• 2 Commenti

Intervista: Vita da Cosplayer di Eriol

Bentornati a tutti alla rubrica Vita da Cosplayer!

La settimana scorsa abbiamo avuto ospite la bravissima TATTO, questa settimana vi presento l’argentino Eriol.


Shinji Kakaroth: Ciao potresti presentarti ai nostri lettori?

Eriol: Hola, mi chiamo Franco ma come nick mi conoscono col nome di Eriol. Ho 25 anni e vivo a Buenos Aires, Argentina. Al momento studio e come lavoro realizzo cosplay su commissione.

Shinji Kakaroth: Puoi parlarci un po’ di te e di come è nata questa passione per il Giappone e il cosplay e da quanto fai cosplay?

Eriol: Sono entrato nel mondo del cosplay nel 2005 grazie ad una amica, che mi insegnò che i cartoni animati giapponesi si chiamavano anime ed a quel punto mi ha consigliato di partecipare a una convention, e proprio in quell’occasione ho scoperto il cosplay. :)


Shinji Kakaroth: Hai avuto qualcuno che ti ha aiutato all’inizio di questo hobby, dandoti consigli?

Eriol: Sì, all’inizio mi aiutò tantissimo mia madre quando mi sono affacciato per la prima volta sul mondo di questo hobby.

Shinji Kakaroth: Quanti cosplay hai indossato fino ad ora?

Eriol: Devo ammettere di aver perso il conto, ma credo all’incirca oltre 60 cosplay.


Shinji Kakaroth: I tuoi cosplay li fai personalmente o li acquisti?

Eriol: Ho sempre realizzato personalmente i miei cosplay.

Shinji Kakaroth: Ne hai mai fatti su commissione?

Eriol: Sì, al momento è una specie di lavoro per me.


Shinji Kakaroth: Quanto tempo ci vuole per realizzare o mettere assieme un cosplay?

Eriol: Dipende da quanto sono complessi, però normalmente si va dalle due alle quattro settimane.

Shinji Kakaroth: Qual è stato il cosplay più complicato da indossare e quanto tempo ci vuole solitamente per truccarsi e indossarlo?

Eriol: Il cosplay più complesso che ho realizzato è stato Kamui Shiro da X/1999. In quella versione, il personaggio ha due ali immense e abbastanza pesanti, normalmente mi serve almeno un’oretta per indossare un cosplay così complesso.


Shinji Kakaroth: Ricordi qual è stato il primo cosplay che hai fatto e che hai provato?

Eriol: Certo, il mio primo cosplay è stato Eriol Hiiraguizawa dalla serie Card Captor Sakura. È stata un’esperienza magnifica, un sacco di persone si avvicinavano per farmi i complimenti, e proprio grazie a questo ho conosciuto tantissime persone.

Shinji Kakaroth: Qual è stato il cosplay che ti è piaciuto di più tra quelli che hai fatto?

Eriol: Takuto Tsunashi da Star Driver.


Shinji Kakaroth: Qual è stato l’ultimo cosplay che hai fatto e per quale evento l’hai realizzato?

Eriol: Kaito Shion (versione SenbonZakura) di VOCALOID, che ho realizzato per un gruppo di amici della mia città. :)

Shinji Kakaroth: Hai partecipato a dei contest durante le fiere? Se sì, hai mai vinto qualche premio?

Eriol: Certo, ho partecipato a diversi concorsi e qualche volta ho vinto. :)


Shinji Kakaroth: Quali sono le tue serie anime/manga/videogame preferite?

Eriol: Card Captor Sakura, Shaman King e la saga di Final Fantasy.

Shinji Kakaroth: Secondo te qual è l’essenza del cosplayer?

Eriol: L’essenza del cosplay personalmente penso che sia d’incontrare persone che condividono gli stessi interessi, divertirsi e giocare a interpretare il personaggio che si ama.

Shinji Kakaroth: Che ne pensi del cosplay nel tuo paese?

Eriol: Attualmente il cosplay in Argentinasta crescendo, a un sacco di gente sembra strano, mentre altri  lo vedono come una passione divertente e sana.


Shinji Kakaroth: Hai un sito web, una pagina Facebook o un canale YouTube?

Eriol: Potete dare un’occhiata i miei lavoro sulla mia pagina Facebook.


Shinji Kakaroth: Qual è il tuo sogno per il futuro?

Eriol: Il mio sogno, come cosplayer è poter anadre un giorno in Giappone e partecipare a qualche grande evento, come il World Cosplay Summit! :)


E anche per questa settimana è tutto.

Come sempre ringraziamo tutti i fotografi che hanno immortalato i suoi cosplay.

Settimana prossima, dopo tanto tempo, torniamo in Italia a conoscere un’altra cosplayer di grande bellezza e talento.

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: Convention, Intervista