• 0 Commenti

Il cuore di Pandora

L’odio di Giselle

NEL CUORE DI PANDORA

Nella disperazione piu` profonda si intravede uno spiraglio di luce,ma se questo si chiude …”

Per quante volte una persona puo` morire ? Quanto puo` soffrire? La sua anima,potra` mai essere veramente pura???

Quante domande inutili

I versi di una canzone che si ripete allinfinito,di una pioggia che riempie la nostra vita il sole non esiste,e` solo un illusione .

LODIO DI GISELLE

I capitolo : Linizio dellincubo

Quando ti resta niente,incominci a odiare tutto

- Giselle,cos’hai???

- Niente,perche`?

- Scusa,mi sembravi triste .

- Angelica,non essere cosi` formale,ah,ah,ah !!!! -

i loro sorrisi ,le loro speranze e i loro sogni si allontanano …

-NO!!!!!!!!!!!

-Calmati Giselle !Ti prego,non rendere tutto piu` difficile,lo so,e` doloroso,ma …

- Ma cosa?! E` lui il colpevole,lui che ha ucciso Angelica!!! Come puoi non odiarlo?! Come?!

-Giselle,sei ancora debole,non devi …

- Ha distrutto i nostri sogni!!!! Ha ucciso Angelica … – e cala il silenzio sul nostro palcoscenico,la protagonista piange ,piange lacrime amare …

Stanno calando le tenebre eterne su Giselle ,ombre da cui e` difficile scappare ,cosi` nere ,cosi` profonde …

Ormai Giselle e` perduta nel suo odio … chi la salvera` dalle sue tenebre ??

II capitolo : Il cuore nero

Perche` mi sento cosi` persa,cosa puo` placare questo sentimento,cos’e`? Forse odio,ma perche`,so che lui e` in carcere,forse non mi basta??? Mi sento persa, Angelica,ti prego aiutami … Aiutami … aiutami … aiutami … ti prego !!!!!!!!!

Perche`,mi hai lasciata sola,cosa ti ho fatto ?? No,Angelica non andare via !!!!!!!!

Si risveglia … “era solo un incubo???? No,era la realta`,Angelica mi ha lasciata sola,perche`???? Me lavevi promesso,senza di me non saresti andata da nessuna parte,perche`???

-Giselle,vuoi che ti accompagni a scuola???

- No!!!

- Ma piccola,tu sei …

- Denise,zitta!!!!

- Papa` , ‘giorno .

- ‘Giorno ,come stai????

- Bene,grazie. Papa` … io vado,ciao.

E finalmente riapre quella porta,vede una luce abbagliante,ma non puo’ fare niente,le tenebre ormai l’hanno divorata …

-Caro,sei sicuro???

- Giselle ha bisogno di stare un po’ sola, e soprattutto di sentirsi uguale a loro .

- Ma … lei …

- Lo e` !!!!

- Basta,non possiamo continuare cosi`,prima lo accettiamo e meglio e` …

- Cosa vorresti dire?!

- Nostra figlia ha un … handicap ,lei non puo’ camminare!!!!!!!!!!

- TACI !!!!!!!!!

Giselle e` dietro la porta,non e` ancora uscita, e` difficile,dopo 3 mesi di riabilitazione,non riesce ancora a camminare,deve muoversi con la sedia a rotelle, ma questo non e` il dolore piu` grande … i suoi genitori,riesce a sentire le loro voci,stanno discutendo “e questo e tutto questo per colpa mia ,anzi , per colpa di quel uomo !!!!!!

III capitolo : Le catene

A scuola e` sempre la stessa cosa,le persone mi guardano come se fossi chi sa che cosa sorride amaramente …

Si siede , non si degna dei pettegolezzi ,non se ne cura minimamente che dicano quello che vogliono,tu sicuramente avresti trovato un modo per zittirle,perche` non sei qui a proteggermi ,me lavevi promesso,non hai mantenuto la promessa,mi hai lasciata sola,ti sei fatta uccidere da quel uomo

Inizia la lezione ,il banco vicino a Giselle e` vuoto …

- Giselle,Giselle ,aspetta!!!!

- Lasciami in pace

- Ma,voglio soltanto parlarti …

- Non fare la vittima!!!! Credi di riuscire a ingannarmi ancora,Angelica …

- Non c’e` piu`!!!! E dovresti fartene una ragione . Adesso la scuola e` mia,se farai la brava di concedero` di stare nel mio gruppo – Chi credi di essere?! Lasciami in pace!

E se ne ando` la dove l’oscurita` l’avrebbe accolta con piacere, nel suo odio

Autore: Mistuki

Scritto da Mistuki il nelle categorie: