• 6 Commenti

Lamezia Comics & Co. Reportage ed incontro con Ivo Milazzo

Nei giorni 11-12-13 di Giugno a Lamezia Terme Nicastro si è tenuta la prima fiera del fumetto che la Calabria abbia mai ospitato. Il vostro Vik 2 è stato presente per tutto l’arco di tempo a tale fiera ed è tornato su nanoda.com per parlarvi di questo atteso appuntamento.

Lamezia Comics & Co 2009

Sono stato presente a questo appuntamento per tutto l’arco di tempo e devo dire che sono rimasto molto soddisfatto.

Vediamo un pò cosa è successo in questi giorni: giovedì 11 alle ore 16:00 mi reco alla fiera e la prima cosa che si poteva notare erano le numerose esposizioni di disegni ed illustrazioni degli studenti della “Reggio Comix“, partener ufficiali della fiera; spettacolari magnifici, per quanto mi riguarda mai visto nulla del genere.

Image Hosted by ImageShack.us

Gli studenti della Reggio Comix hanno tenuto, nell’arco delle giornate, delle lezioni gratuite sui fumetti e sulle animazioni 2D. Si sono svolti molti tornei di Magic The Gathering, vi ho partecipato anche io ad uno ma ne parlerò più avanti.^^

Nella serata c’è stata la proiezione del film “Il Cavaliere Oscuro” con precedente cineforum e discussioni sugli aspetti sociali del film.

Giorno 12, la programmazione della giornata è stata simile alla precedente, solo che il sottoscritto ha partecipato ad un torneo di Magic The Gathering… bhè che dire, per la prima volta in vita mia riesco ad arrivare ai quarti di finale e vincere anche un premio…ragazzi sono commosso!!! XD

In serata abbiamo assistito alla proiezione del film “Persepolis“: il bianco e nero della lotta per la libertà, un film che vince il “Premio Giuria Cannes 2007; ecco una piccola trama del film:

Image Hosted by ImageShack.us

Teheran, 1978: Marjane, otto anni, sogna di essere una profeta che salverà il mondo. Educata da genitori molto moderni e particolarmente legata alla sua nonna, segue con trepidazione gli avvenimenti che porteranno alla Rivoluzione e provocheranno la caduta della Scià. Con l’instaurazione della Repubblica Islamica inizia il periodo dei “pasdaran” che controllano i comportamenti ed i costumi dei cittadini. Marjane che deve portare il velo, diventa rivoluzionaria. La guerra diventa violentissima in Iraq ed i genitori di Marjane decidono di mandarla a studiare in Austria per proteggerla. A vienna la ragazza vive a 14 la sua seconda rivoluzione: l’adolescenza, la libertà, l’amore ma anche l’esilio, la solitudine e la diversità. Un’opera in bianco e nero, con lampi di colore, capace di raccontare un’infanzia e un’adolescenza al femminile comune e differente al contempo. Comune perchè tante giovani donne si potranno ritrovare nel suo percorso di crescita, differente perchè la donna in Iran è (per chi ha dettato e detta leggi) meno donna.

Questo è un film che consiglio vivamente a tutti quanti.

Nell’ultima giornata il sottoscritto decide di ravvivare l’ambiente, ed indovinate cosa organizzo? Una gara di “Twister”, grazie alla collaborazione dei ragazzi dello staff (comitato giovanile lametino) siamo riusciti a dare spettacolo, anche io ho giocato, una battaglia all’ultima goccia di sudore, mi sono ritrovato in posizioni strane ed impossibili, tutt’ora mentre scrivo ho i muscoli di tutto il corpo a pezzi.

Image Hosted by ImageShack.us

A questa fiera l’ospite d’onore è stato uno dei più famosi fumettisti italiani, stò parlando di Ivo Milazzo, bene ragazzuoli, sono riuscito a sequestrarlo e forzargli un’intervista…stò scherzando, è stato disponibile e simpatico; gli ho posto una domanda che credo che riguardi molti di voi:

Vik 2:”Signor Milazzo, che consiglio può dare ai ragazzi che intendono intraprendere la strada del fumettista”?

Ivo Milazzo:”Il consiglio che posso dare è che se un ragazzo ha un talento, lo deve coltivare, perseguire, anche se questo in molti casi dipende dalle possibilità econimiche. Comunque sia bisogna credere nella propria dote naturale, questo richiede molto impegno, perseveranza ma soprattutto umiltà, e cercare di capire che il successo non si ottiene tanto dagli avvenimenti positivi, bensì dalle negatività, che aiutano a maturare qualsiasi artista, per tal motivo ci vuole moltissima umiltà; chi mira a fare il fumettista, cosa molto importante, non deve seguire la moda del momento, anche perchè le mode passano in fretta, ma deve creare qualcosa di originale che attiri sia una casa editrice sia un vasto pubblico. Cosa fondamentale è non essere egoisti, se si parte col presupposto che il fumettista sia un ente e il pubblico un altro, l’artista in questione non avrà mai successo, le due parti devono sempre venirsi incontro, perchè non basta solo saper disegnare ma anche confrontarsi col pubblico. Concludo col dire: ragazzi seguite i vostri sogni, perchè chi smette di farlo smette anche di vivere”.

Saluto Ivo Milazzo, mi intrufolo con due ragazzi della Reggio Comix e mi faccio fare una foto con lui…^^ Sono furbo come una faina XD, sono quello con la maglia blu.

Image Hosted by ImageShack.us

Bene ora la fiera è finita, tutto sommato è stato un evento di gran rilievo a livello regionale, anche se ovviamente non era una fiera immensa. Il prossimo anno i ragazzi del comitato lametino hanno intenzione di riproporla in maniera più vasta, quindi non mi resta che augurargli buona fortuna per la prossima edizione.

La prossima volta con me voglio Rukia e NanodaFun altrimenti vi lucchetto tutti i vostri topic… XD un salutazzo ^^

Autore: Vik 2

Scritto da Vik 2 il nelle categorie: Convention