• 1 Commenti

Giappone: Il turismo dei Tombini

Sapete quanto a volte siano strani i giapponesi, capaci di creare dal nulla mode o persino mete turistiche.

Uno di questi casi è proprio il turismo dei “Tombini”, che sta diventando un hobby piuttosto popolare in Giappone, dato che diverse città e prefetture stanno installando dei tombini con illustrazioni o incisioni uniche (spesso collegate al mondo degli anime e manga) per massimizzare il turismo locale.

Tra le tante serie i cui disegni sono stati tramutati in tombini ci sono Love Live! Sunshine!! a Numazu, Le Bizzarre Avventure di JoJo: Diamond Is Unbreakable a Sendai, e Pokémon nella Prefettura di Iwate.

Secondo il Japan Waterworks Newspaper, questi tombini unici e realizzati a bella posta hanno una lunga storia in Giappone, che arriva sino al 1977, quando la città di Naha nella Prefettura di Okinawa installò i suoi tombini unici, il che si espanse alle città dei dintorni, che iniziarono ad adottare dei design unici per i loro tombini. Nel Dicembre del 1986, la Japan Sewage Works Association scelse 20 design su 1.000 pervenuti per dei nuovi tombini.

Solitamente i tombini hanno dei disegni floreali, di alberi o di isole ad abbellirli, ma ultimamente i tombini a tematica anime sono diventati più popolari. Il Japan Waterworks Newspaper ha citato i tombini di Eevee (Pokemon) a Ibusuki e di Galaxy Express 999 nel Kyushu come esempio di tombini di anime che hanno iniziato ad attirare l’attenzione dei turisti.

La rivista ha persino menzionato le cartoline che mostrano i design dei vari tombini, che attualmente ammontano a 539 cartoline. Queste cartoline sono distribuite dalle ditte collegate alle fognature e all’amministrazione locale.

Fonte: ANN

Autore: Shinji Kakaroth

Scritto da Shinji Kakaroth il nelle categorie: Giappone