• 5 Commenti

Insegnami a perdonare

Gli eredi delle casate

Sono nata il 23 Aprile,segno zodiacale toro,gruppo sanguineo zero negativo…tanto raro da contraddistinguere il mio clan.

Vivo nel primo villaggio delle cinque terre, il suo nome è Konoha,a capo di questo villaggio risiede l’Hokage, una donna con una grande bellezza e carisma,ma con un caratteraccio da far paura…io Sakura primogenita del glorioso clan Haruno,conosciuto in tutte le terre e temuto da tutti,sono l’allieva del quinto Hokage e futura capostipite della mia famiglia..i miei contano molto sulle mie capacità ,che si sono già contraddistinte tra tutti …infatti all’età di 4 anni sono diventata “genin”, all’ età di 7 anni “chiunin” e all’età di 9 battendo ogni record sono diventata “jonin”.

Sono l’orgoglio della foglia..ma questo non mi rende felice,essere la numero uno causa tanta sofferenza e competizione proprio quest’ultima mi rovinerà la vita…

A Konoha a parte il clan Haruno esiste un altro clan famoso e temuto alla pari,e questa casata porta il nome di Uchiha e possiede un’abilità innata chiamata sharingan …odio quel potere,un’abilità oculare che causa illusioni,e proprio come nel mio clan anche lì c’è un erede,il secondogenito Uchiha Sasuke ,futuro capostipite al posto del fratello che ha rinnegato il potere ed è entrato nella squadra speciale degli Ambu;per il padre è stato un disonore e da allora lui Itachi Uchiha per ordine dell’Hokage stesso risiede nel territorio Haruno ,allenandosi con me,mi piace la sua compagnia,ma non c’è giorno che nel suo sguardo non vedo tristezza e questo mi spezza il cuore…conosco il peso del dolore e non desidero farlo patire a nessuno tantomeno ad un mio avversario .

A me non piace la competizione ed è per questo che cerco sempre di evitare conflitti con l’altro clan,infondo non mi hanno fatto nulla,e come donna odio portare rancore;Itachi vive da 8 anni a casa nostra e ultimamente lo vedo più tranquillo e sereno,tanto che la sera facciamo anche delle lunghe passeggiate dove scherziamo e ci divertiamo e lui come sempre mi chiede “che forza ci vuole per essere felici?”ed io gli rispondo”ci vuole la forza di perdonare” .é come un fratello ,essendo figlia unica ho bisogno di qualcuno che mi sostenga e lui lo fa sempre,a modo suo,in silenzio o semplicemente con uno sguardo,poiché Itachi Uchiha è un uomo di poche parole…tipico degli Uchiha….

Fin da piccola non sono mai potuta andare in accademia come qualsiasi altro ninja ,il mio rango come quello degli Uchiha non lo permetteva,ecco perché l’Hokage decise di allenarmi personalmente,ma dopo un po’ la ninja leggendaria non riusciva a tener testa al mio potere,che si sviluppava come una furia…e dopo breve decise di lasciar perdere ,anche se mi seguiva da lontano,vedevo soddisfazione nei suoi occhi….come quelli di mia madre quando alla sola età di 6 anni ,feci esplodere cucina e salotto con una combinazione di 3 elementi (acqua,fulmine,terra)disintegrai tutto e feci accorrere tutti i componenti del clan alla casata principale ,vidi mio padre insieme agli altri sbalorditi e sentii mia madre dire”ha solo 6 anni è sa padroneggiare 3 elementi!!!”….da allora il mio clan incominciò a rendere la mia vita impossibile,misere sulle spalle di una bambina speranze troppo grandi,che io ancora tutt’oggi mantengo impegnandomi al massimo.

Ma dopo un paio di anni,precisamente all’età di 10 anni,a casa mia venne Itachi ,mio padre pur avendo astio nei confronti degli Uchiha ,mise da parte il suo orgoglio e lo invitò ad alloggiare nella casata principale,precisamente vicino alla mia camera,…questo pur essendo un gesto d’onore e benevolenza,non fu accettato dal clan Uchiha che si vide senza un futuro capostipite abile quanto Itachi,e per di più lo videro accettare l’invito del capostipite Yashi Haruno loro eterno rivale,questo per Fugaku Uchiha fu il massimo del disonore e da allora promosse il suo secondogenito Sasuke alla successione dell’eredità…era un ragazzino come me,e proprio come me arrivò al titolo di “chiunin” all’età di 7 anni,ma si fermò lì,solo all’età di 16 anni fu promosso “jonin” e questo per il clan fu una delusione,essendo rivali,pur non essendoci mai visti ,ci mettevano l’uno contro l’altro descrivendoci rispettivamente in modo falso…solo che io ,a differenza di Sasuke,avevo Itachi che quando metteva da parte il suo orgoglio ,descriveva il suo amato fratellino con tanto amore da riempirmi il cuore …adoravo Itachi e glielo dimostravo sempre,tanto che mio padre aveva franteso tutto,decifrando quei miei gesti d’affetto in amore.

-il massimo disonore per due clan rivali è mischiare il loro sangue creando una successione impura di eredi.

Maledetto l’orgoglio di entrambi,odiavo quelle regole .anche se non ne avevo motivo visto che io non amavo un Uchiha ,ma provavo affetto per uno solo…il mio fratellone Itachi.

Mio padre comunque aveva frainteso ,ed un giorno,in modo molto duro chiamò entrambi nella sala principale…ci fece sedere sui futon e con fare serio ci chiese”cosa c’è fra voi due?”io e Itachi scoppiammo dalle risate,mio padre per un nano secondo si sconcertò,poi deciso ci strigliò dicendo”allora?attendo una risposta..”e io e il mio fratellone rispondemmo unanimemente “niente”,mio padre rimase stupito..ed Itachi per la prima volta scomponendosi davanti ad Yashi Haruno disse”signor Yashi tra e sua figlia Sakura c’è solo affetto fraterno ,per me è quella sorella che non ho..”mio padre sorrise ,ed alquanto arrabbiata feci uscire fuori il carattere irritato ereditato da mia madre ..papà odiava quel modo di fare ed uscì in fretta dalla stanza lasciando me ed Itachi ridere come due matti…

Alla fine di quell’episodio nessuno fece più commenti inopportuni su di noi ed io più rassicurata andavo in giro con il fratellone più spesso,tanto che una sera durante una passeggiata nel parco vicino all’accademia che ammiravo tanto,lo vidi fermo a guardare nel vuoto,il suo viso si fece malinconico io seguii la direzione del suo sguardo che si fermo a scrutare una figura poco visibile essendo buio..ed io curiosa come sempre mi stavo incamminando,quando mi sentii prendere per il polso e girandomi trovai lo sguardo freddo di Itachi che disse”andiamo questo non più un posto per noi” io rimasi stupita ma decisi di non obbiettare e quindi mi avviai con lui,non mi lascio la mano per tutto il tragitto cercando in quel contatto un modo per rassicurare il suo animo turbato da quella figura che non mi diceva niente…

Da quel giorno vidi Itachi più tranquillo ,ma le nostre passeggiate notturne smisero ed io pur sapendo la causa non capivo il perché..ma non chiesi…

Passarono alcuni mesi ed un giorno vidi entrare nella mia casata l’Hokage in persona,le andai incontro l’abbracciai ,lei ricambio,e mi chiese dove fosse mio padre…era molto seria e questo mise in allarme i miei pensieri che già vagavano facendo ipotesi assurde…ma alla fine afferrai il punto,essendo brillante anche in quello e le dissi”i clan si devono vedere?”Tsunade rimase stupita ,ma subito si diede un contegno,dicendo”che mi stupisco a fare ,infondo da te mi devo aspettare questo ed altro,comunque si..se tuo padre non c’è,comunicagli che l’incontro è per oggi alle 5 nell’edificio delle riunioni situato a ovest rispettivamente ai vostri clan”ed io risposi”luogo neutrale,sarà fatto Tsunade”……..l’Hokage in modo irritato” da te il rispetto neanche morta l’avrò”io sorrisi e lei se ne andò,quella notizia mi metteva in ansia è quello non era un buon segno…

Dissi tutto a mio padre,il quale avvisò il clan ed Itachi,che ormai considerava un suo braccio destro, o forse sperava in qualcosa di più…ma rispettivamente sia io che Itachi gli avremmo risposto” te lo puoi scordare”…

Arrivarono le 5 e mio padre si dileguò..arrivò al palazzo delle riunioni e una volta entrato vide Tsunade e Fugaku Uchiha serissimo,così anche lui assunse un espressione serie,aspettò che l’Hokage prendesse la parola poiché lei aveva chiamato entrambi i capoclan e lei solo sapeva il perché…ed ecco che le sue preghiere furono avverate e l’Hokage prese la parola dicendo”vi ringrazio per essere giunti qui…arrivo al punto,entrambi gli eredi Uchiha Sasuke che Haruno Sakura verranno impiegati ,grazie alle loro abilità in una quadra specializzata nella protezione del figlio del 4 Hokage”sia Yashi che Fugaku rimasero sbalorditi..tanto che papà impulsivo com’è le chiese”che sta dicendo Hokage-sama?”Tsunade prontamente disse”Uzumaki Naruto ,il portatore del Kyuubi verrà protetto dagli eredi di entrambi i clan,ci sono degli uomini che lo cercano e desiderano la sua morte per impossessarsi della volpe a nove code”Fugaku a quel punto prese la parola è disse”Tsunade-sama lei vuole fare inserire mio figlio in una squadre con l’erede degli Haruno,sta scherzando?”Tsunade irritata rispose malamente dicendo”Fugaku,Yashi,voi siete i capostipite di due clan che sono l’orgoglio di Konoha,se voi amate il vostro villaggio capirete la mia scelta e poi chi meglio dei vostri eredi può proteggere un jinchuuriki…sempre se voi abbiate fiducia nei vostri successori?”a quel punto Tsunade avendo ferito entrambi nell’orgoglio entrambi gli uomini ,attese una loro risposta,ci fu un attimo di silenzio interrotto da papà che chiese”quando e dove cominceranno?mia figlia sarà felice di proteggere il figlio del 4 ,mi perdoni per prima metterò da parte il mio orgoglio per il bene del villaggio”Tsunade sapeva che Yashi sarebbe stato il primo a sottomettersi adesso aspettava impaziente l’Uchiha il quale disse”ha vinto lei Tsunade-sama a quando?”Tsunade disse “cominceranno domani..entrambi dovranno superare una prova..e conoscendo entrambi i vostri clan avranno un idea sbagliato l’uno dell’altro…poi incontreranno Uzumaki ,sono stata chiara?”a capo chinato entrambi risposero”si Hokage-sama”

Vidi tornare mio padre solo verso sera con un aria affranta e con quel broncio che quando lo notò mia madre mi disse”tesoro guai in vista”io che già avevo decifrato il suo sguardo sbuffai…Itachi si avvicinò è disse”Sakura se hanno chiamato entrambi i capoclan il risultato sarà una tragedia che nessuno dei due si aspetta”io guardai malamente anche lui poiché sia Itachi che mia madre con quelle due risposte avevano apertamente dubitato della mia intelligenza .

Mio padre entrò con una delicatezza da far paura..chiamò malamente sia me che mia madre..vidi la mamma piegarsi per la prima volta all’autorità di mio padre e questo mi fece capire che le cose erano serie anche fin troppo visto che non aveva chiamato Itachi,forse in quel momento avrebbe preferito non avere un Uchiha tra i piedi,arrivai vicino al mio adorato vecchio e con un eleganza mi accomodai di fronte aspettando le lamentele che da lì a poco sarebbero diventate urla ed avrebbero fatto accorrere tutto il clan ;ma mio padre per la prima volta lo vidi chinare il capo,sbuffare come un bambino rassegnato e dire”l’Hokage ha deciso che da domani sia tu che l’erede degli Uchiha farete coppia per proteggere il figlio del 4,piccola mia è un onore proteggere un jinchuuriki “io stupita risposi”ho capito papà farò del mio meglio per non disonorare il clan”conoscevo la storia del figlio del 4 ,mi pare che si chiami Uzumaki Naruto ,la mia sin da piccola mi ha sempre raccontato la storia dei bijuu essere possessori di una forza e potenza unica..mi dicevano”impara a conoscere l’anima di un jinchuuriki e così sarai capace di controllarlo”ma solo in quel momento avevo connesso il fatto che avrei fatto coppia con Sasuke Uchiha ,mi allarmai,ma poi mi ripresi da quello shock dicendo”poco male ,finalmente conoscerò l’amato fratellino di Itachi”feci un leggero sorriso ed attesi la istruzioni sul luogo dove ci dovevamo incontrare ,ignara che papà non mi avesse detto della prova,mi dileguai e dopo la chiacchierata andai da Itachi per sfogarmi,lui sentì tutte le mie lamentele e preoccupazioni e poi mi rispose “Sakura ti chiedo di trattare bene mio fratello,ha un pessimo carattere”io ironica”peggio del tuo”lui alterato”diciamo di si,rompiscatole” io gli sorrisi e dopo avergli dato il bacio della buona notte,che a quanto vidi lo imbarazzò molto,me ne andai grata del fatto che grazie a lui avrei avito la forza di andare avanti.

La mattina arrivò prepotente a bussare alla mia finestra e come se non bastasse avevo dormito poco e niente,stare in ansia mi rende nervosa ,quella mattina vidi arrivare mia madre nella mai camera con delle scatole tra le mani che non preannunciavano niente di buono ,così quando ne vidi il contenuto avrei desiderato appiccicarla al muro .

Aveva comprato un vestito da ninja perfezionato da lei,lo vedevo dal complicato disegno che aveva passato tutta la notte a farlo,così non obbiettai e lei mi disse”tu rappresenti il nostro clan piccola mia…sei l’orgoglio della mia vita e ti voglio stupenda..”io arrossii come una bambina ed attesi che finisse.

Uscii dalla camera e trovai mio padre ed Itachi quest’ultimo, quando mi vide,si imbarazzò tanto che girò subito la faccia per non farsi notare ma a mio padre non sfugge niente e fece una battutina su di me che fece imbarazzare ulteriormente Itachi che per ripristinare il suo orgoglio mi disse “sei splendida”e se ne andò,questo fece imbarazzare me e mio padre si voleva prendere gioco anche della sottoscritta ,ma con me aveva sbagliato,io orgoglio sona gli risposi alterata tanto da farlo scappare,vedendomi tanto nervosa mia madre mi disse”me ne occupo io di papà …tu vai…e non cedere mai”io con animo combattivo le risposi”essendo un Haruno io non cedo mai”

Arrivai al campo d’allenamento..non c’era nessuno ed attesi il suo arrivo….

Sono nato il 17 Aprile ,segno zodiacale Ariete,gruppo sanguineo zero positivo,questo gruppo caratterizza la rarità di due clan ,il primo l’orgoglioso clan Uchiha, il secondo tanto insignificante ..L’Haruno .odio quel clan ,dove ora alloggia il mio amato fratellino ,che ha tradito me e la fiducia di nostro padre che di punto in bianco,cercando di ignorare il suo animo ferito,ha addossato su di me tutte le sue speranze…sono sempre stato schernito e maltrattato solo per essere il numero 1 e per non bastare una ragazzina,della mia stessa età,eterna rivale mi umilia sempre battendomi in tutto..odio Sakura Haruno lei è quella che disprezzo di più..

Fin da piccolo mio padre mi umiliava con accuse di esser pessimo e per ferire di più il mio orgoglio diceva “tu non riuscirai mai ad essere come Itachi” infondo io quello era per mio padre il sostituto del suo adorato figlio Itachi ..odiavo anche lui che mi aveva rovinato la vita rendendomi l’inetto Uchiha che essendo il secondogenito della casata principale è stato scelto per obbligo ..ma che non porterà mai la casata allo splendore .. mi sentivo una nullità e questo per colpa loro…li odiavo entrambi

To be continued

Ps:la trama si vede è inventata ma è parzialmente collegata agli avvenimenti della trama originale di kishimoto solo che i personaggi che adoro(sasu-saku) hanno ruoli diversi più importanti…spero vi piaccia …sono 3 mesi che l’ho scritta a mano adesso voglio pubblicarla..aspetto i vostri commenti con ansai…..by nee-chan

Autore: gabriella

Scritto da gabriella il nelle categorie: