• 3 Commenti

Fullcomics: la fiera di Piacenza V edizione

Fullcomics entra in una nuova dimensione spazio-culturale! Il quartiere fieristico di Piacenza EXPO accoglierà la V edizione di Fullcomics dal 8 al 10 maggio 2009 con conseguenti benefici per espositori e visitatori. L’Expo di Piacenza é una struttura sicuramente adeguata alle necessità di crescita e sviluppo di un evento che in sole 4 edizioni si é saputo guadagnare fiducia e stima nel mondo del fumetto, sia tra gli addetti ai lavori che tra il pubblico e gli appassionati di tutta Italia.

fullcomics-2009

Ecco tutte le informazioni su Fullcomics, la fiera Nazionale del Fumetto di Piacenza!

Fullcomics, Fiera Nazionale del Fumetto

V edizione
8/9/10 maggio 2009
PIACENZA EXPO
Orario continuato dalle 10 alle 19.
Ingresso: 5 euro
Ridotto (da 6 a 12 anni): 3 euro
Abbonamento 3 giorni: 12 euro
Prevendita Biglietti: www.bookingshow.com e www.ticketone.it
Sito Web Ufficiale: www.fullcomics.com

FULLCOMICS CRESCE GRAZIE A VOI!

Introduzione a cura di Salvatore Primiceri e Ivan Zoni

Cari Editori e operatori nel mondo del fumetto, molti di voi ricorderanno la prima edizione di Fullcomics, quella di Pavia del 2005… Avevamo allestito la manifestazione in un piccolo spazio del Castello Visconteo e chi vi partecipò lo aveva fatto a scatola chiusa, vedendo nella novità un’opportunità in più per far conoscere le proprie idee e confrontarsi con pubblico e colleghi. L’attenzione riservata ai giovani autori emergenti e alle tante pubblicazioni fuori dalla grande distribuzione creò a Fullcomics un’atmosfera nuova e positiva. Per questo ci avete tutti subito sollecitato a sviluppare sempre di più il progetto Fullcomics vedendoci grandi potenzialità… Di questo vi dobbiamo ringraziare molto perché far crescere Fullcomics con voi e per voi é diventata la nostra missione e se oggi siamo qui a parlarvi del salto di qualità della quinta e prossima edizione é soprattutto grazie alla fiducia che ci avete sempre riservato, fiducia fatta di elogi ma in particolare di ottimi consigli e critiche costruttive. Stiamo realizzando un sogno a piccoli passi, consapevoli di quanto ancora si dovrà fare nei prossimi anni. Nel 2005 eravamo in pochi ma con tanto entusiasmo per essere nati; nel 2006 (sempre a Pavia) abbiamo avuto l’onore di ospitare un nutrito elenco di grandi firme del fumetto e dal 2007, anno del trasferimento nel centro di Piacenza, ci siamo aperti ad un pubblico sempre più numeroso giunto da tutta Italia. La scorsa edizione, nonostante il successo ottenuto, ci ha aiutato a capire che si poteva fare ancora di più andando a risolvere alcuni problemi logistici. Per questo abbiamo deciso di organizzare la V edizione di Fullcomics presso Piacenza Expo, il moderno e accogliente quartiere fieristico di Piacenza. Contiamo sulla vostra rinnovata partecipazione e sulla nuova adesione di chi non ha mai partecipato. E’ giunto il momento di entrare in una nuova dimensione!

Salvatore Primiceri*

Ivan Zoni*

*ideatori di Fullcomics e membri della direzione organizzativa

Cosa cambia a Fullcomics!
3.000 metri quadrati di spazio espositivo coperto.
Stand attrezzati di varia metratura e personalizzabili.
Parcheggio gratuito e riservato per gli espositori.
Ampio parcheggio gratuito per i visitatori.
Area accoglienza.
Sala stampa.
Servizio bar e ristoro.
Area conferenze e showcase.

LISTA ESPOSITORI MOSTRA MERCATO

• 001 EDIZIONI
• SHOCKDOM EDITORE
• TUNUE’ EDITORI DELL’IMMAGINARIO
• CAGLIOSTRO E-PRESS
• TALK INK – LUPIAE COMIX
• SCUOLA INTERNAZIONALE DI COMICS
• CENTRO FUMETTO ANDREA PAZIENZA
• EDIZIONI VOILIER
• I CANI
• SCUOLA D’ARTE CASTELLO SFORZESCO MILANO
• HITLAND
• ALLECTO STYLE
• CIURMA FANZINE
• THE PASSENGER
• NUVOLE ELETTRICHE
• KATLANG
• FREE BOOKS – MELTING PULP
• LAVIERI
• BOTTERO EDIZIONI
• ARCADIA WORLD
• LA SOFFITTA
• COSMIC SHOP FIDENZA
• BBC FUMETTI
• STEAM PRESS
• RENOIR
• NICOLA PESCE EDITORE
• FLASHBOOK
• ABSOLUTE BLACK
• IL SENSO DELLE NUVOLE ARCADIA
• PIACENZACOMICS
• CARTOON CLUB
• COMPAGNIA DEL FUMETTO
• EDIZIONI BD
• B&M EDITORI
• DOUBLESHOT
• ALBATROS
• BECCOGIALLO
• VERTIGO SHOP
• IL SENSO DELLE NUVOLE ARCADIA
• ORIZZONTI EVENTI
• CRISTALLI DI CHINA
• COSMIC SHOP CREMONA
• YAMATO VIDEO

LISTA AUTORI OSPITI

• Alessandro Boni
• Davide Barzi
• Giovanni Rigano
• Mario Alberti
• Pasquale Ruju
• Roberto Recchioni
• Ade Capone
• Giuseppe Camuncoli
• Matteo Casali
• Grazia Lobaccaro
• Alberto Corradi
• Federico Memola
• Daniele Bonomo “Gud”
• Matteo Mosca
• Sergio Gerasi
• Elia Bonetti
• Michele Cropera
• Ivan Zoni
• Paolo Castaldi
• Gigi Cavenago
• Franco Garioni
• Alex Crippa
• Emanuele Boccafuso
• Daniele Rudoni
• Simone Sarasso
• Luca Conca
• Gianluca Costantini
• Elettra Stamboulis
• Massimo Vavassori
• Omar Pesenti
• Lorenzo Calza
• Rita Pelusio
• Giovanni Freghieri

LISTA MOSTRE ESPOSITIVE

• Alessandro Boni – Melting Pulp (Piacenza Expo)
• Gud – Heid! (Piacenza Expo)
• Assassini Vittoriani (Piacenza Expo)
• Barzi/Rigano – Il Teatrino delle Bambole Morte (Piacenza Expo)
• Collezione Germagnoli – originali del fumetto italiano e internazionale (Piacenza Expo)
• Children No More – Matite contro la violenza sui minori (Palazzo Farnese, ingresso gratuito)
• Alberto Corradi (Piacenza Expo)
• Scuola Internazionale Comics Reggio Emilia (Piacenza Expo)
• Strisce di Jazz (Piacenza Expo)

INTRATTENIMENTO A FULLCOMICS 2009!

Supergigi
Supergigi é il supereroe protagonista del musical prodotto da Gente di Cartoonia che sarà in scena venerdì 8 maggio alle 10.30 del mattino presso Piacenza Expo. Il supereroe combatte ogni forma di degrado ambientale . Supergigi è anche un fumetto. L’editore casertano “la torre” da aprile pubblicherà e distribuirà le avventure del supereroe ambientalista disegnate dal fumettista Enrico Galli. Quello che avviene in scena è fedelmente riportato a fumetti in una rivista che porta il nome di supergigi e che tratta di ecologia grazie ad un comitato scientifico di qualità e alla collaborazione di illustri disegnatori e fumettisti italiani sensibili alle tematiche ambientaliste. Il fumetto verrà distribuito gratuitamente agli spettatori del musical, quasi fosse un libretto d’opera. I concetti così espressi nella rappresentazione teatrale vivranno così nelle case degli spettatori una volta finita l’esperienza teatrale. La rivista in questione è trimestrale come le avventure di Supergigi che periodicamente cambieranno anche in scena. In questa prima avventure teatrale ci si occupa di immondizia mentre la storia cambierà dopo l’estate quando Supergigi affronterà il problema del corretto utilizzo della corrente elettrica, poi l’emergenza idrica, poi gli incendi boschivi, poi l’inquinamento cittadino…

Gente di Cartoonia

I Raggi Fotonici ripropongono anche quest’anno il talk-show show “Gente di Cartoonia che rappresenta il mondo dei fumetti e dei cartoni animati attraverso le varie professionalità di questo amatissimo settore.
Sul palco infatti siedono ogni sera disegnatori, musicisti e doppiatori di fama nazionale ed internazionale: la gente che materialmente da vita agli eroi della nostra fantasia!
Finalmente un’occasione per scoprire i volti di chi disegna i fumetti ed i cartoni animati, dei musicisti che realizzano le colonne sonore e le sigle dei cartoons e dei doppiatori, gli attori che prestano le loro voci ai beniamini di cinema e TV.
Durante il talk show “Gente di Cartoonia” si raccontano aneddoti legati al mondo dei fumetti e dei cartoni animati, grandi disegnatori raffigurano i loro più celebri personaggi, i più celebri doppiatori italiani fanno in modo che a rispondere alle domande sia direttamente Gatto Silvestro piuttosto che L’Uomo Ragno e gli interpreti originali di musiche e sigle di cartoni animati cantano dal vivo inni generazionali che vanno da Mazinga ai Pokemon, da Candy Candy alle migliori canzoni Disney.

Rita Pelusio
Cabaret e risate assicurate a Fullcomics nel pomeriggio di sabato 9 maggio grazie alla presenza di una simpatica e gradita attrice comica proveniente da Colorado Café: Rita Pelusio, celebre anche per il suo personaggio “Morchia“, la fatina di riserva delle Winx. Rita é anche disegnatrice, vignettista e si ispira molto ai fumetti. Ce ne parlerà in un incontro a Fullcomics!
-Nel 2006 Rita Pelusio partecipa a MARKETTE condotto da Piero Chiambretti in onda suLA7 con il personaggio della “Bambina in Rosso”.
-Dal 2007 fa parte del cast di COLORADO CAFE’ su Italia1 con i personaggi di “Teresa” , “Adelina Peres” la cameriera di Letizia Moratti e la “Sposa di Bitonto”.
-È ospite inoltre del programma BUONA DOMENICA su Canale5.
-Da Gennaio 2009 è nel cast di “COLORADO” su Italia1 con il nuovo personaggio della fatina Winx “Morchia”.
Per conoscerla meglio www.ritapelusio.com

Miwa e i suoi componenti

I Miwa e i suoi componenti nascono nell’ormai lontano 1999. L’idea alla base del progetto era quella di unire le indimenticabili sigle dei cartoni animati anni 70/80 allo stile ska-punk proprio di band quali SkaP,Shandon,Persiana Jones ecc. Dopo anni di gavetta,periodi di inattività più o meno lunghi,cambi di line up,terremoti e inondazioni,la band ha finalmente trovato la sua formazione definitiva: sette persone mentalmente instabili,sette musicisti dallo stile unico,sette menti decisamente malate unite dal solo obbiettivo di conquistare il pianeta!
Dopo un primo periodo di “prova” in cui la band suona nei locali e nei festival provinciali,i Miwa cominciano la loro conquista dell’Italia suonando in tutti gli angoli dello stivale; tra i numerosi palchi calcati possiamo ricordare il Thunder Road (Pv),il Mc Ryan’s (To),il Totem Rock Club (Pi) e le quattro apparizioni consecutive sul palco di Lucca Comics (dal 2004 al 2007). Proprio a Lucca, nel 2006 la band ha vinto il primo contest bandito dalla mostra del fumetto dopo un’accurata selezione di decine di Cartoon Band. All’attivo anche un cd (Miwa’s House,2005) registrato presso i Virus Studio di Siena per Tana Delle Tigri Records.

Cosplay Contest

Stab e Lady Seth Ramons hanno preparato anche per questa edizione il cosplay contest nazionale per assegnare i premi ai migliori costumi degli eroi dei comics e cartoons. Centinaia di giovani appassionati travestiti dai loro eroi di carta si contenderanno nella giornata di domenica 10 maggio il titolo del miglior costume Fullcomics 2009.

GLI AUTORI DI FULLCOMICS 2009!

Daniele Bonomo “Gud”
Gud (Roma, 1976), vignettiere, stripparolo e mascottaro dal 2000. Nel 2007 pubblica per Tunue’ il graphic novel Gentes, il suo primo libro a fumetti.
Con il nome di Daniele Bonomo si laurea in scienze politiche, è giornalista pubblicista e insegnante di fumetto e storia del fumetto nella sede romana della scuola internazionale di comics. Dirige il settimanale online Segnalidifumo.it e l’agenzia Comicsprovider.com. Nel 2005 per Tunué ha pubblicato il saggio: Will Eisner. Il fumetto come arte sequenziale.

Omar Pesenti
Nato a Bergamo il 28/04/77, appassionato di cinema, decide di mettersi dietro la macchina da presa dopo alcuni anni di critica sul web.
L’immaginario fumettistico è la sua prima incursione nel documentario, terminata poco prima di Di chi è ora la città?, suo ultimo cortometraggio. Frattura, il precedente, è stato proiettato in diversi festival italiani, statunitensi ed europei, vincendo come miglior film al festival Corti e Liberi 2008; Un passo più lungo, primo cortometraggio, è stato finalista al Sony Short Festival 2006 e insignito di una menzione speciale.

Massimo Vavassori
Nato a Romano di Lombardia (BG) il 19/04/82, appassionato di narrativa, scrive fin dalla giovane età racconti e romanzi, per poi dedicarsi alla regia, in seguito abbandonata, e alla sceneggiatura di film e fumetti.
L’immaginario fumettistico è il suo primo documentario; come sceneggiatore collabora con Omar Pesenti per Di chi è ora la città?, con Michele Salvezza per Waiting for Sollozzo dopo aver realizzato il lungometraggio indipendente A cheap bisquit come co-regista e sceneggiatore.

Alessandro Boni
Alessandro Boni (classe 71) nasce e vive a Viadana (MN). Con Heart of Chastity. Miniserie ha ricevuto la nomination “Fumo di China” come miglior nuovo autore nel 2001. Una serie di storie brevi uscite per diverse riviste italiane come Schizzo del Centro Fumetto A. Pazienza e Gruppo Misto e la Fanzine Fumettomania. Diverse illustrazioni e copertine alcune delle quali realizzate a 4 mani con disegnatori del calibro di Leo Ortolani e Bryan Talbot, e altre per il volume “Alan Moore: storia di uno straordinario Gentlemen” uscito sul Mercato Anglosassone, Spagnolo e Italiano. Collabora con la rivista Americana Heavy Metal Magazine e ha realizzato “Melting Pulp” una Graphic Novel Horror sul mercato italiano per la FREE BOOKS.

Roberto Recchioni
Nato nel 1974, Recchioni è attivo nell’ambito fumettistico professionale dal 1993, eseordendo sulla serie “Dark Side” (da lui creata) edita da BDPress. Ha in seguito collaborato con StarShop, Comic Art, Rizzoli, Magic Press, Eura Editoriale, ed è inoltre tra i soci fondatori della Casa editrice Factory. Per il mercato estero ha pubblicato un paio di storie brevi sulla celebre rivista americana “Heavy Metal”. È stato anche redattore delle riviste “X-Files”, “CineAttack!”, “Fiction” e “Pc Zeta”, curando inoltre “Resident Evil Magazine”, “Cliffhanger” e “Wildstorm”. Approdato all’Eura Editoriale, ha creato e realizzato, in coppia con Lorenzo Bartoli, svariati racconti e serie per “Skorpio” e “Lanciostory”, tra cui “Napoli Ground Zero” e “Logan”. Sempre con Bartoli ha dato vita alle serie a fumetti “John Doe” e “Detective Dante”. Dal 2007 è entrato a far parte dello staff degli sceneggiatori di Dylan Dog, esordendo con una storia breve pubblicata sul primo Dylan Dog Color Fest.

Pasquale Ruju
Pasquale Ruju, nato a Nuoro nel 1962, dopo la maturità classica si laurea in Architettura a Torino. Appassionato di teatro e di cinema, si diploma al Laboratorio Teatrale di Torino. Successivamente collabora con “Ipotesi Cinema”, la scuola fondata da Ermanno Olmi, e realizza diversi cortometraggi, fra cui il recente “Password”, e il lungometraggio “Tempo di mezzo”. Dopo varie esperienze teatrali e televisive, dal 1989 si occupa di doppiaggio, dando la voce a molti personaggi di serie televisive e dei cartoni animati. Debutta nel mondo del fumetto nel 1995 scrivendo la storia breve “Il vicino di casa” per Dylan Dog, pubblicata su Dylan Dog Gigante N°4. Da allora, ha al suo attivo oltre sessanta sceneggiature con protagonista l’Indagatore dell’Incubo, più varie altre storie per Nathan Never, Tex e Dampyr, e la miniserie Demian, in uscita nel maggio 2006, di cui è autore e sceneggiatore di tutti e diciotto gli episodi.

Emanuele Boccanfuso
Nato a Taranto nel 1981, nel 2002 si diploma alla Scuola del Fumetto di Milano.
Con Panini realizza le cards ufficiali per il campionato europeo di calcio 2004.
Per Focus jr (Mondadori) disegna il fumetto “Giovani Campioni”.
Nel 2007 pubblica “Detective work with ballistics” per David West Children’s books.
Nel 2008 disegna “autopsia di un mostro” apparso su Monstar 3 di Nicola Pesce editore.
Nel 2009 realizza il fumetto palindromo “ARCASACRA” su sceneggiatura di Alex Crippa.

Ade Capone
(Piacenza, 26 dicembre 1958). Pubblica la sua prima storia su Albo Blitz (Universo) nel marzo del 1980. Scrive numerose storie brevi per Boy Music (Rizzoli), L’Intrepido (Universo) e Skorpio (Eura); poi passa alla Sergio Bonelli Editore, realizzando una storia di Mister No, una di Martin Mystère e varie storie di Zagor, testata con cui tuttora collabora.
Alla Star Comics crea il suo personaggio di maggior successo Lazarus Ledd, il fumetto più longevo nella storia dei bonellidi, scrivendo le storie e curandone l’editing. Lazarus è stato pubblicato anche in Brasile e nei Paesi della ex-Yugoslavia. Per la stessa casa editrice si occupa anche di traduzione ed editing di comics americani (Bravura, Star Fantasy) e ricopre l’incarico di direttore editoriale del settore italiano. Sotto la sua supervisione, la Star Comics pubblica Hammer (dei bresciani Vietti, Olivares, Simeoni e Pezzi), Samuel Sand (di Marco Abate e Gianni Barbieri), Goccianera (di Luca Tiraboschi).
Nel febbraio del 1994, a Torino Comics, presenta la Liberty, Casa Editrice Indipendente per la quale produce e scrive miniserie di successo come Erinni, Kor One e Il potere e la gloria disegnato da Stefano Raffaele. Ancora oggi Erinni (disegni di Luca Panciroli) detiene il record di vendite nel circuito delle fumetterie.
Nel 1995 vince il premio Fumo di China come miglior sceneggiatore. Nel 1998 vince il premio Fumo di China come miglior editore indipendente, grazie a Erinni.
Ha vinto inoltre il Premio A.N.A.F.I. come talent scout. Tantissimi, infatti, i disegnatori da lui lanciati e poi diventati autori affermati, tra i quali Giulio De Vita, Stefano Raffaele, Alessandro Bocci, Arturo Lozzi, Armando Rossi, Michele Cropera, Fabio Bartolini, Sergio Gerasi, per citarne solo alcuni.
È targata Liberty anche la sua collaborazione con il famoso autore croato Danijel Zezelj, insieme a cui realizza due storie divenute ormai albi “di culto”: Pagliacci e Nei tuoi occhi.
Sempre Liberty, inoltre, ha dato alle stampe il volume Gli anni d’oro, scritto in collaborazione con Max Pezzali e basato sulle canzoni degli 883 (band per la quale Ade ha scritto la sceneggiatura del videoclip La donna, il sogno e il grande incubo).
Nel 1997 realizza due storie di Conan il barbaro per Marvel Europe.
Nel 1998-1999 realizza con Leo Ortolani la miniserie di fantascienza Morgan: La Sacra Ruota per la Star Comics. Nel 2005 vengono pubblicate, negli Stati Uniti, le sue storie The Power and the Glory (disegni di Stefano Raffaele) e Connect (disegni di Sergio Gerasi).
Nel 2006, annuncia la chiusura della serie regolare di Lazarus Ledd. La serie prosegue però nella collana Lazarus Ledd Extra, albi semestrali di 128 pagine.
Negli ultimi anni Ade Capone ha lavorato anche come autore televisivo per Mediaset e per MTV, pur continuando a scrivere fumetti.
La sua più recente creazione è Trigger, una miniserie bimestrale targata Star Comics, il cui primo numero ha riscosso un enorme successo a Lucca Comics 2008, dove è stato presentato.
Tra le cose più particolari e prestigiose realizzate da Ade, un albo digitale coprodotto da Ubisoft, contenente una storia crossover tra Lazarus Ledd e Sam Fisher il protagonista del famoso videogame Tom Clacy’s Splinter Cell. La storia è stata premiata da Ubisoft France come miglior iniziativa promozionale europea.
Tra le sue altre collaborazioni, quelle con gli scrittori Valerio Evangelisti e Andrea Pinketts.

Alex Crippa
Nasce nel 1974 a Lecco e passa gli anni ‘80 divorando film e fumetti horror.
Nel ’96 frequenta il corso di sceneggiatura alla Scuola del Fumetto di Milano che pubblica la miniserie “Randall McFly” di cui scrive e sceneggia tre numeri.
Nel ’97 scrive e dirige vari cortometraggi per la scuola di cinema Comuna Baires di Milano.
Nel ’98 si trasferisce a Milano e lavora come redattore di fumetti alla Ediperiodici.
Nel ’99 col complice Manuel apre Bloodbuster, videoteca horror di Milano tuttora in attività. Due anni dopo lascia per fare lo sceneggiatore a tempo pieno.
Tra il ’01 e il ’03 sceneggia “Armadel”, fumetto interattivo per il sito del Corriere della Sera, crea e sceneggia videogiochi per Kinder Ferrero e cartoons per Ubik/Crackartoons (“Lee&Marvin”, “Nanà” e “Jacob”).
Dal ’04 crea e sceneggia serie a fumetti per vari editori francesi: “100anime” (Delcourt), “Nero” (Casterman), “La Rage au Poing” alias “Come un Cane” (KSTR) editi in Italia da EdizioniBD. “Le Missionnaire” alias “Jonah Martini” (Bamboo Editions) edito in Italia da Renoir.
Nel ’05 torna a vivere definitivamente a Lecco e due anni dopo sposa Sarah.
Nel ’07 sceneggia sette episodi della serie cartoons “Le Fiabe Animate” per lo studio Effigie (in onda prossimamente su Rai), il volume didattico a fumetti “Detective Primo” edito da EssEffe Edizioni e i primi due episodi di “Jacob” a fumetti pubblicati su XL di Repubblica di agosto e ottobre.
Nel ’08 scrive e sceneggia: la graphic-novel “Gangs” e il doppio volume “Dollar&Baby”, entrambi di prossima pubblicazione per KSTR; Il one-shot “ArcasacrA” di prossima pubblicazione per Nicola Pesce; il suo primo albo di Dampyr (Sergio Bonelli Editore) di prossima pubblicazione.
Insegna sceneggiatura e cinema alla Scuola del Fumetto di Milano e periodicamente tiene workshop sulla sceneggiatura.

Daniele Rudoni
Nato a Novara, il 15/02/77. I suoi primi disegni infantili sono robottoni e scene di “guerra dei mondi” in stile Mazinga e Jeeg Robot.
Cresce anche la passione per i fumetti: Topolino, Tex, Il Giornalino e i suoi grandi autori. Il fumetto popolare italiano e il cartoon giapponese segnano indelebilmente il suo immaginario. In seguito gli shojo manga di Katsura (Video Girl Ai, I’’s) e il fumetto supereroistico (Wolverine, Excalibur e gli albi targati Image) danno alla sua formazione un’impronta decisamente mainstream. La sua vita prosegue sui binari della scuola, segue un Corso Professionale di Fumetto all’istituto CAM di Novara: il desiderio di fare fumetto diventa necessità. La successiva tappa è la Scuola del Fumetto di Milano, tre anni di studio per perfezionare tecniche, anatomie e composizione e conoscere la storia del medium e i suoi autori. Dopo il diploma conseguito nel 2002, che lo consacra Cartoonist, ottiene subito la possibilità di collaborazione con Lo Sciacallo Elettronico, casa editrice multimediale di Novara. Per lo Sciacallo pubblica le prime tavole, partecipa a fiere, mostre e corsi di fumetto. Ancora oggi fa parte dello staff. Attualmente lavora come colorista per la Marvel America, come disegnatore free lance, come insegnante di Tecnica del Fumetto all’Accademia di Belle Arti di Novara.

Mario Alberti
Laureato in Economia e Commercio con una tesi sulla “Distribuzione nell’editoria a fumetti” esordisce da professionista nel 1990 sulle pagine di Fumo di China, con una storia breve del suo personaggio Holly Connick che verrà ristampata nella collana Nuvole da Comics e Dintorni.
Nel ‘91, inizia a collaborare con la rivista Intrepido, disegnando diversi liberi e alcuni episodi della serie “Dipartimento ESP” su testi di Michelangelo La Neve.
Nel 1993 entra a far parte dello staff della Sergio Bonelli Editore lavorando sulla collana Nathan Never.
Nel 1994, con “Il Canto della Balena”, numero 31 della serie, vince il premio Albertarelli.
Dal ‘95 lavora anche sugli albi di Legs Weaver, ancora per la Bonelli, e nel ’99 esordisce alla sceneggiatura sulla stessa collana, scrivendo l’albo speciale “L’immortale”.
Nel 2000, inizia la fruttuosa collaborazione con Luca Enoch, al quale propone di preparare un progetto da presentare in Francia, la serie Morgana, pubblicata dal 2002 per i tipi dell’editore francese Les Humanoides Associes e tutt’ora in corso.
Morgana è stata pubblicata anche in Spagna, Portogallo, Germania, Stati Uniti e in Italia esce per Vittorio Pavesio Productions.
Ancora per gli Humanoides e su testi di Kurt Busiek disegna dal 2004 la serie Redhand.
Ha illustrato alcune copertine della serie “Jonathan Steele” di Federico Memola, edito da Star Comics.
Dal 2006 collabora con DcComics, realizzando numerose copertine tra cui Aquaman, Wonder Woman, Dr. Fate e Shadowpact.

Giuseppe Camuncoli
Autodidatta e amante del disegno fin da piccolo, frequenta nel 1990 un corso di fumetti tenuto da Onofrio Catacchio e fonda, a conclusione del corso, insieme agli altri studenti, un laboratorio di fumetto e una rivista, Arena – di cui usciranno soltanto 3 numeri – in cui avverrà il suo primissimo esordio.
Il debutto come professionista avviene però nel 1997 con Bonerest, scritto da Matteo Casali, con il quale forma lo studio Innocent Victim. In seguito pubblica due episodi della serie Quebrada, ma soprattutto grazie alla pubblicazione in volume di Bonerest ad opera della Magic Press, Camuncoli si propone al mercato statunitense. Si reca per tre anni di seguito alla San Diego Comiconvention, finché non viene notato.
Dal novembre 2000, infatti, inizia a collaborare con la DC Comics, storica casa editrice di Batman e Superman, per cui realizza vari numeri delle serie Vertigo più importanti, come Swamp Thing, Hellblazer, la miniserie Vertigo Pop: Bangkok. Ha realizzato anche alcuni numeri di Batgirl. Nel 2002 lavora anche per la Marvel Comics a una storia di Spiderman’s Tangled Web, scritta da Brian Azzarello.
È il copertinista ufficiale dell’edizione italiana (Salda press) del manga Tiger mask. Nel 2003 esce negli Stati Uniti il fumetto Intimates ideato insieme a Joe Casey e Jim Lee – di cui Camuncoli è sempre stato un ammiratore – che è il copertinista della collana. Intimates narra le vicende di giovani supereroi e della scuola che frequentano. Intimates si è concluso con il numero 12, sia per le scarse vendite, sia per i troppi impegni dei suoi creatori, richiesti su altre testate.
Ha realizzato anche un numero speciale di Diabolik intitolato Colpo a Spaccanapoli.

Nel 2006/2007 lavora a 2 numeri della serie 52 della DC Comics, e nel 2008 ad una nuova serie di Hellblazer.
Camuncoli, insieme a Jim Lee, Gabriele Dell’Otto, Brian Azzarello e Matteo Casali, lavora al progetto Batman: Europe, ideato appositamente per il mercato europeo, in cui il famoso supereroe visiterà alcune capitali europee. A Camuncoli è stata assegnata la storia ambientata a Praga (che verrà realizzata in stile pittorico). La miniserie, composta di quattro numeri, sarà pubblicata in Italia in data da destinarsi, dalla Planeta DeAgostini.
Inoltre Camuncoli è sempre attivo nel mondo dei comic statunitensi, disegnando numeri speciali sia per la Marvel (Ms Marvel special e la miniserie Capitan Atom: Armageddon) e varie copertine.
Nell’Ottobre 2007 è uscita la sua prima Graphic Novel Il vangelo del coyote, su testi di Gianluca Morozzi, attualmente è al lavoro sull’adattamento a fumetti del romanzo di Luciano Ligabue La neve se ne frega e sul seguito della serie creata da Hugo Pratt Gli scorpioni del deserto, entrambi su testi di Matteo Casali.
Nel 2008 realizza le matite di Immortal Iron Fist: Orson Randall and the Death Queen of California per la Marvel Comics.
Da Ottobre 2008 sarà direttore artistico della Scuola Internazionale di Comics, Accademia delle Arti Figurative e Digitali, sede di Reggio Emilia.

Alberto Corradi
Nato a Verona e laureato a Venezia in archeologia medievale. A Treviso conoscerà, grazie a comuni amicizie, Massimo Perissinotto & Omar Martini, con cui fonderà nel 1993, insieme al grafico e fumettista mestrino Maurizio Ercole, la rivista “Snuff”, tra le capofila del rilancio del fumetto indipendente italiano, insieme a testate come la torinese “Interzona” e la milanese “Hard Times” (fondata nel 1993 da Marco Teatro, patrono dell’HIU -Happening International Underground-). Queste produzioni influenzeranno le scelte di formato e di tematiche che caratterizzeranno le successive produzioni, fino all’attuale fioritura editoriale, principalmente localizzata nell’ambito milanese, bolognese e romano. Corradi prosegue l’esperienza editoriale, iniziata con “Snuff”, con la casa editrice Black Velvet, fondata nel 1997 da Omar Martini e Luca Bernardi e di cui è caporedattore dal 2001. Con Maurizio Ercole ha curato lo spazio redazionale delle case editrici Akromedia e Musa Edizioni dal 1996 al 1998. Le sue storie a fumetti sono apparse in Italia, Canada, Francia, Macedonia, Portogallo, Serbia e Slovenia su riviste, antologie e progetti collettivi tra cui “Comix”, Tattoo Comix, “Neural”, “Stripburger”, Frontiera, “Kerosene”, Fumettagenda, Mutate & Survive, Stereoscomic Gigantic, “Blue”, “L’Ostile”, Strip Art Vizura, “Par Condicio”, “106U”, Silent Wall, Lucio Fulci poeta del macabro, Extreme, GevsG8, Resistenze; nel giugno 2006 parte la collaborazione con la rivista di Repubblica “XL”, in seno al progetto IUK (Italian Underground Comix) per cui ha creato i personaggi di Mostro & Morto. Ha partecipato a mostre personali e collettive in Italia, Corea, Francia, Macedonia, Portogallo, Serbia e Slovenia. Ha pubblicato i mini-comic Cronache da Apatolandia (Mezzoterraneo Edizioni), ! (Lo Sciacallo Elettronico – De Falco Edizioni), l’antologia senza parole Regno di Silenzio (Nicola Pesce Editore – nominata come miglior libro italiano a Fumetti in Tv 2007) e il romanzo grafico Smilodonte, edito proprio dalla Black Velvet Editrice. Nell’editoria per l’infanzia ha recentemente pubblicato Il mostro nella tazzina (Travenbooks) e ha illustrato La Macchia su testi di Arne Svingen (Adriano Salani Editore). Dal 2002 vive e lavora a Bologna.

Matteo Casali
Matteo Casali fa il suo debutto come sceneggiatore professionista nel 1996. L’anno successivo fonda (insieme a Giuseppe Camuncoli) il comics lab Innocent Victim, con la pubblicazione del primo numero di Bonerest, successivamente raccolta nel volume Strani Giorni da Magic Press, Speed (Germania), Panini Comics (Francia). Ha creato e scritto la serie di “lucha-noir” Quebrada (Innocent Victim) per la quale escono due volumi, e la trilogia di Silent Dance (Esseffe).
Ha scritto storie per Vertigo Presenta (Magic Press), Sni:z (Fornari), Ragno (Star Shop), Kerosene (Mare Nero) e Black (Coconino Press), ha lavorato all’adattamento a fumetti di sei diverse opere liriche (I Teatri). È stato curatore dell’edizione italiana de L’Uomo Tigre (saldaPress).
A partire dal 2003 escono per Magic Press Bonerest – Secondo Avvento e Bonerest – Denti, gli attesi seguiti di Strani Giorni raccolti nel volume Das Zwaite Kommen pubblicato in Germania da Panini Comics nel corso dello stesso anno. Del 2004 è il primo dei due volumi del graphic novel Sotto un Cielo Cattivo (Magic Press, collana Atmosfere). Collabora con Eura Editoriale per la quale scrive alcune storie brevi e un numero della serie Detective Dante. Del 2005 sono anche le edizioni americane di Silent Dance (Slave Labor Graphics) e della season one di Bonerest (Image Comics), il cui primo numero è andato esaurito nel giro di un mese.
Nel 2007, insieme a Giuseppe Camuncoli, riprende una delle opere del maestro Hugo Pratt, Gli Scorpioni del Deserto, il cui nuovo volume “Quattro Sassi Nel Fuoco” (Lizard Ed.) esce a Lucca 2007 e ad inizio 20008 in Francia e Belgio (Casterman) seguita a breve da una storia della stessa serie realizzata per Specchio, il magazine de La Stampa.
Sempre a fine 2007 l’edizione completa e arricchita di extra della serie Quebrada nel volume La Città delle Maschere (Edizioni BD/Alta Fedeltà). Il 2008 vede la pubblicazione dell’adattamento a fumetti basato sul romanzo “La Neve se ne Frega” della rockstar italiana Luciano Ligabue (Panini Comics).
Nel 2003, primo scrittore italiano a farlo, inizia una collaborazione con la DC Comics per cui scrive Catwoman, Justice League Unlimited e la miniserie ancora inedita Batman: Europa (insieme a Brian Azzarello). Attualmente lavora a due progetti di prossima pubblicazione: un graphic novel per DC-Vertigo e una miniserie per DC-Wildstorm, ma, se avete letto la sua intervista, tutto questo dovrebbe ormai essere risaputo.
A partire dal 2006, tiene corsi di Tecniche della Sceneggiatura presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e la Scuola Internazionale di Comics di Firenze.

Grazia Lobaccaro
Grazia Lobaccaro si avvicina al fumetto frequentando la Scuola del Fumetto di Milano. Nel 1997 vince il 2° Concorso Nazionale ANAFI riservato a disegnatori esordienti e nel 1999 inizia la sua carriera professionistica disegnando su testi di Matteo Casali il primo ed il secondo volume della trilogia Silent Dance (Esseffe Edizioni, 1999-2000).
Entrata a far parte del comics lab Innocent Victim, contribuisce al rilancio dello stesso con la sua partecipazione al progetto Quebrada, disegnando un capitolo su entrambi i volumi della serie usciti Ogni uomo per se stesso e Il colore della passione (Innocent Victim, 1999-2000). Ha pubblicato storie sugli antologici Mondo Naif (Kappa Edizioni, 2000) e Mangazine 100 (Kappa Edizioni, 2002). Ha realizzato adattamenti a fumetti di opere teatrali e collaborato con Eura Editoriale per Lanciostory.
Di nuovo insieme Casali realizza il graphic novel in due volumi Sotto un Cielo Cattivo (Magic Press, collana Atmosfere). Nel 2005 collabora con Panini Multimedia e partecipa alla San Diego Comicon per promuovere l’edizione americana di Silent Dance (Slave Labor Graphics).
Nel 2006, prima disegnatrice italiana a farlo, inizia a collaborare con la DC Comics – Vertigo e realizza i disegni per Clubbing in Tokyo, volume della collana Minx scritto da Andi Watson, in uscita nel 2009.
Ha una passione sviscerata per Winnie the Pooh nella splendida versione originale di Ernest H. Shepard, le delicate illustrazioni di Alfons Mucha, ma adora realizzare storie “cattive” con le quali, per qualche ragione, dà sempre il suo meglio.

Matteo Mosca, Sergio Gerasi, Michele Cropera
Autori in forza alla Star Comics e collaboratori di Ade Capone. Matteo Mosca è al lavoro sulla nuova serie “Trigger”.
Sergio Gerasi (Milano, 12/05/1978) inizia lavorando come grafico e illustratore pubblicitario, per entrare nel 2000 in pianta stabile nello staff di “Lazarus Ledd, serie per la quale fino a oggi ha realizzato 14 episodi, uno special e una demo animata in flash assieme a Valentino Forlini. Alla sua attività come disegnatore accosta quella di illustratore, grafico digitale e sviluppatore di siti internet. Ha esposto i suoi lavori nella mostra “…e il mare intorno” (Firenze, 2005) a fianco di Sergio Toppi, Bruno Brindisi, Nicola Mari, Sergio Zaniboni, Mario Alberti e tanti altri. Ha inoltre curato il restyling di una serie di orologi per bambini della Swatch.
Michele Cropera diplomato al Liceo artistico (illustrazione e pittura) entra nel mondo del fumetto collaborando con Ade alla miniserie Erinni II (Liberty). Viene quindi inserito nello staff di Lazarus Ledd, di cui realizza la parte finale dell’Extra n.14 e il n.lOl. Disegnatore poliedrico e con una chiara impostazione cinematografica, è molto portato anche per il fumetto umoristico e per il cartooning di stile disneyano. Vive e lavora a Fidenza (Parma).

Davide Barzi
Sceneggiatore, giornalista e storico del fumetto. Autore prolifico e poliedrico, si trova particolarmente a suo agio in ambito umoristico: la collaborazione più proficua e duratura è quella con il disegnatore Oskar, con cui crea il parodistico No Name (1998, premio Pierlambicchi e speciale riconoscimento per la migliore storia umoristica), Ernesto, protagonista di una striscia pubblicata a lungo sulla testata «Focus Giochi», e fin dal 2003 tavole umoristiche autoconclusive per la casa editrice belga Joker Editions. Sempre per la Joker i due realizzano il volume di prossima uscita «Les Sixties».
Barzi scrive anche molte storie di Geronimo Stilton e dei personaggi Warner Bros, tra cui Titti e Silvestro e Tom & Jerry.
In qualità di giornalista, collabora con numerose riviste, con alcuni collaterali del «Corriere della Sera» e della «Gazzetta dello Sport» (tra cui «Topolino Story» e «Diabolik – Le origini del mito») e con la «Collana Almanacchi» della Sergio Bonelli Editore. Scrive per diverse serie collezionabili da edicola, per De Agostini, Hobby & Work e altri.
È stato il curatore della testata dedicata a Garfield nonché di due volumi della rivista-libro «if – immagini e fumetti», assieme a Davide Castellazzi. Tra i libri pubblicati a suo nome, “Carta Canta – I fumetti nella musica, la musica nel fumetto”, realizzato con Stefano Gorla e Paolo Guiducci, nel 2003 vince il premio Franco Fossati come miglior saggio nazionale sul fumetto, mentre “Le Regine del Terrore”, la biografia di Angela e Luciana Giussani, esaurisce la prima tiratura nel giro di pochi mesi e da marzo 2009 è in libreria con una riedizione, che si affianca al nuovo libro “Il teatrino delle bambole morte”.
Dal 2008 è direttore artistico del festival internazionale del cinema d’animazione e del fumetto di Dervio.

Giovanni Rigano
Fumettista ed illustratore, collabora da anni con editori come THE WALT DISNEY COMPANY (US/Italy), SOLEIL EDITIONS(France), HYPERION BOOKS FOR CHILDREN(USA). A Fullcomics presenterà con Davide Barzi il volume “Il Teatrino delle Bambole Morte”, edito da BD edizioni.

Gianluca Costantini ed Elettra Stamboulis
Gianluca Costantini è nato nel 1971, vive e lavora a Ravenna. Pubblica fumetti e illustrazione per riviste italiane e straniere, tra cui ricordiamo: “Blue”, “AltervoxMagazine”, “Tatoo Comix”, “Rumore”, “Il Nuovo Male”, “Tribù Magazine d’Urto”, “Comic Land”, “Il Manifesto”, “Rizzoli Libri”, “Black Coat Press”.
È direttore editoriale della rivista “inguineMAH!gazine”, ha curato le esposizioni di Marjane Satrapi, Joe Sacco, Aleksandar Zograf e Max Andersson.
Legato al mondo dei comics underground, frequenta e fa incursioni anche nel mondo dell’arte con l’A maiuscola: presentato all’Artefiera di Bologna del 2002, ha esposto in moltissime gallerie e luoghi non deputati in Italia e all’estero (Biennale dei Giovani artisti di Salonicco e Sarajevo – Saint Etienne in Francia – Ljubljana in Slovenia). Tutta la sua produzione è visibile su www.gianlucacostantini.com e www.politicalcomics.org.
Elettra Stamboulis è insegnante di lettere, scrittrice. A Fullcomics presenterà il libro “L’Ammaestratore di Instanbul”, scritto da lei, disegnato da Gianluca Costantini e pubblicato da Comma22.

Federico Memola
Nato a Milano l’8 Ottobre 1967. Entra tramite Antonio Serra, nella redazione di Fumo di China (1990). Entra alla Bonelli nel 1993, come semplice redattore. A quel tempo aveva scritto un soggetto per Nathan Never e stava lavorando alla sceneggiatura di quello che sarebbe stato il n.45. Inizialmente svolge la mansione di “assistente di Castelli”, poi l’anno seguente, quando sono stati creati i “responsabili di testata”, gli affidano la cura di Zona X.
Ha creato e sceneggiato per anni la storica serie Jonathan Steele. Ora si appresta ad esordire con un nuovo fumetto per Star Comics: “Rourke”.

Simone Sarasso
Classe ’78, vive in una piccola ma graziosa città sulla Torino-Milano e scrive storie nere per la narrativa mainstream e per i comics.
I suoi primi racconti sono usciti nelle antologie tematiche di Editrice Effequ tra il 2005 e il 2006. Sempre per Effequ ha pubblicato CONFINE DI STATO , il suo romanzo d’esordio. CONFINE DI STATO è il primo volume di una trilogia sui Misteri Italiani e nel giugno 2007 è stato riedito da Marsilio Editori .
Per i tipi di Marsilio usciranno i due successivi volumi della trilogia, che narreranno il malcostume politico del Bel Paese sino al 1994.
United We Stand è la sua prima graphic novel, anche se, in mezzo ai romanzi illustrati di Miller e soci, Simone ci è cresciuto. Ed è da quando aveva dodici anni che sogna di scriverne uno.
L’altro sogno nel cassetto è quello di fare un film con Robert Rodriguez.

Lorenzo Calza
Nasce a Piacenza, il 2 novembre 1970. Maturità classica nel 1989. Studi universitari in legge e filosofia. Fonda nel ’90 l’associazione Il Senso delle Nuvole. Tra le iniziative del sodalizio, un calendario per “Amnesty” contenente due sue illustrazioni. Nel ’91 nasce la rivista: Aleph. Qui vengono pubblicati i suoi primi articoli, disegni e racconti. Ancora ventenne, collabora con un settimanale locale come editorialista e vignettista satirico. Impegnato nella vita politica e sociale della sua città, é per anni autore e voce solista nel gruppo rock Dazed. A metà dei Novanta diventa allievo di Giancarlo Berardi. Dal ’99 si trasferisce a Genova, entrando nello staff di Julia in veste di sceneggiatore. E’ attualmente collaboratore fisso della serie, di cui ha realizzato decine di episodi. Nel 2001 esce Arkhain (ed. Marvel Italia): miniserie fanta-horror scritta da lui stesso, disegnata da Stefano Raffaele. Il cortometraggio Pipistrelli – di cui ha realizzato storia, sceneggiatura, regia e tema musicale – viene proiettato al Bellaria Film Festival 2001, curato da Enrico Ghezzi. Ha collaborato con Il Secolo XIX e Libertà. Il suo primo romanzo, “La Commedia è Finita”, è uscito nel gennaio 2009 per i tipi della Robin Edizioni.

Giovanni Freghieri
Giovanni Freghieri nasce a Piacenza il 28 gennaio 1950. Ancora adolescente, inizia a disegnare nello studio di Giancarlo Tenenti, approdando poi ad una collaborazione pluriennale con la Universo dove disegnerà per L’Intrepido e Il Monello. In seguito collabora con Eura Editoriale, disegnando su Lanciostory e Skorpio.
Nel 1986, lavora con la Comic Art, prestando le matite per la storia Rolls Royce dell’Eternauta, scritta da Alberto Ongaro. Lavora poi per Sergio Bonelli Editore su un paio di episodi di Bella & Bronco, per poi approdare a Martin Mystère. Passa quindi allo staff di Dylan Dog, dove disegna diversi numeri, tra cui due storie speciali con, ancora, Martin Mystère.

LE MOSTRE DI FULLCOMICS 2009!

Assassini Vittoriani
Arriva in Italia la serie USA dedicata ai più famosi casi di omicidi del XIX secolo, raccontati da Rick Geary in maniera minuziosa. Edizioni 001, in occasione dell’uscita del primo volume, organizza a Fullcomics una mostra dedicata agli Assassini Vittoriani raccontati a fumetti. La mostra verrà ospitata nella sezione esposizioni di Piacenza Expo durante i giorni della fiera.
Nel primo ricco volume vengono presentati alcuni casi che hanno riempito le prime pagine dei giornali dell’epoca e interessato tutta la popolazione, attenta a seguirne le indagini e i processi con morboso interesse.
Molti di questi omicidi sono stati dimenticati, altri restano ad oggi ben noti come la vicenda di Jack lo Squartatore, l’assassino vittoriano per eccellenza. Conoscerete i Blenders, la prima famiglia di assassini seriali degli Stati Uniti d’America, il caso dell’abominevole signorina Pearce e i crimini del dottor E.W. Pritchard. Per chi ha amato From Hell di Alan Moore una cronaca entusiasmante che vi coinvolgerà.

Children No More
(Palazzo Farnese – Ingresso Gratuito)
Children No More – matite contro la violenza sui minori è una mostra d’illustrazione e fumetto itinerante, curata da Alessandro Dezi e Fiorenza Filippi per conto dell’associazione di solidarietà Karibu Onlus. Tale mostra si propone di sensibilizzare l’opinione pubblica su una fra le più gravi piaghe sociali: l’abuso sui minori, in ogni forma e luogo del mondo, perpetrato attraverso la violenza domestica, la pedofilia, lo sfruttamento del lavoro, il turismo sessuale, l’impiego nei conflitti armati. La mostra verrà allestita nei giorni di Fullcomics (8-10 maggio 2009) presso le sale espositive di Palazzo Farnese a Piacenza, con ingresso gratuito.
140 autori italiani e internazionali in esposizione, fra cui segnaliamo: Giuseppe Palumbo, Pino Manunta, Leo Ortolani, Francesca Ghermandi, Massimo Giacon, Falcinelli & Poggi, Mauro Cicarè, Alberto Corradi, Miguel Ángel Martin, Peter Kuper, Trevor Brown e Aleksandar Zograf.
La raccolta fondi correlata – su libera iniziativa dei visitatori – andrà interamente a sostegno delle missioni umanitarie della Karibu Onlus nei paesi in via di sviluppo.

Heid!
“Heid! L’Amore secondo Tommaso Speranza” é la nuova graphic novel di Gud (ovvero Daniele Bonomo ed edita da Tunué) che verrà presentata per la prima volta a Fullcomics 2009! Gud sarà ospite a Fullcomics 2009, terrà un incontro di presentazione con il pubblico e si intratterrà tutti e tre i giorni della fiera presso lo stand Tunué. Inoltre, nella sala mostre, sarà allestita un’esposizione di originali del nuovo fumetto.Waiting for Sollozzo dopo aver realizzato il lungometraggio indipendente A cheap bisquit come co-regista e sceneggiatore.
È l’Amore con la A maiuscola quello che Tommaso Speranza prova nei confronti di Heidi (quella dei cartoni animati). La storia si muove sul filo del tempo, come in un percorso a ostacoli attraverso la loro vita condivisa.
Tommaso si innamora della Heidi dei cartoni animati durante la sua infanzia, passata in campagna con il nonno e con i suoi animali domestici.
Trasferitosi a Roma qualche anno più tardi incontra una ragazza che si chiama Heidi e che somiglia moltissimo alla sua amata. Da qui il destino farà la sua parte, tanto che la Heidi reale diventerà la protagonista della fiction tv in stile Friends: “Heidi è cresciuta”. Poi cominceranno i problemi…
È un romanzo grafico che ha il suo punto di forza nell‘ironia.
Affronta con freschezza e lucidità temi come quelli del rapporto di coppia, del lavoro e della solitudine, partendo da punti di vista differenti e miscelando viaggi onirici, fiction tv e realtà del quotidiano.

Il Teatrino delle Bambole Morte
Dolci miniature, favole e visioni gotiche, fanciulle e fiabe sospese sull’orlo dell’incubo. Con toni romantici e inquietanti, i disegni di Giovanni Rigano accompagnano le parole di Davide Barzi, per dare vita a un’opera dall’immaginario postmoderno e vittoriano, a metà tra Suicide Girls e il respiro neogoth di Tim Burton.
Il libro, dove l’estrema cura per parole e immagini si sposa a un notevole lavoro di documentazione e a un’attenta scelta della confezione e dei materiali che formano l’opera, si pone come oggetto di estrema raffinatezza.
Le illustrazioni originali realizzate da Giovanni Rigano per “Il teatrino delle bambole morte” saranno esposte nel corso della quinta edizione di “Fullcomics”, dall’8 al 10 maggio 2009.

Melting Pulp
Presentato a Lucca Comics 2008, il primo volume Melting Pulp Director’s Cut di Alessandro Boni è un vero e proprio tributo al cinema Splatter Horror degli anni ‘70-’80. Le tematiche, le atmosfere, le luci, la fotografia, il montaggio della storia attingono a piene mani dall’immaginario creato dal Maestro Dario Argento e dagli altri registi che hanno firmato in quegli anni veri e propri capolavori di “genere”. Un vero e proprio Grindhouse Movie su carta, dove sesso violenza e orrore esplodono in un complesso concatenarsi di eventi, illustrato magistralmente in uno stile a metà tra il fotografico e il pittorico, una effettiva via di mezzo tra un fumetto ed un film.Dylan Dog, esordendo con una storia breve pubblicata sul primo Dylan Dog Color Fest.

FULLCOMICS LAB ALLA RICERCA DI NUOVI AUTORI!

Si cercano autori con idee per nuove pubblicazione editoriali

Arriva Fullcomics Lab, una nuova iniziativa rivolta in particolare agli autori emergenti in cerca di pubblicazione. Disegni fumetti o scrivi sceneggiature per fumetti? Ti piacerebbe proporre i tuoi lavori a chi pubblica fumetti e ricevere da professionisti valutazioni e preziosi consigli per crescere? Fullcomics ed Edizioni Voilier cercano autori e idee per prossime pubblicazioni editoriali. Per questo organizzano all’interno della fiera tre giornate di lavori per valutare gli artbook di tutti coloro che vogliano venire a proporli nello spazio “Fullcomics Lab”, area appositamente allestita all’interno di Piacenza Expo. In tutti e tre i giorni della fiera dalle 10 alle 13 presso lo spazio “Fullcomics Lab” una commissione di autori ed editori sarà a disposizione degli interessati all’iniziativa. E’ inoltre possibile proporre i lavori fuori dagli orari indicati presso lo stand “Edizioni Voilier”. Vi aspettiamo numerosi.

FULL 7, IL CONCORSO PER FUMETTISTI EMERGENTI!
500 euro in palio

La classica maratona di sette ore, tempo in cui gli iscritti dovranno disegnare un fumetto autoconclusivo di una tavola si svolgerà domenica 10 maggio dalle ore 10 presso la sala concorsi appositamente allestita a Piacenza Expo all’interno della fiera.
La tavola che verrà giudicata vincitrice dalla commissione di autori ed editori riceverà 500 euro di premio.
Si accettano iscrizioni anche il giorno dell’iniziativa. Per consultare il bando: www.fullcomics.com

Annullo filatelico dedicato da Poste Italiane

Poste Italiane e Fullcomics V hanno stretto una collaborazione per la realizzazione di un timbro speciale per l’annullo filatelico. Il servizio postale con annullo speciale si esprime fattivamente come attività avanzata di Poste Italiane, mediante una postazione operativa dislocata a Piacenza Expo durante la fiera, presso la quale la corrispondenza viene timbrata con l’annullo speciale “dedicato” a Fullcomics, per essere poi avviata verso le molteplici destinazioni.
L’annullo speciale è un bollo che attualizza e fissa nel tempo, a memoria,l’evento fieristico. Si configura, pertanto, come valore aggiunto all’evento celebrato e concorre a creare un’ampia visibilità esterna, diffondendosi dalla cerchia dei marcofili fino ai più vasti ambienti culturali nazionali e internazionali.
Abbinata al bollo non può mancare la cartolina di Fullcomics. Questa, affrancata e timbrata, viene venduta da Poste Italiane direttamente in fiera e può essere spedita, conservata dai collezionisti o da chi semplicemente vorrà tenerla come ricordo della piacevole giornata. Il timbro rimarrà successivamente per tre mesi presso lo sportello filatelico delle poste centrali di Piacenza per soddisfare le richieste di annullo provenienti dall’Italia e dall’estero (i servizi postali vengono pubblicizzati sul sito di Poste Italiane), dopodichè viene spedito a Roma per essere riposto nel Museo Storico.

Programma Incontri

VENERDI 8 MAGGIO

ORE 16 – SALA A

WORKSHOP DI SCENEGGIATURA RENOIR
Docenti: Michele Foschini e Lorenzo Bolzoni
Natura del cast di una storia.
Fondamenti di sceneggiatura.
Cos’è il soggetto.
Stesura e frammentazione del soggetto.
Soggetto esteso.
Passaggio alla sceneggiatura.

SABATO 9 MAGGIO

ORE 11 – SALA B

Gianluca Costantini ed Elettra Stamboulis

ORE 11.30 – SALA B

Daniele Bonomo (GUD)

ORE 15 – SALA B

Davide Barzi e Giovanni Rigano

ORE 15.30 – SALA A

Ade Capone, Matteo Mosca, Sergio Gerasi, Elia Bonetti, Michele Cropera

ORE 15.30 – SALA B

Giuseppe Peruzzo

ORE 16 – SALA C

WORKSHOP DI SCENEGGIATURA RENOIR
Docenti: Michele Foschini, Lorenzo Bolzoni. Special guest: Matteo Scalera
Linguaggio della sceneggiatura.
Il “percorso dell’eroe”.
La scena.
La cinematografia del fumetto.
Interazione sceneggiatore-disegnatore.

ORE 16.00 – SALA B

Federico Memola

ORE 16.20 – SALA B

Massimo Valvassori e Omar Pesenti. Proiezione incontro “L’Immaginario Fumettistico

ORE 16.15 – SALA A

Roberto Recchioni

ORE 17 – SALA A

Mario Alberti

ORE 17 – AREA PALCO

Lorenzo Calza (reading)

ORE 17.30 – SALA B

Alberto Corradi

ORE 18 – SALA A

Pasquale Ruju

DOMENICA 10 MAGGIO

ORE 11.15 – SALA B

Christian Marra e Luca Conca

ORE 11.40 – SALA B

Alessandro Boni

ORE 15 – SALA B

Incontro con autori Shockdom: Eriadan, Stefano Gargano, Vaz.

ORE 15 – SALA C

WORKSHOP DI SCENEGGIATURA RENOIR
Laboratorio di disegno e fumetto per bambini, dal secondo ciclo delle scuole elementari.
Docenti: Michele Foschini e Federico Nardo

ORE 16 – SALA A

Giuseppe Camuncoli, Matteo Casali, Grazia Lobaccaro

N.B. Il programma degli incontri potrebbe subire variazioni. Rivolgersi in fiera all’ufficio della direzione organizzativa oppure chiamare il 346.0912927.

Autore: Ryuichi

Scritto da Ryuichi il nelle categorie: Convention