• 0 Commenti

<harmony/> Manga

La fantasia dei futuri distopici di Project Ito ci sorprende nuovamente, dopo Genocidal Organ e The Empire of Corpses, finiamo in un non troppo distante futuro dove tutto va bene e tutti stanno bene… ma sarà davvero così?

<harmony/> Trama

Ci troviamo in un distante futuro dove, a causa di uno sconvolgimento definito Maelstrom, le testate nucleari hanno iniziato a esplodere in giro per il mondo, rendendo l’ambiente velenoso e aumentando le morti per tumore. Proprio questa paura ha dato il via al Vigorment, un governo basato sulla salute della gente, dove attraverso una particolare molecola medica, il Watchme, l’organismo viene perennemente controllato e attraverso la realtà aumentata i propri dati sono di dominio pressoché pubblico.

Tuan Kirie è una giovane dissidente, che nonostante il proprio modo di vedere la vita, è riuscita a far strada nell’Agenzia d’Ispezione Helix, un’agenzia che si occupa di offrire cure mediche ai paesi che non hanno scelto di prendere parte al “sopravvivenzialismo” facendosi schedare nei database internazionali, e girando per il mondo da una guerra all’altra, approfittando delle popolazioni e delle tribù in guerra, fornendo loro patch mediche in cambio di bevande alcoliche, sigari e sigarette, oggetti che a causa della linea politica sono stati messi al bando perché “non salutari e deleteri per l’organismo”. Scoperta dai suoi superiori, viene rimossa dalla sua attuale carica e rimpatriata. Una serie di considerazioni sul mondo faranno ricordare alla ragazza dei tempi della scuola, quando conobbe Miach Mihie, una giovane con tendenze ancor più asociali di lei, che tendeva a odiare tutto l’amore e l’interesse che la società era pronta a darle, tanto da accordarsi con Tuan e l’altra amica Cian Reikado, per lasciarsi morire assumendo una particolare medicina sintetizzata in casa con il Medicare, che non permetteva alle sostanze nutritive di venire assorbite dall’organismo e così morire di inedia. Grazie al cielo qualcosa va storto e sia Tuan che Cian riescono a venire salvate, ma per Miach, che non voleva diventare adulta e trasformare il suo corpo in un ingranaggio della società, era stato troppo tardi.

Una volta tornata, e invitata a cena da Cian, la ragazza finirà per assistere al suicidio dell’amica, avvenuto nello stesso momento di altre migliaia di suicidi collettivi in tutto il mondo. Che mistero si celerà dietro a questa assurda catena di suicidi? Riuscirà Tuan a svelare il mistero nei cinque giorni di proroga dalla destituzione che le sono stati concessi?

<harmony/> Valutazione

Ho trovato davvero interessante l’ambientazione di questo manga, un futuro dove la gente non si può ammalare, e il fatto che come sempre ci sia gente che non la vede come una cosa completamente positiva e decida di restare fuori dal cerchio o con un piede in due scarpe, senza esporsi troppo. La protagonista è la tipica ribelle che vuole vivere liberamente, che si sente diversa dagli altri e vuole semplicemente essere accettata senza venire asfissiata dalla preoccupazione generale per la salute e le chilocalorie assunte. È un bel gap culturale che ci tocca affrontare per capire il background di questa serie, ovvero un mondo in cui non si assume alcol o persino caffè. Anche le varie migliorie scientifiche proposte sono davvero interessanti e simpatiche, e per certi versi, ovvero le notizie personali di pubblico dominio, ricordano un po’ questo periodo in cui viviamo, in cui attraverso i social veniamo radiografati e spettrografati fino all’osso, e di noi si finisce per sapere morte e miracoli. Come sempre Project Itoh non si smentisce, offrendo non solo un buon soggetto, ma tante riflessioni su una società assistenzialista. Coraggiosa anche l’idea di descrivere una realtà piuttosto scomoda, come i suicidi giovanili, che in Giappone falciano centinaia di giovani studenti, messi sotto pressione dalla vita sociale, dal bullismo e dallo spettro degli esami.

Il tratto di Minato Fumi è molto gradevole e delicato, molto attento ai particolari e sempre pieno di sfumature per rendere le vignette piene e tridimensionali.

Ottimo adattamento, che traduce a nota diversi termini giapponesi e riesce a far comprendere al meglio la società di questo mondo futuro.

Il manga è pubblicato da Star Comics nel classico formato deluxe con sovracopertina in carta patinata e prime pagine a colori al prezzo di 5,90 €.

Consigliato ai fan di serie di fantascienza psicologiche.

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: