• 4 Commenti

Kenshin Samurai vagabondo: nuovo videogioco Rurouni Kenshin Saisen per PSP.

Un nuovo videogioco per Kenshin Samurai vagabondo (Rurouni Kenshin), il manga di Nobuhiro Watsuki. Il videogioco, un’esclusiva per PSP, si chiamerà Rurouni Kenshin Saisen, è sviluppato dalla Namco-Bandai e verrà rilasciato in Giappone nel 2011.

Rurouni_Kenshin_videogioco

Un nuovo videogioco per Kenshin Samurai vagabondo (Rurouni Kenshin), lo shonen manga di Nobuhiro Watsuki (conosciuto anche per Il Guerriero Alchemico e Embalming).

Kenshin Samurai Vagabondo ha già avuto diversi adattamenti in videogioco e ora a questi si aggiungerà Rurouni Kenshin: Saisen. Il nuovo videogioco è stato annunciato circa un mese fa e sono già state pubblicate diverse immagini attraverso internet e Famitsu, la rivista giapponese di Enterbrain specializzata in videogiochi.

Questo nuovo gioco di combattimento, sviluppato dalla Namco-Bandai (amante di giochi tratti da manga di Shueisha), sarà un’esclusiva per PSP. I personaggi per ora confermati per questo gioco sono Himura Kenshin, Kaoru Kamiya, Myojin Yahiko, Sanosuke Sagara, Saito Hajime, Aoshi Shinomori, Udo Jin-e e Isurugi Raijuta e sicuramente ne verranno aggiunti altri.

Rurouni Kenshin: Saisen verrà rilasciato in Giappone nel 2011.

Il manga di Kenshin Samurai vagabondo narra le vicende del protagonista Battōsai Himura (parzialmente basato sul personaggio storico dell’hitokiri Kawakami Gensai), spietato assassino, che a metà 1800 contribuì alla fine dello Shogunato Tokugawa, sul trono da 200 anni, e all’avvento del periodo Meiji. In seguito all’insediamento del nuovo governo, Battōsai scompare per tornare sotto nuovo nome: Kenshin. Ora viaggia con una “Sakabato” (la lama della katana, con un solo filo, anziché essere rivolta verso l’avversario, risiede sul lato opposto), e il suo obiettivo sta nel proteggere le persone che incontra dalle ingiustizie. Nel suo viaggio, Kenshin si troverà coinvolto in combattimenti con samurai che non apprezzano il nuovo stile di vita pacifico (nella nuova era Meiji non è più permesso nemmeno a un samurai di portare la spada) e in complotti che cercano di restaurare la vecchia società feudale.

Kenshin Samurai vagabondo è stato serializzato in Giappone dal 1994 sul Weekly Shonen Jump di Shueisha. Il manga completo conta 28 volumi nel classico formato tankobon e 22 volumi nel formato kanzenban.

Il manga è stato pubblicato integralmente in Italia da Star Comics da Aprile 2001 a Luglio 2003.

Kenshin Samurai vagabondo vanta anche un anime di 95 episodi prodotto dallo Studio Gallop (episodi dall’1 al 66) e dallo Studio Deen (episodi dal 66 al 95), 2 romanzi, diversi OAV e un film (Requiem per gli Ishin Shishi).

I romanzi sono stati pubblicati in Italia da Kappa Edizioni e gli OAV e il film da Dynit. L’anime è inedito in Italia.

Chi conosce questa serie? Avete giocato ai precedenti videogiochi?

Fonte: MisionTokyo, VideoJuegoBlog

Autore: Drakul_Mihawk

Scritto da Drakul_Mihawk il nelle categorie: Nanoda News