• 1 Commenti

Lucca Comics: Yasmin e Slugger Punch

Yasmin Okuno, ballerina delle arti orientali

Yasmin ha frequentato l’Università d’arte a Tokyo, la sua città, e questo l’ha portata ad interessarsi a varie forme di danza asiatica: oltre alla danza balinese, che ha studiato all’Istituto Indonesiano delle Arti a Bali, approfondisce la danza tipica della geisha ma anche la danza del ventre, e gli stili jazz e classico in Giappone, a Tokyo. A questo ha aggiunto lo studio delle arti tradizionali quali la cerimonia del te (sado),  e l’uso della spada come strumento coreografico, con la pratica della danza popolare e folk giapponese. Il suo stile di ballo esotico incanta il pubblico, che si sente in viaggio verso l’oriente grazie alla musica strumentale, ai canti buddisti, ad attrezzi ed accessori come spade, ventagli e ombrelli giapponesi.

L’associazione Ochacaffè l’ha invitata a farsi conoscere al Japan Town di Lucca Comics and Games per poter trasmettere anche al pubblico italiano il suo stile giapponese che porta bellezza ed è ricco di riferimenti culturali. Musica e fantasia, dall’estremo oriente in Europa.

Il titolo dello spettacolo che porterà a Lucca, grazie alla collaborazione con l’associazione Italo-giapponese Ochacaffè, è Japonism.

Oltre a essere una ballerina, lavora anche come modella e attrice: ad esempio, nel film “Zen and Bones” interpreta la parte di una geisha, e non a caso dato che a Tokyo ha praticato anche le arti tradizionali di questa figura rappresentativa del Paese del Sol levante.

 

Slugger Punch

TheHATE, USHIO e SCAPO sono i producers «provenienti dagli anni’80 di un futuro alternativo» che hanno istituito il genere AsianBeats: Musica elettronica, cultura asiatica, virals, citazioni nerd/otaku e splendide voci esotiche mescolate in un connubio incalzante per ogni tipo di appassionato.

Dagli esordi con l’ep tributo a Toshio Maeda, «Hentai Girls & Tentacle Dj’s» (DirtyDrop rec), hanno appassionato di volta in volta il vasto pubblico di famosi festival in Italia, giungendo fino a Parigi (Japan Expo Party) con una miscela di J-Pop/K-Pop/Drum’n’Bass/Dubstep senza mai fermarsi e, portando recentemente alla ribalta anche il C-Pop in chiave elettronica.

Collaborazioni consolidate ed esclusive sono anche quelle insieme ai K-Ble Jungle di ERIKO e Dj Shiru, che hanno portato alla produzione di remixes, inediti, cover di sigle e di un EP che al momento è disponibile solamente al pubblico giapponese, grazie alla produzione dell’associazione Ochacaffè.

Quello degli Slugger Punch è un viaggio-percorso rivolto sempre più a pubblicazioni ed eventi di stampo giapponese, cinese e coreano e, sicuramente questi “Benriya” della musica elettronica, faranno parlare di loro sia con le nuove collaborazioni in arrivo con artiste come Airly e Mayuko Cocoon, che con il loro genere in continuo aggiornamento.

Autore: ochacaffe

Scritto da ochacaffe il nelle categorie: Convention