Cashman, la storia di un alieno finito sulla Terra mentre inseguiva dei malvagi criminali spaziali, che per poter vivere sulla terra si è fuso con un giovane poliziotto che ha quasi ucciso all’atterraggio della sua nave. Nonostante abbia riparato la sua nave, il carburante è completamente finito. Visto che il carburante sulla Terra è quello che noi chiamiamo Oro, si presenta come Cashman e salva la gente arrestando i criminali in cambio di un compenso in denaro.

Chobit, parla di una famiglia di poliziotti di un villaggetto agricolo di provincia, in cui un giorno compare una piccola extraterrestre con degli strani poteri.

Tomato Policewoman, il prototipo di Dr.Slump, con protagonista una spassosissima poliziotta diciottenne priva di tatto o senso comune.

Akira Toriyama Menù a la Carte Valutazione

Se non ricordo male la maggior parte di questi racconti brevi, soprattutto i più vecchi, si trova nelle raccolte già stampate in cinque volumetti da Star Comics col titolo Toriyama World.

Più o meno tutte le storie sono di fantascienza, demenziali o d’azione, quindi si riesce facilmente a vedere le preferenze a livello di storia di Toriyama dai vecchi tempi alle ultime storie.

Le varie storie autoconclusive partono dal lontano 1978 (immagino che molti di voi, come me, neppure fossero ancora nati) alle ultimissime di Ackman e Peke del 1996.

Tra una storiella e l’altra inoltre ci sono alcune vignette in cui l’autore spiega come ha iniziato a disegnare manga, che genere lo ispirava di più e la sua relazione con il giovane redattore Torishima di Shonen JUMP.

I volumi sono di circa 340 pagine con pagine a colori (purtroppo non tutte quelle che nella pubblicazione originale su rivista) e sovracopertina in carta patinata e costano 7 €.

Consigliato a tutti i fan di Akira Toriyama che vogliono leggere anche le storie più vecchie scritte dal loro autore preferito.

Akira Toriyama Menù a la Carte, 4.0 out of 5 based on 2 ratings

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: