• 0 Commenti

SCWU final: the legends

Inizio

Siamo in un mondo, dove persone possono varcare il confine del normale ed essere capaci di grandi imprese grazie ad una energia che si chiama Nen. In questo mondo esistono anche segreti che devono rimanere nascosti, e per questo motivo tre persone sagge e forti si riuniscono per rinchiudere questi segreti in una pergamena.

Due persone camminano tranquillamente e in silenzio finché il silenzio viene rotto da uno dei due.

-Cosa siamo venuti a fare?- disse uno che aveva un vestito unico metà rosso e metà verde che andava dalla testa, aveva un cappuccio, fino ai piedi, con la faccia metà una parte azzurra (dove l’occhio è di colore verde e grande quasi come un uovo) e l’altra normale con una cicatrice che parte dal naso fino sotto l’occhio.

-Che diavolo! – Esclamo l’altro, vestito con un abito unico e che arriva fino ai piedi e di colore metà viola e metà nero, con la faccia metà marrone e l’altra normale con tanto di baffetti -Te lo avrò detto sì o no sette volte!-

-È la memoria che se va via, – si scuso l’altro- È l’età che passa Mask.-

-Alla tua età? Sei andato dalla clinica che ti ho consigliato?- chiese Mask un po’ alterato.

- Sì, comunque … mi spieghi il motivo per cui siamo venuti qua?-chiese quello vestito di rosso.

- Allora, Roshoro … – Mask inspirò fortemente – Siamo venuti per scrivere le conoscenze più segrete in una pergamena per poi nasconderlo bene con una serie di sigilli, che non mi ricordo quali, e dopo andarcene a dormire beatamente. – Finito di parlare notò che Roshoro era rimasto indietro ad appuntarselo sul suo block notes.

- Ecco fatto!- esclamò felice Roshoro, ma la faccia gli torno nel dubbio quando si guardo attorno – E Roharn dov’è? Spero che non faccia tardi. -

Nel gran silenzio sentirono dei passi veloci accompagnate da una urla – Eeeeccccooommmii!-. Era Roharn con il solito vestito unico che arriva fino ai piedi di colore metà bianco e metà nero con la faccia metà marrone e metà normale.

Prima di parlare Roharn respira profondamente a causa del fiatone- Avete il materiale da mettere sul rotolo?-.

-Certo!- Estrassero dalle maniche libri e rotoli su ogni argomento possibile e pensabili, perfino su come coltivare le zucchine in inverno.

dirigendosi verso una porta grande e di colore blu scuro, ai fianchi due guardie con l’armatura d’argento.

In quel momento Roharn inciampò sul suo vestito e picchiò la testa contro il portone.

-Si sente bene?-chiede una delle due guardie mentre aiutava il saggio a d alzarsi. Roharn si accorse di non aver aperto la porta con la sua capocciata. Rimase un po’ deluso.

Alla fine entrarono nella stanza e misero i rotoli e pergamene sul tavolo e incominciarono a discutere su cosa mettere nel rotolo.

Autore: Enekud

Scritto da Enekud il nelle categorie: