• 5 Commenti

Lucca Comics 2013: In & Out – bilancio manga

Il giudizio IN&OUT di seguito è puramente soggettivo. Queste sono le mie valutazioni delle varie conferenze e annunci a Lucca Comics & Games 2013: riporto per comodità solo il meglio e il peggio (IMHO), tutto ciò che non trovate qui è da considerarsi medio, buono, sufficiente che dir si voglia… che tradotto vuol dire che a un amante del genere può piacere senza problemi.
Chi vuole replicare (il diritto di opinione è legittimo e doveroso) lo può fare benissimo mandando una mail o scrivendo nel forum e ,se vuole, verrà aggiunto qui.


CONFERENZE

InIN – Goen
La loro scelta di concentrarsi su ciò che hanno senza annunci roboanti è la migliore che potessero fare.

In

IN – GP Manga e le novità
In maniera più o meno esplicita è stato spiegato che GP Manga è un etichetta contenitore delle vecchie licenze J-Pop e che le licenze possono passare dalla prima alla seconda liberamente… tradotto alla buona probabilmente vuol dire che GP Manga esiste per motivi di contratti e quando possibile passa tutto su J-Pop. Vedi Historie e le vecchie serie dVisual. Altra buona notizia è che le serie non annunciate da GP Manga, ma che si erano autospoilerati, stanno venendo annunciate (Sankarea, Historie etc)… unica stonatura è stato Suzuka annunciato da Star Comics.

In

IN – Planet Manga
Ancora una volta sono stati annunciati ottimi titoli per i più grandicelli.

OutOUT – GP Manga e gli arretrati
Non è stato ben chiarito il destino delle serie sospese.

OutOUT – Planet Manga e Lupoi
Sinceramente ho trovato un po’ di cattivo gusto e una forzatura l’insistenza con cui Lupoi ha continuamente voluto sottolineare che Plant Manga è la casa editrice con la fetta “manga” di mercato maggiore, che sono la casa editrice di riferimento dei giapponesi, la casa editrice che ha pubblicato gli ultimi successi di tutte le case editrici giapponesi da Naruto in poi… mettendo One Piece almeno… scordandosi molte cose, dimenticando che erano 2 anni che non annunciavano un titolo di Shonen Jump di primo livello, pubblicando (ben venga) invece bei seinen.
Anche se fosse stato vero tutto questo, non lo trovo da lord inglese manifestarlo con così tanta platealità.
Sinceramente non ho capito se Lupoi voleva convincere i lettori o se stesso.

OutOUT – Ronin Manga
“Ronin Manga dokò?”
Dopo quasi 2 anni di uscite, almeno le principali, interrotte ci si aspettava una conferenza di spiegazione… invece nulla. Come se non bastasse a fiera finita è arrivato questo comunicato leggibile sul facebook di Kappalab.

Ed eccoci rientrati or ora da Lucca Comics 2013: stanchissimi ma infinitamente felici per un’edizione che ha battuto ogni possibile record di presenze, eventi ed entusiasmo. Ed è proprio quest’ultima, la parola chiave: “entusiasmo”. Tutto ciò che ruota attorno ai fumetti (incluso il cinema, la tv, i videogiochi, il modellismo, il cosplay, eccetera eccetera eccetera) continua evidentemente a mietere successi, alla facciaccia dei menagrami e della (eterna?) crisi economica nazionale. Questa è l’unica vera medicina contro il grigiore telegiornalistico, questo rappresenta il desiderio di aggregazione, di divertirsi, di pensare, della scoperta delle novità e della riscoperta dei classici. Se l’Italia guardasse un po’ più a Lucca Comics, imparerebbe due o tre cosette su come uscire dal pantano.Tornando a noi, grazie a tutti per la calorosissima partecipazione, e grazie per averci permesso di tornare in redazione infinitamente più leggeri di quando eravamo partiti, la settimana scorsa. Quest’anno anche noi abbiamo battuto ogni record, e anche se i due stand (Napoleone e Japan Palace) ci hanno impegnato come non mai, e i piedi si sono ridotti a frittelle, abbiamo compreso ancora una volta che i nostri libri vi piacciono veramente, e perciò potete stare tranquilli che continueremo sicuramente su questa linea. Aspettatevi perciò gran belle sorprese nei prossimi mesi, perché ne abbiamo già in serbo qualcuna da leccarsi le orecchie.Viva Lucca Comics! Buona lettura a tutti!• P.S.: dato che siamo masochisti, probabilmente l’anno prossimo ci troverete anche in un terzo stand, presso l’area Games… Poveri noi!

Sinceramente tutto ciò lascia più che perplessi… perché si deve aspettare per avere belle sorprese… ciò che vogliamo sono informazioni sulle cose vecchie e ora!
Non vorrei che si ripetesse il caso di una che a chi chiedeva il pane voleva dare le brioches…


ANNUNCI


In

In – Nagai’s
Felice che, oltre i titoli ereditati da dVisual, arrivino anche titoli inediti… anche se derivati… di Nagai: J-Pop ha annunciato una sorta di testata Shin dove verranno ospitati alcuni manga moderni tratti dalle sue opere, manga in cui il sensei ha più o meno partecipato (generalmente solo come autore originale purtroppo).
Shin Mazinger Zero, il primo della serie, è decisamente la scelta migliore.
Come se non bastasse a super sorpresa (almeno per me che avevo capito che sarebbe stata J-Pop a farle tutte) Star Comics ha annunciato Gomaden Shutendoji, un buon titolo con numerose citazioni… disegnato da Masato *Lodoss War* Natsumoto.
Ora mancano di vari Getter!

In

IN – Seizon Life Planet Manga
Dopo anni che, a ogni intervista, si propinava a tutti questo titolo, qualcuno l’ha licenziato.
Seizon è un seinen di vendetta e disperazioni in 3 volumi molto valido… una delle serie brevi migliori che abbia mai letto.

In

IN – Ningen Shikkaku Planet Manga
Un buon titolo di Furuya… oramai pubblicato da tutti.
Sinceramente mi aspettavo Teiichi no Kuni visto che è il più commerciale, invece ho avuto una bella sorpresa. Speriamo che qualcuno cali anche l’asso: Music of Marie.

In

IN – Children of the Sea Planet Manga
Dopo un po’ di tempo qualcuno ripubblica Daisuke Igarashi… e io ne sono felice. In particolare Children of the Sea è un titolo da comprare.

In

IN – History’s Strongest Disciple Kenichi Planet Manga
Meritano un IN solo per il coraggio di pubblicare una serie di oltre 50 volumi non semplicissima (per tematica e disegni)… Visto che il manga merita, parecchio, speriamo che le vendite siano buone e non subisca stessa sorte di POT.

In

IN ma anche OUT – Natsume yuujinchou Planet Manga
Sicuramente il manga più bello annunciato a Lucca 2013.
L’OUT è dovuto alla scelta secondo me folle di mandarlo in edicola. Natsume è un manga complicatissimo sia per disegno che per tematica, un manga che in mercati migliori del nostro è stato interrotto o quasi (vedi Francia), un titolo che va protetto e che non reggerà mai l’edicola… con il risultato di trovarlo in fumetteria con edizione low cost, speriamo senza perdere la serializzazione iniziale.
Nonostante tutto VA COMPRATO… se non si compra qualcosa di qualità quando arriva, poi non ci si può lamentare se il mercato è pieno solo di banali cloni di Dragon Ball.

In

IN Ansatsu Kyoushitsu Planet Manga
Come era prevedibile Planet Manga non poteva non licenziarlo a tutti i costi, visti gli ultimi anni, il titolo di punta inedito di Shonen Jump…
OutOUT Dragon Jam Planet Manga
Se proprio si voleva fare qualcosa sul basket, magari per andare dietro a Kuroko… c’era di meglio… esiste Ahiru no Sora…!
OutOUT Ao no Binetsu Planet Manga
Sinceramente non conoscevo questo manga… dopo averlo letto per capire cosa fosse ho realizzato che avrei voluto non averlo fatto. Già la Tanemura non rientra nelle mie grazie… ma qui siamo ben ben ben sotto.

In

IN Lady Snowblood J-Pop
Manga “da cui è stato tratto Kill Bill“, o meglio la storia che ha ispirato Tarantino. Se vi è piaciuto il film leggendo questo manga capirete di che ben altro livello sia la versione cartacea.

In

IN Innocent J-Pop
Sakamoto già aveva prodotto un manga di altissimo livello con The Climber… in Innocent dal punto di vista grafico ha raggiunto una tale raffinatezza da far togliere il cappello.

In

IN Sankarea J-Pop
Shonen lovcom molto carino e divertante.
Avere 4 manga del genere, di questo livello, in commercio è cosa non da poco… arf arf.

In

IN Historie J-Pop
Se non vi interessa o non pensate di comprarlo… andate 30 minuti dietro alla lavagna.

OutOUT Pokémon J-Pop
Questa valutazione ha il beneficio del dubbio. Dalla conferenza non sono riuscito a capire se si basano sulla versione USA o se usano lo stesso formato e basta: questo è il discriminante dell’OUT perché la versione usa di tutte le serie pokémon è fortemente censurata sia nelle forme fisiche che in numerose scene.

In

IN Mix
Dopo il divertissement di Q&A Mitsuru Adachi ha deciso di accontentare i fan di tutto il mondo che chiedevano un sequel di Touch… ma lo ha fatto a modo suo. Adachi docet!

In

IN Yamada-kun e le 7 streghe
Dopo il manga comico scolastico Yankee-kun & Megane-chan, la Yoshikawa ha optato per un manga più “shonen classico” riuscendo però ha non snaturare il suo stile e i suoi punti forti coniugandoli con un plot più appetibile alla massa.

In

IN Nanatsu no Taizai
A mio avviso è questo lo shonen più interessante del momento. Ambientazione fantsy in stile DQ, ottimi disegni, trama interessante… non manca nulla.

In

IN Suzuka
Forse in ritardo arriva probabilmente la love comedy migliore di sempre. Quando GP Manga annunciò Kimi no iru machi, preferendo il disegno alla sostanza, prima di Suzuka rimasi basito.
Se vi piace il genere dovete leggerlo e non rimarrete delusi.

In

IN Terra ForMars
L’action seinen di maggior successo degli ultimi anni… Disegno da urlo e azione palpitante.
La storia ha un calo nel 4° volume ma si riprende subito dopo alla grandissima.
Ti piace Gantz? Questo è meglio (quanto meno dei 20 volumi centrali).

GLI ASSENTI

Nel complesso sono arrivati molti titoli interessanti… è stata una buona Lucca.
Se uno guarda a ciò che è rimasto “inedito” della lista che avevamo fatto, quelli di maggiore qualità (o fama) sono:
  • Kuruzuka
  • Onepunch-Man
  • Tokyo Ghoul
  • Haikyuu!!
  • Ad Astra
  • Kamisama no Iutoori
  • Saru Lock
  • Oboreru Knife
  • Hana-kun to Koisuru Watashi
  • Minamoto-kun monogatari
  • Ayakashi Hisen
  • Hachimitsu ni Hatsukoi
  • Kobayashi ga Kawai Sugite Tsurai!!
  • Macross the First
  • Gundam UC
  • Tantei Gishiki
  • Hyouka
  • Love So Life
  • Faster than a Kiss
  • Zetsuen no Tempest
Chissà se a Milano o Mantova verrà annunciato qualcuno di questi… 100% sì.

Autore: Pufferbacco

Scritto da Pufferbacco il nelle categorie: Editoriali