• 5 Commenti

Intervista: Vita da Cosplayer di Valentina Aceto

Bentornati in questo angolo dedicato ai cosplayer italiani, ma anche di tutto il mondo.

La settimana scorsa abbiamo conosciuto Valentino Notari, questa volta vi presento Valentina Aceto.


Shinji Kakaroth: Ciao potresti presentarti ai nostri lettori?

Valentina: Ciao a tutti!!! Sono Valentina. Vivo a Roma, e mi occupo di sartoria.


Shinji Kakaroth: Puoi parlarci un po’ di te e di come è nata questa passione per il Giappone e il cosplay e da quanto fai cosplay?

Valentina: Allora, il mio primo cosplay risale al 2004. Ricordo ancora perfettamente come accadde. L’anno prima partecipai al vecchio Expocartoon. Non ero mai stata in una fiera prima e ovviamente non ero a conoscenza del cosplay. Quando misi piede lì dentro e vidi per la prima volta delle persone (poche rispetto ad ora) in cosplay mi brillarono gli occhi. Ero con un’amica e ricordo bene cosa le dissi… “IO l’anno prossimo ci vengo vestita cosi come loro!!!”  Ahahha! Ho sempre amato il Giappone e tutto quello che gli appartiene. E’ un paese che mi affascina molto, a parte il discorso manga e anime. E’ interessante la loro cultura, ci sono moltissime cose da vedere, e amando l’arte in ogni sua forma mi affascina molto. Spero davvero tanto di poterlo visitare un giorno.

Shinji Kakaroth: Hai avuto qualcuno che ti ha aiutato all’inizio di questo hobby, dandoti consigli?

Valentina: Purtroppo no, ho fatto tutto da sola. Magari, vagavo in rete in cerca di spunti o cercando foto di altre cosplayer che magari avevano già realizzato quel costume che volevo fare io. Ahahahah!


Shinji Kakaroth: Quanti cosplay hai indossato fino ad ora?

Valentina: Finora siamo a quota 20 più o meno.

Shinji Kakaroth: I tuoi cosplay li fai personalmente o li acquisti?

Valentina: Li creo da me. Mi diverto molto in realtà, perché anche se è vero che di lavoro io cucio, non è che tutti i giorni realizzo abiti cosi. Adoro soprattutto i costumi storici, e facendo cosplay mi diverto e ne approfitto per realizzare appunto cose fuori dagli schemi.


Shinji Kakaroth: Ne hai mai fatti su commissione?

Valentina: Ogni tanto realizzo qualche abito su commissione. Se me lo chiedono e se posso cerco di accontentarli. ^_^

Shinji Kakaroth: Quanto tempo ci vuole per realizzare o mettere assieme un cosplay?

Valentina: Dipende molto dal tipo di costume. Se è una cosa semplice, anche 2 giorni. Per la Regina invece ci ho messo 7 mesi. E’ stato davvero un parto questo costume. Ma ne è valsa la pena alla fine! *_*


Shinji Kakaroth: Qual è stato il cosplay più complicato da indossare e quanto tempo ci vuole solitamente per truccarsi e indossarlo?

Valentina: Metto allo stesso piano La sposa cadavere e la Regina. Il primo per il trucco. 7 ore di trucco, sono infinite. La regina invece ha un abito abbastanza complesso. L’ho indossato al Romics e prendendomela comoda mi ci sono volute due orette.

Shinji Kakaroth: Ricordi qual è stato il primo cosplay che hai fatto e che hai provato?

Valentina: Ovvio che si!!! Mikako Koda di Gokinjo Monogatari! Ahahaha, l’adoravo, perché mi vedevo tanto in lei.


Shinji Kakaroth: Qual è stato il cosplay che ti è piaciuto di più tra quelli che hai fatto?

Valentina: Assolutamente la Regina. Ho usato molti materiali che magari anni fa nemmeno avrei preso in considerazione. Ed è anche quello più accessoriato tra tutti quelli che ho realizzato fin ora. In più aggiungo che è un personaggio cattivo. Io fin ora ho sempre realizzato costumi tratti da PG buoni.


Shinji Kakaroth: Qual è stato l’ultimo cosplay che hai fatto e per quale evento l’hai realizzato?

Valentina: La Regina dello specchio dal film I fratelli Grimm e l’incantevole Strega. L’ho portato in gara al Romics. Credo sia stato apprezzato, perché mi ha fatto vincere per la categoria femminile. *_*

Shinji Kakaroth: Hai partecipato a dei contest durante le fiere? Se sì, hai mai vinto qualche premio?

Valentina: Sì, ho partecipato a vari contest, e sì, qualche premiuccio l’ho portato a casa.


Shinji Kakaroth: Quali sono le tue serie anime/manga (ma anche videogame) preferite?

Valentina: Ultimamente seguo poco gli anime. Sono rimasta attaccata a serie anni ’80-’90 che tutt’ora quando ho tempo rivedo con nostalgia. Adoro Sailor Moon. Tra i manga che leggo ultimamente invece c’è Trinity Blood.


Shinji Kakaroth: Secondo te qual è l’essenza del cosplayer?

Valentina: Essere creativi e divertirsi. Io credo che si sia un po’ persa questa cosa.

Shinji Kakaroth: Che ne pensi del cosplay in Italia?

Valentina: E’ cresciuto molto. Se ripenso alle mie prime fiere non c’è davvero paragone. Purtroppo mi accorgo che anche questo mondo che adoravo e adoro, si sta inquinando. Ed è un vero peccato.


Shinji Kakaroth: Hai un sito web, una pagina facebook o un canale youtube?

Valentina: Vi lascio alcuni contatti. *O*

Pagina Facebook e DevinatArt.


Shinji Kakaroth: Qual è il tuo sogno per il futuro?

Valentina: Ne ho tanti in realtà. Il più importante è veder realizzato un mio desiderio che tengo in un cassetto da sempre. Chissà che prima o poi non si realizzi per davvero. *Q*


Ringrazio Valentina per il tempo che ci ha concesso ed i fotografi che l’hanno immortalata, ed anche per questa settimana è tutto.

Chi sarà l’ospite della prossima settimana? Ancora un Valentino/a? Scopritelo assieme a noi sabato prossimo!

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: Cosplay, Intervista