• 3 Commenti

Akame ga Kill!

Akame ga Kill! Manga

Un’altra serie che ha spopolato negli ultimi tempi in Giappone è giunta anche da noi sotto il marchio della Panini.

Akame ga Kill! Trama

Tatsumi è un giovane spadaccino che si sta recando alla Capitale per riuscire a entrare nell’esercito e fare un po’ di soldi per salvare il suo povero villaggio periferico. Come lui, altri due giovani sono stati inviati con tale incarico, Sayo e Ieyasu, ma i tre si sono separati a causa dell’attacco di alcuni briganti, per cui si sono ripromessi di rivedersi nella capitale. Il ragazzo tenta di entrare nell’esercito, ma quando chiede di essere messo alla prova per avere una carica da ufficiale, viene cacciato in malo modo. Dopo essere stato raggirato da una bella ragazza, che gli fa svanire tutti i suoi risparmi con la promessa di fargli ottenere un buon posto nell’esercito, Tatsumi viene raccattato per strada da Aria, una giovane nobildonna. Tatsumi è felicissimo di essere stato accolto come guardia del corpo di una ragazza così gentile e premurosa, ma dovrà ricredersi quando una notte compariranno gli assassini del Night Raid, una banda di sicari che uccide nell’oscurità le proprie vittime, quasi sempre ricchi nobili o mercanti. Dopo aver lottato ed essere stato quasi ucciso da Akame, la bella Leone, la ragazza che l’aveva truffato il giorno prima, gli rivela la vera identità della famigliola che l’aveva accolto, ovvero crudeli aguzzini che torturavano, avvelenavano e conducevano esperimenti sulla gente accolta come lui, e tra i cadaveri nella stanza delle torture, Tatsumi trova proprio i suoi due amici. A questo punto il ragazzo squarta Aria senza alcuna compassione e viene rapito dagli assassini del Night Raid, perché sembra abbia del potenziale.

Inizialmente il ragazzo sarà un po’ recalcitrante ad entrare a far parte di una banda di assassini simile, ma pian piano scopre come i lavori affidati loro siano sempre a favore del popolo, per giustiziare nobili e mercanti pazzi, crudeli e corrotti, alti esponenti del marciume che sta divorando l’Impero.

Akame ga Kill! Valutazione

Questa serie è tanto drammatica, che vi consiglio di tenere a portata di mano un pacchetto di fazzoletti prima della lettura. Viene dato tanto spazio alla crudeltà e malvagità dei bersagli del Night Raid, facendo salire il “rage” nel lettore che al momento in cui vengono brutalmente ammazzati potrebbe persino aver voglia di alzarsi in piedi ad applaudire. Nei primi volumi vengono presentati i vari membri del Night Raid, che di capitolo in capitolo vengono affiancati dal giovane e ancora ingenuo Tatsumi, per fargli fare un po’ le ossa ed aprirgli meglio gli occhi sui loro metodi. Viene più volte specificato che quel che fanno non è una cosa buona e che si aspettano di morire in modi orribili, eliminando ogni ipocrisia che si possa nascondere dietro la parola “giustiziere”.

Il tratto è molto carino e affusolato, con tante particolarità, soprattutto man mano che la storia avanza. Tante retinature e anche panorami.

Buono l’adattamento, con note a margine per diversi termini giapponesi e ideati proprio per il manga, come i Teigu (Arma Imperiale).

Il manga è pubblicato da Panini Comics in formato economico con prima pagina a colori al prezzo di 4,50 €.

Consigliato agli amanti delle serie piene d’azione e un po’ splatter.

Akame ga Kill!, 4.8 out of 5 based on 4 ratings

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: